Barca di San Pietro e Paolo come prepararla

Barca di San Pietro e Paolo come prepararla? E’ davvero molto facile ! Consiste nell’usanza di porre, nella notte fra il 28 e il 29 giugno (festività dei Santi Pietro e Paolo), un contenitore di vetro riempito d’acqua su un prato e nel far colare nell’acqua un albume d’uovo. Al mattino seguente si dovrebbero trovare nell’acqua delle strutture, formate dall’albume, che ricordano le vele di una nave. La barca con l’albume si prepara la notte tra il 23 e il 24 giugno in occasione della festa di San Giovanni oppure tra il 28 e il 29 per la festività di San Pietro e Paolo. Il veliero di San Pietro mi affascina tantissimo, svegliarmi la mattina per vedere le sue vele e interpretarle mi riempie di gioia. C’è una spiegazione scientifica, anche se a me piace pensare che sia qualcosa di magico. Questo fenomeno è dovuto alle variazioni termiche tra il giorno e la notte. La consistenza dell’albume varia con il calare delle temperature notturne, il calore del terreno su cui è posato il vasetto di vetro con dentro l’albume fa risalire le molecole di acqua formando le vele di albume.  Ma ripeto, io preferisco credere che sia la rugiada magica della notte di san Giovanni o san Pietro, che sia il soffio dei santi Pietro e Paolo a far assumere all’albume la struttura del veliero con tante vele issate. Come interpretare la barca di San Pietro? Secondo la tradizione, le vele aperte indicavano l’arrivo del sole, mentre quelle chiuse l’arrivo della pioggia. Un bel veliero in generale promette un’ottima annata di raccolto. Vediamo insieme come preparare la barca di San Pietro

Barca di San Pietro e Paolo come prepararla il mio saper fare
  • DifficoltàMolto facile
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione5 Minuti
  • Tempo di riposo1 Giorno
  • CucinaItaliana
  • StagionalitàEstate

Ingredienti per la barca di San Pietro e Paolo

q.b. acqua
1 albume
1 vasetto (di vetro )

Barca di San Pietro

Passaggi per preparare la barca di San Pietro

In un vaso di vetro capiente, un boccaccio oppure un contenitore di vetro trasparente versare l’acqua sino a riempirlo circa i 2/3.

Separare l’albume dal tuorlo. Con molto delicatezza calare l’albume nell’ acqua

Posizionare il vaso di vetro sul davanzale di una finestra, a terra in pieno campo o sul balcone. Va lasciato tutta la notte all’aria aperta per “catturare” la rugiada della notte.

Il mattino seguente, come per magia, l’albume si sarà trasformato in un veliero con tante vele. La leggenda narra che i santi Pietro e Paolo soffiano forte all’interno del contenitore da far comparire una barca.

Barca di San Pietro e Paolo come prepararla il mio saper fare

Riti e usanze della notte di San Giovanni

Cliccare QUI per saperne di più

Riti e usanze della notte di San Giovanni il mio saper fare

Per tornare alla HOME 

Per non perdere le nuove ricette seguimi anche su Facebook  QUI  e clicca MI PIACE. Grazie mille !

Seguimi anche su INSTAGRAM, clicca QUI

4,3 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.