Crea sito

CARTELLATE al vin cotto DOLCE natalizio pugliese

CARTELLATE al vin cotto DOLCE natalizio pugliese che non può mancare sulle tavolate di Natale! Friabili e croccanti, sono rese golosissime da abbondante miele o vincotto. Basta un po’ di manualità per ottenere un dolce natalizio tipico della tradizione pugliese. Fritte in abbondante olio caldo, le cartellate vengono immerse nel vincotto o miele impregnandosi di tanta bontà. Tante sono le versioni, ogni famiglia ha la sua ricetta, ad esempio con farina di semola, con uova, con lievito. Oggi vi propongo quella che appartiene alla mia famiglia, col vincotto, che è il mosto d’uva crudo, che viene cotto, cioè bollito, per diverse ore. 
Per non far perdere la friabilità vi consiglio di condire le cartellate al bisogno con vincotto o miele, e conservare le restanti in contenitori chiusi ermeticamente per non perdere la loro fragranza. Si possono poi arricchire con codette o zuccherini colorati, con noci sbriciolate, frutta secca tritata, con scorza di limone, canditi e con uvetta. Ci si può sbizzarrire! Vediamo insieme come realizzarle.

CARTELLATE al vin cotto DOLCE natalizio pugliese Il mio saper fare
  • DifficoltàMedia
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione1 Ora
  • Tempo di cottura20 Minuti
  • Porzioni60 cartellate
  • Metodo di cotturaFrittura
  • CucinaItaliana

CARTELLATE al vin cotto DOLCE natalizio pugliese

  • 1 kgfarina 00
  • 200 mlolio extravergine d’oliva
  • 320 mlvino bianco
  • 2clementine, fresche
  • 2 cucchiainisale
  • 2 cucchiainizucchero
  • q.b.olio di semi di arachide
  • 1 pizzicocannella in polvere
  • 600 gvincotto

CARTELLATE al vin cotto DOLCE natalizio pugliese

  1. CARTELLATE al vin cotto DOLCE natalizio pugliese Il mio saper fare
  2. Sbucciare le clementina e conservare le scorze a pezzetti.

    In un tegame scaldare l’olio evo e soffriggere la scorza messa da parte per aromatizzarlo. Eliminare quindi i pezzetti di bucce.

  3. Sistemare la farina a fontana su di una spianatoia e unire il sale e lo zucchero.

    Amalgamare con una forchetta e unire pian piano l’olio caldo.

  4. Nel frattempo far intiepidire su fuoco basso il vino bianco e, una volta pronto, unirlo alla farina amalgamando il tutto. Impastare energicamente sino a quando il panetto risulterà liscio e omogeneo. Aggiungere un pochino di vino in più se dovesse servire (molto dipende dalla qualità di farina).

    Lasciar riposare circa 30 minuti coperto con una ciotola.

  5. Trascorso il tempo, dividere l’impasto in pezzetti e lavorare ogni pezzetto nella macchina per pasta per renderlo ancora più liscio. Posizionare quindi il rullo sulla tacca numero 1 e poi tacca numero 2.

    Alla fine tirare delle sfoglie sottilissime utilizzando l’ultima tacca e adagiarle sul piano lavoro ben infarinato.

    Con una rondella dentata, tagliare delle striscioline di 5 cm circa di larghezza e 25/30 cm di lunghezza.

  6. CARTELLATE al vin cotto DOLCE natalizio pugliese Il mio saper fare
  7. Ogni strisciolina va piegata leggermente su se stessa e pizzicata ogni 4 cm per unire bene i lembi, nel frattempo arrotolarla a spirale pizzicando qualche lato per tenerla unita a rosa.

    Per pizzicare la pasta consiglio di bagnare con acqua le punta della dita. E’ importante chiuderle bene, altrimenti le rose potranno aprirsi durante la cottura.

    Sistemate le cartellate sul piano lavoro e far asciugare per una notte intera.

  8. In un tegame versare abbondante olio per frittura e portarlo a giusta temperatura (circa 170°C)

    Friggere le cartellate avendo cura di girarle spesso per ottenere una doratura uniforme.

    Allontanare dall’olio, adagiare su carta assorbente con le cavità rivolte verso il basso per eliminare tutto l’olio in eccesso.

  9. Far scaldare abbondante vincotto in una pentola, immergere le cartellate completamente con le cavità rivolte verso il basso e lasciare così per 1-2 minuti. Girarle con le cavità rivolte verso l’alto e lasciarle per un altro paio di minuti.

    Sistemarle le cartellate ben inzuppate su un piatto. Vanno conservate in contenitori chiusi ermeticamente.

Altre ricette

  1. Cartellate pugliesi ricetta originale il mio saper fare

    Vi lascio anche il VIDEO delle CARTELLATE PUGLIESI ricetta con LIEVITO, vi servirà a seguire meglio il procedimento. Cliccare

    QUI per il video

    QUI per le dosi e il procedimento

Per tornare alla HOME 

Per non perdere le nuove ricette seguimi anche su Facebook  QUI  e clicca MI PIACE. Grazie mille!

4,1 / 5
Grazie per aver votato!

2 Risposte a “CARTELLATE al vin cotto DOLCE natalizio pugliese”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.