ChiacchieRose alla panna | Chiacchiere a forma di rosa

ChiacchieRose alla panna friabili, bollosissime e super golose ! Sono le rose di Carnevale che io ho rinominato chiacchieRose 😉 Nulla di complicato, occorre solo un po’ di pazienza è il risultato è davvero sorprendende. Anche l’anno scorso ho realizzato le Chiacchiere a forma di Rosa.con una ricetta completamente diversa che potete trovare cliccando QUI, quest’anno le ho fatte con la panna e, per facilitare il tutto, ho realizzato anche il video che sono certa sarà molto utile per seguire la ricetta. Per renderle più accativanti e invitanti possiamo arricchire le chiacchieRose con crema pasticcera o nutella.Vediamo come procedere !

ChiacchieRose alla panna | Chiacchiere a forma di rosa ricetta il mio saper fare

 ChiacchieRose alla panna | Chiacchiere a forma di rosa

Ingredienti per 4 /6 persone

  • 200 g di farina 00
  • 150/170 ml di panna per dolci NON montata
  • 3 coppapasta: diametro 10 – diametro 8- diametro 5 (oppure di diverse misure, importante è che siano dal diametro decrescente)
  • olio per frittura
  • zucchero a velo
  • nutela / cema pasticcera / canditi

Procedimento:   (Per la VIDEO RICETTA cliccare QUI)

ChiacchieRose alla panna | Chiacchiere a forma di rosa ricetta il mio saper fare

(Per la VIDEO RICETTA cliccare QUI) Sul piano lavoro setacciare la farina, disporla la fontana, versare la panna per dolci NON montata un po’ per volta e iniziare ad impastare con le mani. Aggiungere la panna sino a quando l’impasto sarà morbido ma compatto (solitamente sono sufficienti 150 ml di panna ma se l’impasto dovesse risultare troppo asciutto e difficile da lavorare aumentare un po’ il quantitativo della panna). Continuare a lavorare l’impasto sino a quando sarà liscio, elastico e molto malleabile.

Stendere il panetto con il mattarello sul piano lavoro leggermente infarinato oppure utilizzare la macchinetta per pasta. Passare un pezzetto di impasto nei rulli posizionati sulla prima tacca e man mano arrivare alla tacca numero 7 per ottenere una sfoglia sottile.

Dalla sfoglia ricavare i dischi con i coppapasta di diverse misure e praticare delle incisioni con la rotella senza arrivare al centro dei dischi. (CLICCARE QUI per il passo passo fotografico)

Spennellare leggermente con acqua il centro del primo disco e posizionare sopra il secondo disco, spennellare con acqua il centro del secondo disco e adagiare il terzo disco. Premere il centro con il dito per meglio far aderire.

Portare a giusta temperatura abbondante olio per frittura in un pentolino stretto e alto. (Le rose di carnevale è conveniente friggerle una per volta e devono essere immerse nell’olio completamente, per questo che è consigliabile un pentolino alto e stretto che permette di risparmiare olio e di ottenere un buon risultato)

Immergere le rose di carnevale nell’olio caldo una alla volta e con l’estremità del manico di un cucchiaio di legno far pressione al centro della rosa, così non salirà a galla, la cottura sarà uniforme e si formerà facilmente la rosa. Le rose di carnevale fritte si dorano in pochi secondi

Allontanarle dall’olio con una schiumarola e posizionarle su di un vassoio ricoperto con carta cucina senza sovrapporle.

Quando saranno tiepide o fredde spolverizzare con zucchero a velo. Per delle rose di carnevale più sfiziose si possono aggiungere al centro: nocciole, ciliegine, crema, nutella, marmellata e tutto quello che si preferisce.

ChiacchieRose alla panna | Chiacchiere a forma di rosa ricetta il mio saper fare

Vi segnalo anche la ricetta tradizionale delle rose di Carnevale, basta cliccare QUI

 

Vi invito a diventare fan della mia pagina Facebook per essere così sempre aggiornati sulle mie nuove ricette e restare in contatto con me. Allora cliccate QUI e poi mettete MI PIACE.Se volete potere ricevere gratuitamente tutte le mie ricette tramite posta elettronica, cliccate QUI                   GRAZIE PER L’ATTENZIONE :)

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.