COME FARE i CALAMARI RIPIENI


COME FARE i CALAMARI RIPIENI gustosi e senza errori seguendo qualche piccolo accorgimento per un risultato infallibile. Le ricette con i calamari sono tantissime ma trovo che la ricetta dei calamari ripieni sia quella che mette tutti d’accordo. Teneri, gustosi e con un ripieno semplice, economico e ricco di gusto. Un sacchetto da riempire con il trito dei tentacoli insaporiti in padella, pane raffermo, olive, capperi e da cuocere in forno sino a doratura oppure nel sugo. L’unico passaggio difficile è pulire i calamari, si può evitare chiedendo in pescheria di pulirli. Per rendere il ripieno ancora più saporito e morbido è consigliabile aggiungere il liquido di cottura dei tentacoli al composto. Vi garantisco che questo piccolo segreto farà la differenza. Vediamo insieme come fare i calamari ripieni facilmente e senza errori.

COME FARE i CALAMARI RIPIENI al FORNO ricetta il mio saper fare
  • DifficoltàBassa
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione30 Minuti
  • Tempo di cottura25 Minuti
  • Porzioni4 – 6 persone
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 8calamari (medi)
  • 150 gpangrattato (grossolano )
  • q.b.olive nere
  • q.b.sale e pepe
  • 1 ciuffoprezzemolo
  • 3 cucchiaiolio extravergine d’oliva
  • 1uovo
  • 1 spicchioaglio
  • q.b.capperi (dissalati )
  • 1 bicchierinovino bianco

COME FARE i CALAMARI RIPIENI

  1. COME FARE i CALAMARI RIPIENI al FORNO ricetta il mio saper fare
  2. Pulire i calamari: staccare la testa, svuotare le sacche, eliminare la cartilagine e, lavandoli sotto acqua corrente, togliere la pelle. Tagliare gli occhi, sciacquali ancora e sistemarli in uno scolapasta.

  3. In una padella versare l’olio, far rosolare leggermente lo spicchio di aglio e unire i tentacoli. Far cuocere un po’, sfumare con il vino, regolare di sale e pepe e continuare la cottura per circa 7 minuti avendo cura di girarli spesso. Tritare con un coltello non troppo finemente i tentacoli. Mettere da parte il liquido di cottura

  4. In una ciotola aggiungere i tentacoli saltati in padella, il pangrattato grossolano, il prezzemolo tritato, le olive sminuzzate, i capperi dissalati, l’uovo, il liquido di cottura dei tentacoli e mescolare bene per ottenere un composto morbido e ben amalgamato.

  5. Aiutandosi con un cucchiaino farcire i calamari. Non vanno riempiti troppo altrimenti il ripieno potrebbe fuoriuscire dalle sacche in cottura. Chiudere i calamari con uno stecchino.

  6. Sistemare i calamari ripieni su di un vassoio e bucherellare le sacche con uno stecchino per non farli gonfiare troppo in cottura e per far asciugare un po’ il ripieno senza farlo risultare troppo umido

  7. A questo punto i calamari ripieni sono pronti per essere cotti in forno, in padella oppure nel sugo.

  8. Il ripieno dei calamari si può personalizzare seguendo i propri gusti.

    Vanno bene anche i totani e i calamari decongelati.

    Il pangrattato grossolano rende in ripieno morbido e non compatto. Va benissimo anche del pane raffermo ammollato e ben strizzato.

    L’uovo si può evitare

Altre ricette

  1. Calamari ripieni al sugo cotti in padella ricetta il mio saper fare

    Vi segnalo la ricetta dei CALAMARI RIPIENI al SUGO, cliccare QUI

  2. Calamari al forno ripieni ricetta facile e gustosa il mio saper fare

    Per la cottura perfetta dei CALAMARI RIPIENI al FORNO cliccare QUI

Per tornare alla HOME 

Per non perdere le nuove ricette seguimi anche su Facebook  QUI  e clicca MI PIACE. Grazie mille!

3,8 / 5
Grazie per aver votato!
Precedente COME CONSERVARE le OLIVE verdi o nere tutto l’anno Successivo PASTELLA in BOTTIGLIA senza uova per FRITTI leggeri e croccanti

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.