Crea sito

Spaghetti al ragù di cavolfiore

Ciao!!! Se volete utilizzare in maniera alternativa il cavolfiore, allora provate questa ricetta: “SPAGHETTI AL RAGÙ DI CAVOLFIORE “! Si tratta di un primo piatto semplice, salutare e gustoso dove trionfano le verdure. Alla vista il condimento che si prepara ricorda molto il ragù di carne; ma c’è l’inganno! Non si tratta infatti di carne ma di pezzetti di cavolfiore cotto e schiacciato con la forchetta! Come per il ragù di carne, si preparata anche un soffritto a base di carote, sedano e cipolle! Il risultato sarà quello di un piatto appetitoso e gustoso.
Qui di seguito troverete tutti gli ingredienti e tutto il procedimento per realizzare gli spaghetti al ragù di cavolfiore!
Seguitemi anche su Instagram, Facebook e Pinterest!
Alla prossima ricetta!
Anna

  • DifficoltàMolto facile
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione10 Minuti
  • Tempo di cottura10 Minuti
  • Porzioni2 persone
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 150 gspaghetti quadrati
  • 1/2cipolla
  • 1carota
  • 1 gambosedano
  • 200 mlpassata di pomodoro
  • 1/2cavolfiore
  • q.b.sale
  • q.b.olio extravergine d’oliva

Preparazione

  1. Prendere il cavolfiore, separare i singoli “alberelli” attaccati al gambo principale è lavarli. Cuocerli in acqua bollente salata per circa 10 minuti e poi scolarli e schiacciarli leggermente con una forchetta. Non buttare l’acqua di cottura del cavolfiore perché servir per la cottura degli spaghetti.

  2. In una padella mettere a rosolare con un filo d’olio un trito di cipolla, carote e sedano. Poi aggiungere la passata di pomodoro, salate il tutto e cuocere per circa 15 minuti. Aggiungere il cavolfiore cotto precedentemente e lasciar amalgamare tutti gli ingredienti per qualche minuto.

  3. Cuocere la pasta nella stessa acqua di cottura dei cavolfiori. Una volta cotti gli spaghetti, scolarli e aggiungerli al ragù di cavolfiore. Servire la pasta con un filo d’olio evo.

I miei consigli e i miei link

Se vi piace, potete aggiungere anche del peperoncino.

Per quanto riguarda la tipologia di pasta, potete usare la pasta che vi piace di più, sia lunga che corta.

PER SCOPRIRE DI PIÙ:

Sei interessato ad altre ricette di PASTE? clicca QUI.

Se invece vuoi scoprire altre ricette di PRIMI PIATTI, clicca QUI.

Seguimi anche su FACEBOOK – L’OSTERIA DI ANNA – e clicca MI PIACE sulla Pagina per rimanere aggiornato su tutte le ricette.

Puoi seguirmi anche su INSTAGRAM – @losteriadianna

Per tornare alla HOME PAGE, clicca QUI.

/ 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da Annamaria

Ciao a tutti! Mi chiamo Annamaria, per gli amici Anna, vivo ormai da diversi anni nella bellissima città di Ravenna, ma sono calabrese. La mia passione per la cucina nasce da piccolissima. Ricordo ancora che a soli cinque-sei anni chiedevo sempre alla mia carissima nonna Maria "Prepariamo una torta?", costringendola a volte ad uscire di casa per andare a comprare gli ingredienti, se mancavano. Sono stata sempre curiosa in cucina e tutte le volte che mia mamma cucinava o si cimentava in una nuova ricetta, io non la mollavo e facevo sempre mille domande. Direi che le cose, ad oggi, non sono molto cambiate..anzi la passione per la cucina è rimasta. Oggi a testare le mie ricette c'è il mio ragazzo, Matteo, il quale ogni tanto si lamenta non dei miei piatti ma di qualche chilo di troppo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.