Muffin di pizza

Ciao! I “MUFFIN DI PIZZA” sono un modo alternativo per servire la pizza e sono perfetti per arricchire buffet e aperitivi. Per l’impasto ho utilizzato sia il lievito madre che il lievito disidratato, oppure potete usare solo uno dei due. Ho deciso di aggiungere anche il lievito madre per rendere questi muffin di pizza ancora più profumati.
Ovviamente potete utilizzare l’impasto anche per stenderlo normalmente su una teglia come si fa nella preparazione della classica pizza.
Qui di seguito troverete tutti gli ingredienti e tutto il procedimento per realizzare i muffin di pizza.
Seguitemi anche su Instagram, Facebook e Pinterest!
Alla prossima ricetta!
Anna

  • DifficoltàMedia
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione10 Minuti
  • Tempo di riposo3 Ore
  • Tempo di cottura30 Minuti
  • Porzioni15 muffin
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti

Ingredienti per l’impasto

140 g lievito madre (già rinfrescato il giorno prima con rapporto 1:1:1)
400 ml acqua
75 ml olio extravergine d’oliva
1 bustina lievito di birra disidratato (Mastro Fornaio)
12 g sale
2 cucchiaini zucchero

Ingredienti per la farcitura

q.b. passata di pomodoro
q.b. olio extravergine d’oliva
q.b. sale
q.b. origano
3 sottilette
1 confezione wurstel

Strumenti

1 Teglia per muffin

Passaggi

Per preparare l’impasto dei muffin di pizza in una ciotola sciogliere il lievito madre e il lievito disidratati con acqua, lasciandone da parte un 20 ml circa, e due cucchiaini di zucchero.
Poi aggiungere la farina ed iniziare ad impastare con un cucchiaio. Proseguire aggiungendo prima l’olio ed infine il sale con la restante parte di acqua.

Impastare bene l’impasto e procedere con le pieghe in ciotola, ovvero prendere una parte dell’impasto, tirarlo leggermente e ripiegarlo sul resto dell’impasto. Questi servirà a far incorporare dell’aria dentro il composto che diventerà sempre più tenace. Effettuare le pieghe in ciotola ogni 30 minuti per 3 volte, lasciando lievitare l’impasto per un totale di due ore in tutto.

Trascorse le due ore, prendere piccoli pezzetti di impasto e lavorarlo con le mani unte, ripiegandolo su se stesso per far sempre incorporare dell’aria, e firmando delle palline. Adagiare le palline di impasto in una teglia da muffin unta bene di olio. Lasciar lievitare nuovamente l’impasto per 1 ora o per almeno altri 30 minuti.

Passare alla farcitura dei muffin. In una ciotola a unire la passata di pomodoro con un filo ‘olio, sale e origano. Con un cucchiaino mettere sopra ogni muffin un po’ di passata condita. Poi aggiungere un pezzetto di sottometta e i würstel tagliati a robdelline.

Cuocere i muffin di pizza in forno statico preriscaldato a 180°C per 30 minuti. Fare sempre la prova stecchino per verificare il grado di cottura dei muffin.

Lasciarli raffreddare per circa 10 minuti prima di staccarli delicatamente dalla teglia.

I miei consigli e i miei link

Per l’impasto potete utilizzare solo il lievito madre. In questo modo i tempi di lievitazione si allungheranno e serviranno circa 6 ore in tutto per la lievitazione. Potete al contrario usare solo il lievito di birra disidratato e in questo caso serviranno 3 ore in tutto per la lievitazione.

Potete farcire i muffin di pizza con tutto quello che vi piace di più, provola, prosciutto, salame,ecc.

PER SCOPRIRE DI PIU’:

Se ti interessa leggere tutto sul LIEVITO MADRE, clicca QUI.

Per altre ricette di PIZZE, clicca QUI.

Se sei interessato ad altre ricette di PANE E LIEVITATI, clicca QUI.

Seguimi anche su FACEBOOK – L’OSTERIA DI ANNA- e clicca MI PIACE sulla pagina per rimanere aggiornato su tutte le ricette.

Seguimi anche su INSTAGRAM – @losteriadianna

Mi trovi anche su PINTEREST – LOSTERIADIANNA

Per tornare alla HOME PAGE clicca QUI.

/ 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da Annamaria

Ciao a tutti! Mi chiamo Annamaria, per gli amici Anna, vivo ormai da diversi anni nella bellissima città di Ravenna, ma sono calabrese. La mia passione per la cucina nasce da piccolissima. Ricordo ancora che a soli cinque-sei anni chiedevo sempre alla mia carissima nonna Maria "Prepariamo una torta?", costringendola a volte ad uscire di casa per andare a comprare gli ingredienti, se mancavano. Sono stata sempre curiosa in cucina e tutte le volte che mia mamma cucinava o si cimentava in una nuova ricetta, io non la mollavo e facevo sempre mille domande. Direi che le cose, ad oggi, non sono molto cambiate..anzi la passione per la cucina è rimasta. Oggi a testare le mie ricette c'è il mio ragazzo, Matteo, il quale ogni tanto si lamenta non dei miei piatti ma di qualche chilo di troppo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.