Crea sito

Torta salata con gambi di bietola colorata

Ciao! Oggi vi presento una ricetta particolare, perché andremo ad utilizzare una parte della verdura che in genere viene buttata! Prepariamo la “TORTA SALATA CON GAMBI DI BIETOLA COLORATA”.
A proposito voi sapevate che la bietola a costa può avere diversi colori? Esiste infatti la bieta a coste bianche, rosse oppure gialle. Sinceramente io l’ho scoperto da poco! Da quando affido a contadini locali e di fiducia (progetto “PushTheGreen “) il mio rifornimento settimanale di frutta e verdura, sto imparando veramente tante cose nuove! Tra cui quello di utilizzare parti di verdura che in genere invece scartiamo!
La ricetta di oggi prevede un impasto a base di esubero di lievito madre (l’esubero è quella parte di lievito che non viene rinfrescata e che anche qui in genere viene scartata), aromatizzato alla curcuma. Il ripieno invece della torta salata è a base di uova, latte, formaggio e i gambi della bietola appunto.
Questa ricetta è veramente buonissima e si prepara in relativamente poco tempo! Provare per credere!
Qui di seguito troverete tutti gli ingredienti e tutto il procedimento per realizzare la torta salata con gambi di bietola colorata!
Mi raccomando seguitemi anche su Instagram, Facebook e Pinterest per scoprire in anteprima tutti i miei piatti!
Alla prossima ricetta!
Anna

  • DifficoltàMedia
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione20 Minuti
  • Tempo di cottura20 Minuti
  • PorzioniTortiera con un diametro di 22-24 cm
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti per l’impasto

  • 200 gEsubero del lievito madre
  • 250 gfarina 00 (Io speciale per pizza del Molino Benini)
  • 100 gacqua
  • 50 golio di oliva
  • 1/2 bustinalievito istantaneo per preparazioni salate
  • 1 cucchiainocurcuma in polvere
  • 10 gsale

Ingredienti per il ripieno

  • 1 mazzettobietola (Io colorata con i gambi gialli)
  • 4uova
  • 250 mllatte
  • q.b.provola affumicata
  • q.b.sale
  • q.b.pepe nero

Preparazione

  1. Prima di tutto prendere la bietola colorata e con un coltello separare il gambo dalla foglia verde. Quest’ultima potete utilizzarla per altre preparazioni. Lasciare i gambi in tutta la loro lunghezza senza tagliarli. Cuocerli in acqua bollente salata per circa 15 minuti, scolarli e tenerli da parte.

  2. Passare alla preparazione dell’impasto per la torta salata. In una ciotola unire l’esubero del lievito madre con l’acqua. Poi aggiungere la farina miscelata con il lievito. Infine unire anche l’olio, il sale e la curcuma. Impastare bene su una spianatoia fino a formare un panetto liscio ed omogeneo.

  3. Con l’aiuto di un mattarello stendere l’impasto fino ad ottenere uno spessore di circa 1/2 centimetro. Trasferire la sfoglia su una teglia rivestita con carta. Ritagliare bene i bordi e con una forchetta bucherellare il fondo della torta.

  4. Preparare il ripieno della torta salata unendo in un piatto le uova con il latte, sale e pepe. Rovesciare il ripieno nella tortiera e aggiungere alla farcitura anche la provola affumicata tagliata a cubetti.

  5. Prendere le coste delle bietole colorate cotte precedentemente e disporle a spirale sulla torta.

    Cuocere la torta salata in forno preriscaldato statico a 220°C per circa 20 minuti.

I miei consigli e i miei link

Se non piace la curcuma potete non metterla.

Al posto del latte nel ripieno, potete utilizzare della ricotta!

PER SCOPRIRE DI PIU’:

Se ti interessa leggere tutto sul LIEVITO MADRE, clicca QUI.

Vuoi scoprire altre RICETTE CON IL LIEVITO MADRE, clicca QUI.

Vuoi leggere ricette di TORTE SALATE? Allora clicca QUI.

Se sei interessato invece a ricette di FOCACCE clicca QUI.

Se invece vuoi leggere altre ricette di PANE E LIEVITATI, clicca QUI.

Seguimi anche su FACEBOOK – L’OSTERIA DI ANNA –  e clicca MI PIACE sulla pagina per rimanere aggiornato su tutte le mie ricette.

Seguimi anche su INSTAGRAM – @losteriadianna

Mi trovi anche su PINTEREST – LOSTERIADIANNA

Per tornare alla HOME PAGE clicca QUI.

/ 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da Annamaria

Ciao a tutti! Mi chiamo Annamaria, per gli amici Anna, vivo ormai da diversi anni nella bellissima città di Ravenna, ma sono calabrese. La mia passione per la cucina nasce da piccolissima. Ricordo ancora che a soli cinque-sei anni chiedevo sempre alla mia carissima nonna Maria "Prepariamo una torta?", costringendola a volte ad uscire di casa per andare a comprare gli ingredienti, se mancavano. Sono stata sempre curiosa in cucina e tutte le volte che mia mamma cucinava o si cimentava in una nuova ricetta, io non la mollavo e facevo sempre mille domande. Direi che le cose, ad oggi, non sono molto cambiate..anzi la passione per la cucina è rimasta. Oggi a testare le mie ricette c'è il mio ragazzo, Matteo, il quale ogni tanto si lamenta non dei miei piatti ma di qualche chilo di troppo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.