Pettole con baccalà

Pettole con baccalà ricetta facile e immancabile sulla tavola della Vigilia di Natale e Capodanno. Le pettole sono palline di pasta cresciuta fritte in olio caldo che solitamente si preparano nel periodo natalizio e in particolare, nel tarantino,  il giorno di Santa Cecilia. Aggiungendo all’impasto lievitato pezzetti di baccalà sono molto più ricche e gustose.  Per le pettole con baccalà preferire sempre il filetto senza spine. La pastella che avvolge i pezzetti di baccalà è un lievitato molto idratato che si prepara facilmente e con solo 3 ingredienti. Vediamo insieme come procedere per realizzare una gustosa ricetta con baccalà per un antipasto di pesce da servire caldo.

Pettole con baccalà ricette il mio saper fare
  • Difficoltà:
    Molto Bassa
  • Preparazione:
    lievitazione + 15 minuti
  • Cottura:
    20 minuti
  • Porzioni:
    4 persone
  • Costo:
    Basso

Ingredienti

  • 500 g Baccalà dissalato (filetto senza spine )
  • 250 g Farina 00
  • 200 g Acqua (leggermente tiepida)
  • 6 g Lievito di birra fresco (anche meno allungando i tempi di lievitazione)
  • 5 g Sale

Preparazione

Preparare la pasta cresciuta

  1. Pasta cresciuta per fritti ricetta il mio saper fare

    In una ciotola capiente setacciare la farina, sbriciolare il lievito e aggiungere l’acqua un po’ per volta incorporandola con le mani

    Unire il sale e continuare a lavorare il composto sbattendolo con la mano dall’alto verso il basso. L’impasto va schiaffeggiato energicamente sino a quando risulterà liscio, gonfio, omogeneo e molto appiccicoso.

    Coprire con pellicola e far lievitare per circa 2 ore in un luogo tiepido. Dovrà raddoppiare il volume

Preparare il baccalà

  1. Lavare sotto acqua corrente il baccalà già dissalato e sistemarlo in uno scolapasta.

    Portare a bollore abbondante acqua e lessare il baccalà per circa 7/10 minuti (dipende dallo spessore del baccalà)

    Allontanare il baccalà dall’acqua con una schiumarola e trasferirlo in uno scolapasta

    Eliminare la pelle se non gradita,  togliere le spine e spezzettarlo.

    Far raffreddare.

Preparare le pettole

  1. Pettole con baccalà ricette il mio saper fare

    Portare a giusta temperatura abbondante olio per frittura, immergere nella pastella lievitata  pezzetti di baccalà e con un cucchiaio bagnato prelevare un po’ di impasto con dentro il pezzetto di baccalà e calarlo nell’olio caldo .

    Cuocere le pettole con baccalà girandole spesso sino a quando risulteranno ben cotte e dorate.

    Allontanarle dall’olio e sistemarle su carta cucina.

    Gustare le pettole con baccalà calde e fumanti

Consigli di Marisa

    • Il baccalà lessato una volta freddo e spezzettato si può aggiungere direttamente all’impasto e farlo lievitare.
    • Per un sapore più delicato basterà lessare il baccalà nel latte
    • Si possono realizzare le pettole anche senza lessare il baccalà, il loro sapore sarà più deciso ma bisognerà cuocerle molto bene per garantire un baccalà ben cotto

Altre ricette …

  1. Baccalà fritto senza pastella croccante e dorato ricetta il mio saper fare

    Vi segnalo anche la ricetta del baccalà fritto SENZA pastella, per il procedimento dettagliato cliccare QUI 

Note

Seguitemi anche su FACEBOOK  per essere così sempre aggiornati sulle mie nuove ricette e restare in contatto con me. Allora cliccate QUI e poi mettete MI PIACE.

Precedente Pollo alla diavola in padella Successivo Dolce dei Re Magi Roscon de Reyes

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.