Pain brié (con lievito madre)

Ciao! Oggi vi parlo di una ricetta di Fulvio Marino, che ha presentato alla trasmissione televisiva “È sempre mezzogiorno”, il “pain brié (con lievito madre)”. Si tratta di una pane francese al burro, originario della Normandia. La ricetta originale prevede l’utilizzo del lievito di birra e del malto, io invece vi propongo la mia versione con il lievito madre e il miele.

La tradizione vuole che questo pane venga consumato dai pescatori, inzuppato nell’acqua del mare e arricchito con una spalmata di burro e acciughe. La forma del pane infatti ricorda proprio lo scafo di una barca.

Questo pane si chiama pain brié che letteralmente vuol dire “pane battuto”. Infatti dopo aver creato l’impasto, quest’ultimo si fa sbattere sul piano di lavoro in maniera tale da attivare il glutine all’interno del composto.
Altra caratteristica di questo pane è la cottura “in salita”, ovvero a metà della cottura si aumenta la temperatura del forno.

Qui di seguito trovate tutti gli ingredienti e tutto il procedimento per realizzare il pain brié con lievito madre.

Seguitemi anche su Instagram, Facebook e Pinterest!

Alla prossima ricetta!

Anna

  • DifficoltàDifficile
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione10 Minuti
  • Tempo di riposo5 Ore 20 Minuti
  • Tempo di cottura40 Minuti
  • Porzioni2 pagnotte
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti

300 g lievito madre (rinfrescato il giorno prima con rapporto 1:1:1)
1 kg farina 0
550 g acqua
1 cucchiaio miele
15 g sale
60 g burro

Strumenti

Passaggi

Il giorno precedente unire in una ciotola 100 g di lievito madre, 100 g di acqua e 100 g di farina.

Il giorno successivo, nel cestello di una planetaria (utilizzando la spatola a gancio) o a mano unire l’acqua (tenendone da parte un po’) con il lievito madre preparato precedentemente e il miele. Aggiungere poi la farina, il sale con la restante parte di acqua e per finire il burro a temperatura ambiente. Impastare il tutto per 10 minuti.

Quando si sarà formato un composto liscio ed omogeneo e si sarà assorbito tutto il burro nell’impasto, si lascia riposare l’impasto per circa 10 minuti.

Poi rovesciare il composto su una spianatoia e sbattere, per circa 5-6 volte, sul piano di lavoro l’impasto per attivare il glutine. Noterete infatti che l’impasto diventerà sempre più morbido. Riporre poi il composto in una ciotola coperta con la pellicola trasparente e lasciar lievitare il tutto per due ore.

Trascorso tale tempo, riprendere l’impasto e dividerlo in due parti uguali.

Prendere una parte di impasto e procedere con le pieghe, come riportato nelle foto. Intrecciare prima l’impasto e poi arrotolarlo fino a formare una pagnotta tonda.

Riporre la pagnotta nuovamente in una ciotola e lasciar lievitare per un’ora e 20 minuti.

Riprendere l’impasto, rovesciarlo su un piano di lavoro e creare la forma classica del pain brié, ovvero un filone con le estremità più sottili e allungate. Lasciar lievitare per un’altra ore e mezza /2 ore.

Procedere a ricreare i tagli tipici di questo pane, utilizzando un coltello a lama liscia e affilata. Prima si crea un taglio profondo di circa 2 cm al centro del pane, seguendo la lunghezza del filone. Poi si realizzano altri tagli paralleli, 2-3 per lato.

Cuocere in forno preriscaldato statico a 220°C per 20 minuti, ponendo anche una ciotola a con dell’acqua calda, e poi a 240°C per altri 20 minuti.

Per mettere in evidenza le strisce del pane, potete infarinare la superficie del pain brié prima di procedere con i tagli e prima di informare.

I miei consigli e i miei link link

Il pain brié è perfetto sia col dolce (burro e marmellata) che con il salato (burro e acciughe).

PER SCOPRIRE DI PIU’:

Se ti interessa leggere tutto sul LIEVITO MADRE, clicca QUI.

Se sei interessato ad altre ricette di PANE E LIEVITATI, clicca QUI.

Seguimi anche su FACEBOOK – L’OSTERIA DI ANNA- e clicca MI PIACE sulla pagina per rimanere aggiornato su tutte le ricette.

Seguimi anche su INSTAGRAM – @losteriadianna

Mi trovi anche su PINTEREST – LOSTERIADIANNA

Per tornare alla HOME PAGE clicca QUI.

/ 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da Annamaria

Ciao a tutti! Mi chiamo Annamaria, per gli amici Anna, vivo ormai da diversi anni nella bellissima città di Ravenna, ma sono calabrese. La mia passione per la cucina nasce da piccolissima. Ricordo ancora che a soli cinque-sei anni chiedevo sempre alla mia carissima nonna Maria "Prepariamo una torta?", costringendola a volte ad uscire di casa per andare a comprare gli ingredienti, se mancavano. Sono stata sempre curiosa in cucina e tutte le volte che mia mamma cucinava o si cimentava in una nuova ricetta, io non la mollavo e facevo sempre mille domande. Direi che le cose, ad oggi, non sono molto cambiate..anzi la passione per la cucina è rimasta. Oggi a testare le mie ricette c'è il mio ragazzo, Matteo, il quale ogni tanto si lamenta non dei miei piatti ma di qualche chilo di troppo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.