Pici all’aglione ricetta facile

Pici all’aglione ricetta facile e molto saporita. Pici all’aglione: una tipica ricetta toscana molto semplice e facile da realizzare. I pici  sono un tipo di pasta fresca fatta a mano, si lavora strofinando tra le mani un piccolo pezzetto di pasta sino a farlo diventare uno spaghetto lungo e non troppo sottile. Questo procedimento prende il nome di “appiciare”. Io non sono toscana e sono convinta che non avrei saputo appiciare nel modo giusto ed è per questo che mi sono avvalsa della macchinetta per pasta Mammamia; in poco tempo ho preparato pici per 4 persone 🙂 Il condimento giusto per i pici è un sugo di pomodoro insaporito con aglio, ed ecco i famosi pici all’aglione! Una ricetta facile, con ingredienti semplici ed economici che la rendono sana e genuina. Questi spaghetti rustici e corposi se non potete realizzarli si trovano facilmente in commercio

Pici all'aglione ricetta facile blog il mio saper fare

Pici all’aglione ricetta facile

Ingredienti per 4 persone ( 350/400 g di pici)

  • 350 g di farina di semola rimacinata
  • acqua q.b.
  • 6 spicchi di aglio
  • 5 cucchiai colmi di olio evo
  • peperoncino q.b. se gradito io peperoncino macinato Cannamela
  • sale
  • 800 ml di passata di pomodoro oppure pomodori pelati
  • 1 cucchiaio di aceto
  • 1 o 2 cucchiai di vino bianco
  • un pizzico di zucchero

Procedimento:

Pici all'aglione ricetta facile blog il mio saper fare

  1. Preparare i pici : disporre a fontana la farina,  versare al centro un po’ per volta l’acqua ( sarà più facile regolarsi sul quantitativo di acqua necessaria per ottenere un impasto elastico, sodo e non troppo umido)  ed iniziare ad impastare. Lavorare energicamente  con le mani sino ad ottenere una palla omogenea ed elastica. Far riposare per circa 15 minuti coperta da un canovaccio pulito. Trascorso il tempo, infarinare il piano lavoro e con il mattarello stendere l’impasto sino ad ottenere una sfoglia di circa mezzo cm. Dividere la sfoglia in tante piccole strisce, ogni striscia va lavorata tra le mani sino a quando si otterrà uno spaghetto non troppo sottile. Per facilitare questa operazione è possibile lavorare con il palmo delle mani ogni striscia sulla spianatoia  come se fossero cordoncini. ( Io ho realizzato i pici con la macchinetta per pasta Mammamia, ho passato i condorcini non troppo sottili nella trafila degli spaghetti. Vi mostro il procedimento tramite foto). Disporre i pici sulla spianatoia cospargendo della farina.
  2. Preparare il condimento: pulire gli spicchi di aglio e dividerli a metà, eliminare il germoglio verde e affettarli molto sottili. In un tegame aggiungere l’olio evo e l’aglio, far cuocere a fuoco basso e lentamente. L’aglio non deve rosolare ma cuocere e per facilitare questo aggiungere un po’ per volta il vino bianco quando si secca troppo. Aggiungere il peperoncino se gradito. Quando l’aglio si sarà sciolto aggiungere il pomodoro pelato o la passata di pomodoro, unire l’aceto che conferirà più gusto al sugo,  regolare di sale e aggiungere un pizzico di zucchero. Far cuocere il sugo a fuoco basso per circa 20 minuti avendo cura di girare spesso
  3. Lessare i pici in abbondante acqua salata, scolarli al dente e trasferirli nel tegame del condimento. Saltare i pici all’aglione a fuoco vivo per qualche minuto e servire caldo.

Pici all'aglione ricetta facile blog il mio saper fare

 

Vi invito a diventare fan della mia pagina Facebook per essere così sempre aggiornati sulle mie nuove ricette e restare in contatto con me. Allora cliccate QUI e poi mettete MI PIACE.Se volete potere ricevere gratuitamente tutte le mie ricette tramite posta elettronica, cliccate QUI                   

  ENJOY E GRAZIE PER L’ATTENZIONE :)

 

Precedente Torta fredda alla frutta | Torta quadro d'autore Successivo Pasta con Parmigiana di Melanzane | pasta al forno

8 commenti su “Pici all’aglione ricetta facile

  1. Che buoni!!!! Anche io li faccio, dalle mie parti si chiamano “umbrichelli”, ma io non ho la tua ” mammamia”, magari ad averla!!!! Li faccio con un semplice matterello rigato, ma certo non c’è paragone con la tua macchinetta. Brava Marì, come sempre. 🙂

  2. Avevo già sentito questa ricetta in tv ma non ho mai osato farla per via della grande quantità di aglio!!! Però a vedere la foto mi è venuta l’acquolina in bocca (anche se sono le 8.40!!!!)…devo assaggiarla!!!! 🙂

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.