Pollo arrosto al forno come in rosticceria con il segreto della nonna

Pollo arrosto al forno come in rosticceria con il segreto della nonna che oggi voglio condividere con voi. Piccoli accorgimenti per un pollo arrosto al forno succoso, tenero, morbido e con superficie dorata e croccante. Il segreto è la salamoia che conferisce al pollo sapore e, grazie allo zucchero, possiamo ottenere una perfetta doratura della pelle tipica del pollo della rosticceria. Un altro piccolo accorgimento è quello di far riposare il pollo arrosto avvolto in carta forno per permettere alla carne di assorbire il liquido e renderlo non stopposo ma succulento. Vediamo insieme come procedere

Pollo arrosto al forno come in rosticceria ricetta il mio saper fare

Pollo arrosto al forno come in rosticceria con il segreto della nonna

Ingredienti per 4 persone

  • 1 pollo intero di circa 1,5 kg
  • 2 litri di acqua fredda
  • 200 g di sale fino
  • 150 g di zucchero semolato
  • pepe nero in grani q.b.
  • 2 spicchi di aglio
  • rosmarino – prezzemolo q.b.
  • 1 limone
  • mezzo cucchiaino di cumino in polvere
  • un cucchiaino di paprica dolce
  • 70 ml circa di olio evo
  • 2 frutti di anice stellato se graditi

Procedimento:

Pollo arrosto al forno come in rosticceria ricetta il mio saper fare

Preparare la salamoia: in una ciotola versare l’acqua fredda e unire il sale, lo zucchero, l’anice stellato, il pepe in grani, rametti di rosmarino, prezzemolo, mezzo limone a fette, cumino, lo spicchio di aglio sbucciato, la paprika e mescolare il tutto energicamente per far sciogliere il sale e lo zucchero.

Immergere completamente il pollo nella salamoia coprire con pellicola trasparente. Far riposare in frigo per circa 12 ore. Se non si ha tanto tempo a disposizione si possono ridurre ma non al di sotto delle tre ore.

Trascorso il tempo, sgocciolare il pollo dalla salamoia tenendo da parte gli ingredienti aggiunti alla salamoia, trasferirlo su di un tagliere e tamponarlo con carta cucina per asciugarlo. (Il pollo non va lavato!) Rimetterlo nuovamente in frigo e nel frattempo preparare un trito di rosmarino, prezzemolo e aglio.

Portare il forno a 250°C.
Spremere metà limone per ricavarne il succo. In una ciotolina versare l’olio e unire il succo di limone, il trito
preparato e con una forchetta emulsionare energicamente.
Trasferire il pollo su di una teglia, farcirlo con le fette di limone, le erbe aromatiche e l’aglio utilizzati per la salamoia, poi spennellarlo uniformemente con l’emulsione e cuocerlo in forno già caldo per circa 60/90 minuti (dipende dalla grandezza del pollo e dal forno) avendo cura di irrorarlo con il liquido di cottura.

Per evitare gli schizzi e per non sporcare il forno è consigliabile aggiungere un bicchiere di acqua sul fondo della teglia.

Far riposare il pollo in forno spento per 5 minuti oppure avvolgerlo in carta forno. Dividerlo in
quattro parti con il trinciapollo o un coltello ben affilato e servire subito.

Questa è la mia ricetta della tradizione per celebrare il secondo piatto più amato dagli italiani . Oggi 2 ottobre tra le 11:30 e le 14:00 dall’account Twitter di W IL POLLO verrà lanciato il #PolloArrostoDay, seguite hashtag e commentate !

Vi segnalo anche la ricetta del POLLO FRITTO MA NON FRITTO, cliccare QUI

Pollo fritto ma non fritto cottura al forno perfetta con tutti i miei segreti

Vi consiglio di visitare W IL POLLO, il primo blog italiano dedicato agli amanti del pollo con tante notizie, ricette e curiosità, basta CLICCARE QUI

Contenuto sponsorizzato

Per tornare alla HOME 

Per non perdere le nuove ricette seguimi anche su Facebook  QUI  e clicca MI PIACE. Grazie mille!

Precedente Spezzatino di maiale con patate ricetta secondo e contorno Successivo Zuppa di fagioli con verza e pancetta di maiale

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.