Agnello con piselli ricetta pasquale pugliese

Agnello con piselli ricetta pasquale pugliese per un secondo ricco e gustoso. La ricetta dell’ agnello con piselli non è complicata, richiede pochi ingredienti, si possono utilizzare i piselli congelati per risparmiare e, ovviamente, si può evitare l’agnello o il capretto preferendo un altro tipo di carne. Una ricetta pasquale pugliese che si prepara anche in Calabria e in Campania. Con l’aggiunta di uova sbatture a fine cottura diventa il brodetto di Pasqua pugliese oppure l’ agnello alla pasqualina napoletano.  Trovo perfetto l’abbinamento carne e piselli 🙂 Vediamo insieme come procedere ..

Agnello con piselli ricetta pasquale pugliese il mio saper fare

Agnello con piselli ricetta pasquale pugliese

Ingredienti per 4/6 persone

  • 1 kg di agnello oppure capretto
  • 500 g di piselli congelati
  • 1 cipolla bianca
  • sale pepe
  • 1 bicchierino di vino bianco
  • un pizzico di origano
  • 1 spicchio di aglio
  • olio evo q.b.

Agnello con piselli ricetta pasquale pugliese il mio saper fare

Procedimento dettagliato per l’agnello con piselli:

In una pentola capiente versare un generoso filo di olio evo, far imbiondire leggermente la cipolla affettata sottile, unire i piselli e far rosolare per qualche minuto.

Mescolare, unire ai piselli qualche mestolo di acqua, regolare di sale  e continuare la cottura a fuoco basso sino a quando i piselli saranno ben cotti ma non sfatti e senza liquido di cottura (Aggiungere altra acqua se dovesse servire per ultimare la cottura dei piselli).

In un tegame capiente versare un filo di olio evo, far rosolare uno spicchio di aglio e unire l’agnello a pezzi. Cuocere a fuoco vivo per far rosolare, regolare di sale, aggiungere l’origano, sfumare con vino bianco e far evaporare. Continuare la cottura per circa 20/25 minuti avendo cura di girare i pezzi di carne di tanto in tanto. L’agnello dovrà riusltare ben cotto e rosolato. Allontanare lo spicchio di aglio

Unire all’agnello i piselli, mescolare delicatamente e far cuocere circa 10 minuti per ben insaporire il tutto.

A questo punto si possono aggiungere due uova sbatture con un po’ di pecorino grattugiato da far rapprendere durante gli ultimi minuti di cottura.

Servire l’agnello con piselli caldo. Si può riscaldare a fiamma bassa oppure in forno oppure congelare se dovesse avanzare.

Vi invito a diventare fan della mia pagina Facebook per essere così sempre aggiornati sulle mie nuove ricette e restare in contatto con me. Allora cliccate QUI e poi mettete MI PIACE.Se volete potere ricevere gratuitamente tutte le mie ricette tramite posta elettronica, cliccate QUI                   GRAZIE PER L’ATTENZIONE :) 

 

 
Precedente Menu' di Pasqua casalingo ricette facilissime Successivo Cannelloni alla napoletana ricotta e mozzarella

Lascia un commento