LIEVITO di BIRRA fatto in casa infinito e sempre pronto ricetta SENZA birra

LIEVITO di BIRRA fatto in casa infinito e sempre pronto ricetta SENZA birra. Ormai è risaputo che il lievito di birra fatto in casa con la birra è una grossa bufala che in molti hanno voluto divulgare solo per attirare l’attenzione dei lettori non considerando un pericolo per la salute oltre ad una grande perdita di tempo e spreco di ingredienti. La birra è pastorizzata, non sono presenti microbi e batteri utilissimi per ottenere il lievito. In questo periodo tutti lamentiamo la carenza di lievito di birra in vendita e poterlo creare è davvero utile. Vi consiglio questo procedimento facile e veloce che ci permette di ottenere lievito di birra fatto in casa infinito e sempre pronto. E’ un metodo proposto dallo chef Barbato che ho voluto testare anche io e, solo dopo averne verificato la validità, sono qui a proporlo a voi. Bastano solo 3 ingredienti: lievito di birra, acqua e farina. Se in frigo o in freezer avete un cubetto di lievito di birra, vi conviene investirlo per ottenere lievito di birra all’infinito. Vediamo insieme come procedere

LIEVITO di BIRRA fatto in casa il mio saper fare
  • DifficoltàMolto facile
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione10 Minuti
  • Tempo di riposo1 Giorno
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 12 gLievito di birra fresco (oppure 3,5 g di lievito di birra secco)
  • 12 mlAcqua
  • 30 gFarina 00

LIEVITO di BIRRA fatto in casa infinito e sempre pronto ricetta SENZA birra

  1. LIEVITO di BIRRA fatto in casa il mio saper fare

  2. LIEVITO di BIRRA fatto in casa il mio saper fare

    In frigo avevo solo metà cubetto di lievito di birra ma è possibile realizzare la ricetta con un cubetto da 25 g aggiungendo 25 ml di acqua e 60 g di farina 00.

    Far intiepidire leggermente l’acqua (non dovrà essere calda altrimenti bloccherà il lievito).

    Sbriciolare il lievito di birra in una ciotolina, unire l’acqua e con un cucchiaio mescolare delicatamente per farlo sciogliere bene.

    Incorporare anche la farina e impastare inizialmente con la spatola e poi con le mani. Lavorare il panetto sino a quando risulterà liscio.

    Sistemare il panetto in un contenitore a chiusura ermetica oppure in una ciotola ben coperta con pellicola trasparente. Non dovrà prendere aria.

    Far riposare in frigo per un minimo di 24 ore oppure 3 giorni.

    Dopo 24 ore o 3 giorni di maturazione il lievito di birra fatto in casa è pronto per essere utilizzato.

  3. E’ possibile realizzare il lievito di birra utilizzando il LIEVITO DI BIRRA SECCO? Si, è possibile. Considerando che un cubetto di lievito di birra di 25 g equivalgono ad una di 7 g bustina di lievito di birra secco

  4. Come si conserva il lievito di birra fatto in casa? In frigo ben chiuso oppure è possibile congelarlo a pezzetti dopo le 24 ore o i 3 giorni. In frigo si conserva per circa 10 giorni, in freezer per circa 3 mesi.

  5. In che dosi va utilizzato? Stesse dosi del lievito di birra. Se in una ricetta sono richiesti 12 g di lievito di birra, ne occorreranno 12 g di lievito di birra fatto in casa. Bisogna sempre aspettare il raddoppio dell’impasto. Per verificare la giusta lievitazione seguire il test della pallina, CLICCARE QUI

  6. Con un cubetto da 25 g di lievito di birra si ottengono 100 g di lievito di birra fatto in casa. Si quadruplica! Il panetto è tutto lievito di birra.

  7. Va bene anche il lievito di birra fresco congelato per fare il lievito di birra in casa. Basterà scioglierlo nell’acqua e continuare con il procedimento.

  8. Il panetto cambierà colore, è normale. Diventerà leggermente più scuro. Si può clonare il lievito di birra fatto in casa? Si, basterà staccare un pezzetto da 12 g e scioglierlo in 12 ml di acqua e poi aggiungere i 30 g di farina. Oppure 25 g di lievito di birra fatto in casa sciolto il 25 g di acqua e impastato con 60 g di farina. Ecco perchè è un lievito di birra infinito!

  9. Come si utilizza? Va sciolto in un pochino di liquido previsto nella ricetta (acqua, latte) e poi aggiunto agli altri ingredienti.

  10. come fare il lievito madre blog il mio saper fare

    Vi segnalo anche il procedimento per fare in casa il LIEVITO MADRE, cliccare QUI

Per tornare alla HOME 

Per non perdere le nuove ricette seguimi anche su Facebook  QUI  e clicca MI PIACE. Grazie mille!

3,3 / 5
Grazie per aver votato!
Precedente Pizzelle fritte ricetta pasta lievitata bollose e soffici Successivo Cornetti sfogliati del bar | Come fare i croissant

51 commenti su “LIEVITO di BIRRA fatto in casa infinito e sempre pronto ricetta SENZA birra

  1. Giulia il said:

    Oggi provo!!! Se ci riesco sarai la mia idola per sempre!!! Se non ci riesco riproverò!!!
    Intanto GRAZIE di aver condiviso
    😘

      • giulia il said:

        scusa il silenzio, ma non vedevo più la sezione “commenti” dal telefono.
        !!!!!aggiornamento: ogni due tre giorni scongelo un panetto di lievito “riprodotto” e rifaccio l’impasto, lascio tre giorni in frigo e poi faccio cubetti da 10/15 grammi e metto in freezer. mai più senza!!!!! è vero che è un po’ più
        lento ma ho risolto impastando qualche ora prima.
        S E I U N M I T O !!!!!
        HAI SALVATO QUESTA QUARANTENA: a milano nemmeno un pezzetto o una bustina di lievito nella spesa online
        grazie davvero
        baci
        giulia

  2. Antonella il said:

    Non deludi mai!!!! Ti seguo da anni e con te ho scoperto un sacco di cose!!!! Grazie per condividerle con noi

    • loti64 il said:

      E’ lievito di birra quadruplicato all’infinito 😉 E’ solo leggermente lento ma ti garantisco che non si avverte il tipico odore di lievito

  3. biscuit il said:

    Oggi ho fatto il panetto, l’ho lasciato in frigo per 3 giorni. Sembra abbastanza duro, va bene cosi’ all’inizio? Grazie

  4. Luna il said:

    Ciao Marisa,
    grazie per l’utilissima ricetta!
    Volevo chiedere, il lievito di birra fatto in casa, se conservato in freezer, come va utilizzato poi nei vari impasti?
    Si può usare così da congelato o si deve prima riattivare in qualche modo?
    Grazie in anticipo per la risposta!

  5. andrea il said:

    veramente bufala un cavolo, informarsi prima di parlare. Non tutte le birre sono pastorizzate e molte hanno del lievito ancora vivo e vegeto (frequentemente le cosiddette “artigianali”).

    • loti64 il said:

      Esatto 😉 Pubblicano ricette solo per ricevere visite … si potrebbe fare solo con le birre davvero artigianali … dove trovarle???

  6. gabriele il said:

    se uso il lievito di birra secco per fare il panetto e poi in una ricetta ci sono le dosi del lievito di birra fresco davo fare la proporzione solita o metto l’esatto peso della ricetta?
    Perchè ho provato a usarlo dopo 5 giorni ma non ha lievitato o meglio molto molto lentamente.
    grazie

    • loti64 il said:

      E’ un lievito un pochino più lento …deve aggiungere le stesse quantità del lievito di birra fresco anche se fatto con quello secco 😉

  7. Carla il said:

    Ho provato a farlo , ma non sono riuscita ad impastarlo: troppo asciutto. Ho dovuto aggiungere 2 ml di acqu. Cosa ne dici?

    • loti64 il said:

      Romane duro, impasta e vedrai che riuscirai a fare il panetto. Se occorre puoi aggiungere i 2 ml di acqua … non deve crescere, chiudilo bene 😉

  8. Astasia il said:

    Ciao!!! sono al secondo test e ho 2 problemi:
    – la parte di panetto che prelevo non si scioglie in acqua è come pongo… anche lasciandola in ammollo non si scioglie
    – dopo la seconda rigenerazione non lievita più…

    • loti64 il said:

      Ciao cara
      il mio si è sciolto benissimo 🙁 ho solo notato che è un lievito un pochino più lento ma lievita. La seconda rigenerazione la devo ancora testare 😉 E’ una ricetta dello chef Barbato e lui è affidabile. Fammi sapere se ci sono altre novità in merito 😉

  9. lucia il said:

    Ciao buongiorno, è una settimana che sto facendo il lievito.. quando si rinfresca va aspettato sempre 3giorni? grazie… in 2 ore (quando leggo nelle ricette far lievitare 2 ore) non mi lievita… è lentissimo.. normale? grazie ancora

  10. Simone il said:

    Ciao,
    bellissima ricetta, grazie!
    Ho una domanda: se in frigo dura 10 giorni, posso rigenerarlo tipo lievito madre prima dello scadere dei 10 giorni e tenerlo così più in vita più a lungo?

    • loti64 il said:

      Ciao
      dopo 10 giorni ne pesi 25 g e lo rinfreschi come hai fatto con i primi 25 g .. lo puoi congelare e dura 3 mesi. Al bisogno le sciogli direttamente nei liquidi della ricetta, oppure ne stacchi 25 g, lo rinfresci e hai altro lievito . Se hai dei dubbi sono qui 😉

  11. Ilaria il said:

    Buongiorno. Ho fatto il lievitino con le dosi di acqua, farina, lievito di birra. L’ho conservato in frigo per tre gg in un contenitore ermetico. Osservandolo non è cresciuto e quindi ho supposto non si fosse formato. Può succedere che non cresca ? Io non l’ho utilizzato. Grazie.

    • loti64 il said:

      Eccomi Ilaria 😉 NON deve crescere cara 😉 Lo devi chiudere benissimo, senza aria per non farlo crescere. fammi sapere se lo utilizzi 😉

  12. Dora il said:

    Ciao, vivo in Germania e ho fatto il lievito con farina di farro. Avendo eseguito le istruzioni mi sono risultate briciole ed ho dovuto aggiungere ca. 10 ml di acqua. Così ho ottenuto un panetto molto denso. È giusto così? L’ho messo in frigo e sto pregando 😉. Ti ringrazio in anticipo per tua risposta.

  13. PiattolaBella il said:

    Cosa significa “per un minimo di 24 ore oppure 3 giorni”?
    Forse “da un minimo di 24 ore fino ad un massimo di 3 giorni”?
    Grazie per la risposta.

  14. PiattolaBella il said:

    Avrei un’osservazione da fare:
    se il lievito ottenuto dà una lievitazione più lenta di quello iniziale da 25 g. e visto che col procedimento che spieghi se ne ottengono più o meno 4 porzioni, tanto vale dividere in 4 parti il panetto iniziale ottenendo 4 dosi da 6 g. A mio avviso il procedimento è utile solo se lo si vuole replicare una seconda volta, ma tu non specifichi se, dopo un secondo procedimento, il lievito sarà ancora efficace.

    • loti64 il said:

      Ciao
      ho seguito il procedimento dello chef Barbato (mi fido di lui) non ho avuto modo, ancora, di constatare la forza del lievito replicato e l’ho segnalato solo per correttezza.

  15. Mimì il said:

    Ciao! Io ho seguito pedissequamente la ricetta, l’ho congelato e poi scongelato i grammi di cui avevo bisogno e non ha funzionato, il pane non è lievitato. Cosa ho sbagliato? Grazie mille

  16. Jacopo il said:

    Ma scusatemi, perdonate l’ignoranza prima di tutto, MA SE IN CASA AVEVO IL LIEVITO DI BIRRA NON AVREI CERCATO “LIEVITO DI BIRRA FATTO IN CASA” no?

    Scrivere Lievito di birra fatot in casa, senza birra, ma serve il lievito di birra come ingrediente mi sembra un tantino da ridere.

    • loti64 il said:

      Ciao,
      questo metodo ti permette di quadruplicare il lievito 😉 L’unico lievito che si può fare in casa è il lievito madre. Ti consiglio di non credere di poter fare il lievito con la birra 😉

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.