Crea sito

Cips di cavolo nero al forno

Ciao! Oggi vediamo insieme come si preparano le “CIPS DI CAVOLO NERO AL FORNO”! Per la ricetta devo ringraziare la mia carissima amica Gilda! 😊In effetti non avevo mai provato questo piatto e devo confessare che mi ha conquistato dal primo assaggio.
Il cavolo nero viene anche detto cavolo toscano, cavolo palmizio o cavolo a penna. In effetti non si presenta con una testa di foglie, ma con lunghe figlie di colore verde scuro, che in genere in Toscana vengono utilizzate per preparare la famosa “ribollita”.
Per quanto riguarda invece le proprietà del cavolo nero, esso è fonte di fibre, di calcio, potassio, magnesio, sodio, ma anche di vitamina A e D. Ecco perché far bollire il cavolo nero sarebbe un enorme spreco di tutte queste sostanze. Con questa ricetta invece non perdiamo nessuna delle sue proprietà e inoltre è buonissimo, perché una foglia tira l’altra. Le cips di cavolo nero sono perfette per accompagnare un aperitivo o come contorno ad un secondo piatto di carne o di pesce.
Qui di seguito troverete tutti gli ingredienti e tutto il procedimento per realizzare le cips di cavolo nero al forno.
Vi aspetto come sempre anche su Instagram, Facebook e Pinterest!
Alla prossima ricetta!
Anna

  • DifficoltàMolto facile
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione5 Minuti
  • Tempo di cottura10 Minuti
  • Porzioni4 persone
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • cavolo nero
  • q.b.olio extravergine d’oliva
  • q.b.semi di sesamo
  • q.b.semi di senape
  • q.b.sale

Preparazione

  1. Prendere le foglie del cavolo nero, lavarle, asciugarle per bene e con un coltello eliminare la parte centrale della foglia di colore verde chiaro.

    Distribuire le foglie di cavolo nero su una teglia rivestita con carta da forno, senza sovrapporre le foglie.

  2. In una ciotolina creare il condimento unendo olio, semi di sesamo e di senape e il sale. Distribuire l’olio aromatizzato sulla superficie delle foglie, con l’aiuto di un cucchiaio i di un pennello da cucina.

    Cuocere in forno ventilato preriscaldato a 180°C per 10 minuti.

  3. Le foglie del cavolo dovranno risultare croccanti ma non bruciate!

I miei consigli e i miei link

Se non vi piacciono i semi di sesamo e di senape potete sostituirli con quelli di zucca o di papavero, oppure non metterli del tutto.

Le cips di cavolo nero si conservano fuori dal frigo per 2-3 giorni.

PER SCOPRIRE DI PIÙ:

Se sei interessato ad altre ricette di PIATTI VEGETARIANI, clicca QUI.

Altrimenti se vuoi leggere altre ricette di PIATTI UNICI, clicca QUI.

Seguimi anche su FACEBOOK – L’OSTERIA DI ANNA –  e clicca MI PIACE sulla pagina per rimanere aggiornato su tutte le mie ricette.

Seguimi anche su INSTAGRAM – @losteriadianna

Mi trovi anche su PINTEREST – LOSTERIADIANNA

Per tornare alla HOME PAGE clicca QUI.

/ 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da Annamaria

Ciao a tutti! Mi chiamo Annamaria, per gli amici Anna, vivo ormai da diversi anni nella bellissima città di Ravenna, ma sono calabrese. La mia passione per la cucina nasce da piccolissima. Ricordo ancora che a soli cinque-sei anni chiedevo sempre alla mia carissima nonna Maria "Prepariamo una torta?", costringendola a volte ad uscire di casa per andare a comprare gli ingredienti, se mancavano. Sono stata sempre curiosa in cucina e tutte le volte che mia mamma cucinava o si cimentava in una nuova ricetta, io non la mollavo e facevo sempre mille domande. Direi che le cose, ad oggi, non sono molto cambiate..anzi la passione per la cucina è rimasta. Oggi a testare le mie ricette c'è il mio ragazzo, Matteo, il quale ogni tanto si lamenta non dei miei piatti ma di qualche chilo di troppo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.