Crea sito

Gnocchi di patate

Ciao!!!! Oggi vi presento una classica ricetta italiana: gli “GNOCCHI DI PATATE”! Per realizzare questo primo piatto esistono due versioni: quella con le uova nel l’impasto e quella senza. Qui di seguito trovate la ricetta degli gnocchi di patate senza le uova nel l’impasto. Gli ingredienti infatti sono semplicemente tre: farina, patate e sale. Per quanto riguarda le patate vi suggerisco di utilizzare quelle a pasta gialla. Mentre per la farina non c’è molta differenza tra la “0 “ o la “00”. La quantità di farina nel l’impasto è molto indicativa, perchè dipende tantissimo dalla tipologia di patate. È una ricetta infatti che si fa molto “ad occhio”. Negli ingredienti ho inserito comunque indicativamente i rapporti tra i vari ingredienti.
Per quanto riguarda invece il condimento, gli gnocchi di patate possono essere servito con del sugo di pomodoro, oppure con una salsa a base di formaggi o semplicemente con vero e formaggio.
Nel detto popolare si dice “Giovedì gnocchi!!!”, vi confesso però che li mangerei sempre! E voi?
Continuate a seguirmi anche sui miei social come Instagram, Facebook e Pinterest!
Grazie per aver letto la mia ricetta e alla prossima!😊
Anna

  • DifficoltàMedia
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione30 Minuti
  • Tempo di cottura10 Minuti
  • Porzioni4-6 persone
  • Metodo di cotturaBollitura
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 1 kgpatate (Cotte e schiacciate)
  • 300 gfarina 00
  • 3 pizzichisale
  • q.b.farina di semola (per il piano di lavoro e per realizzare la forma degli gnocchi)

Preparazione

  1. Prima di tutto mettere a cuocere le patate con tutta la buccia in acqua fredda. Da quando l’acqua inizia a bollire, lasciar cuocere per circa 30-40 minuti. Per capire se le patate sono pronte, infilzarle con una forchetta e se quest’ultima entra tutta nella polpa, allora le patate sono pronte.

    Una volta cotte, schiacciare le patata ancora calde con uno schiacciapatate e con tutta la buccia. Quest’ultima rimarrà dentro lo schiacciapatate.

  2. Unire alle patate la farina ed il sale. Iniziare a mescolare fino ad ottenere un composto morbido, omogeneo e non appiccicoso.

  3. Con l’impasto preparato realizzare dei filoncini che poi verranno tagliati in pezzetti di circa 2 cm di lunghezza. Con l’aiuto dell’apposito attrezzo in legno creare le classiche righe degli gnocchi. Per queste operazioni spolverare il piano di lavoro con la farina di semola.

    Gli occhi sono così pronti per essere cotti in acqua bollente e per essere conditi con ciò che piace di più; oppure conservarli in freezer. Per la cottura, gli gnocchi risulteranno corti quando verranno a galla (sono sufficienti 1-2 minuti).

I miei consigli e i miei link

Non aggiungere troppa farina all’impasto, anche se gli gnocchi vi dovessero sembrare molto morbidi. Aggiungendo troppa farina all’impasto rischiate di ottenere gnocchi un po’ duri dopo la cottura.

Potete condire gli gnocchi di patate con ciò che vi piace di più. Io vi consiglio di servirli con del sugo di pomodoro e salame.

PER SCOPRIRE DI PIÙ:

Sei interessato ad altre ricette di PASTE? clicca QUI.

Se invece vuoi scoprire altre ricette di PRIMI PIATTI, clicca QUI.

Inoltre se vuoi leggere altre ricette di PASTA FATTA IN CASA, clicca QUI.

Seguimi anche su FACEBOOK – L’OSTERIA DI ANNA – e clicca MI PIACE sulla Pagina per rimanere aggiornato su tutte le ricette.

Puoi seguirmi anche su INSTAGRAM – @losteriadianna

Mi trovi anche su PINTEREST – LOSTERIADIANNA

Per tornare alla HOME PAGE, clicca QUI.

2,0 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da Annamaria

Ciao a tutti! Mi chiamo Annamaria, per gli amici Anna, vivo ormai da diversi anni nella bellissima città di Ravenna, ma sono calabrese. La mia passione per la cucina nasce da piccolissima. Ricordo ancora che a soli cinque-sei anni chiedevo sempre alla mia carissima nonna Maria "Prepariamo una torta?", costringendola a volte ad uscire di casa per andare a comprare gli ingredienti, se mancavano. Sono stata sempre curiosa in cucina e tutte le volte che mia mamma cucinava o si cimentava in una nuova ricetta, io non la mollavo e facevo sempre mille domande. Direi che le cose, ad oggi, non sono molto cambiate..anzi la passione per la cucina è rimasta. Oggi a testare le mie ricette c'è il mio ragazzo, Matteo, il quale ogni tanto si lamenta non dei miei piatti ma di qualche chilo di troppo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.