Cannoli siciliani croccanti ricetta con video

Cannoli siciliani croccanti ricetta con video per facilitare il tutto. I cannoli sono delle cialde molto friabile e bollose, con un ripieno golosissimo di ricotta arricchita con canditi e gocce di cioccolato. Un dolce fritto siciliano che possiamo fare in casa seguendo piccoli accorgimenti per ottenere un risultato perfetto. Per dei cannoli siciliani croccanti e friabili il segreto è l’aceto, infatti in tutte le ricette autentiche dei cannoli l’aceto non manca mai. Vediamo insieme come procedere.

Cannoli siciliani croccanti ricetta con video il mio saper fare
  • Difficoltà:
    Media
  • Preparazione:
    60 minuti
  • Cottura:
    20 minuti
  • Porzioni:
    20/24 cialde per cannoli
  • Costo:
    Basso

Ingredienti

Per le cialde:

  • 250 g Farina 00
  • 30 g Zucchero
  • 30 g Strutto
  • 5 g Cacao amaro in polvere
  • 1 uovo
  • 60 ml Marsala
  • 15 ml Aceto di vino bianco
  • un pizzico di sale
  • 1 l olio di semi per friggere
  • stampi per cannoli

Per il ripieno:

  • 600 g Ricotta di pecora (ben sgocciolata e asciutta )
  • 150 g Zucchero
  • q.b. Gocce di cioccolato fondente
  • q.b. canditi di cedro o misti
  • q.b. gocce di essenza fiori di arancio
  • q.b. ciliegie candite
  • q.b. granella di pistacchio
  • q.b. Zucchero a velo

Preparazione

  1. Cannoli siciliani croccanti ricetta con video il mio saper fare
    • Per la VIDEO RICETTA clicca QUI 

     

    Procedimento dettagliato per la ricetta dei cannoli siciliani croccanti ricetta con video:

    In una ciotola sbattere l’uovo con la forchetta e metterne da parte 20 g in un’altra ciotolina.

    In una ciotola aggiungere la farina setacciata, creare la fontana e unire al centro lo strutto, lo zucchero, il marsala, l’aceto, il cacao amaro setacciato, 20 g di uovo sbattuto, il pizzico di sale e impastare il tutto per amalgamare alla meglio gli ingredienti.

    Trasferire l’impasto sul piano lavoro e continuare a lavorarlo sino ad ottenere un panetto liscio e compatto.

    Avvolgere il panetto con pellicola trasparente e far riposare in frigo per 1 ora.

  2. Nel frattempo, in una ciotola  setacciare la ricotta ben sgocciolata e asciutta, unire lo zucchero e poi l’essenza, i canditi, le gocce di cioccolato e mescolare con un cucchiaio. Riempire la sac à poche senza beccuccio con il composto di ricotta e far riposare in frigo.

  3. Far riposare nuovamente l’impasto a temperatura ambiente per circa 20/30 minuti.

    Infarinare il piano lavoro, staccare dei pezzi di impasto e passarli nella macchinetta per pasta posizionando il rullo sulla tacca numero 1, piegare la sfoglia ottenuta e ripetere per altre due volte lasciando la tacca al numero 1.

    Continuare a tirare la sfoglia posizionando il rullo sulla tacca numero 3 per due volte passare la sfoglia sotto il rullo con tacca numero 5 per altre due volte e poi, senza piegare la sfoglia, passarla sotto il rullo posizionato alla tacca numero 7.  La sfoglia dovrà risultare sottile e setosa.

    Dalla sfoglia ricavare dei quadrati, arrotolare ogni quadrato su uno stampo per cannoli avendo cura di spennellare con l’uovo sbattuto messo da parte il punto di unione del quadrato per meglio sigillarlo. Non arrotolare molto stretto il quadrato di sfoglia, lasciare un pochino di spazio così durante la cottura l’olio riuscirà a passare tra la sfoglia e lo stampo e a cuocere bene i cannoli. (Consiglio dello chef Barbato)

  4. Portare a giusta temperatura abbondante olio per frittura (circa 170°C ) e friggere i cannoli.

    Immergere in olio caldo i cannoli prendendoli con una pinza. Girarli aiutandosi con la pinza e allontanarli dall’olio non appena saranno ben cotti. Dovranno risultare dorati e bollosi.

    Sistemare i cannoli  su carta cucina, far intiepidire, premere lo stampo e sfilarli con delicatezza

  5. Tagliare la punta della sac à poche e riempire i cannoli con la ricotta poco tempo prima di consumarli, decorarli con granella di pistacchio e ciliegie candite e spolverizzarli con abbondante zucchero a velo.

    I cannoli siciliani croccanti sono pronti !

  6. Servire i cannoli subito per non far perdere la loro friabilità a causa dell’umidità del ripieno.

    Le cialde per i cannoli si conservano in contenitori ben chiusi ermeticamente e conservati in un luogo asciutto. Temono l’umidità.

Da non perdere!

  1. Cannoli alla crema con impasto base furbo il mio saper fare

    Vi consiglio anche la ricetta dei CANNOLI alla CREMA realizzato con un IMPASTO FURBO. Cliccare QUI per il procedimento dettagliato.

Note

Seguitemi anche su FACEBOOK  per essere così sempre aggiornati sulle mie nuove ricette e restare in contatto con me. Allora cliccate QUI e poi mettete MI PIACE.

Precedente Stella di tramezzini assortiti antipasti Natale Successivo Pomodori ripieni Babbo Natale

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.