Crea sito

Caldarroste al forno

Caldarroste al forno

Ciao!

Le “caldarroste al forno” sono una classica ricetta del periodo autunnale. Se in casa avete delle castagne o dei marroni (che sono più grandi e più chiari), potete preparare delle buonissime caldarroste, anche se non avete il camino o la classica padella coi buchi. Vi basterà invece accendere il forno di casa, incidere la buccia delle castagne e infornarle. In pochi minuti la cucina si riempirà di un profumo buonissimo e il gioco è fatto! Avrete delle castagne buone, calde e profumate da accompagnare magari con un buon bicchiere di vino rosso in compagnia. Io ho utilizzato delle ottime castagne degli Appennini Romagnoli, che ho comprato direttamente dal contadino.

Passiamo direttamente alla ricetta per ottenere delle ottime caldarroste al forno.

ingredienti:

  • castagne

procedimento

Incidere le castagne con un coltello

Prendere le castagne, inciderle con un coltello per evitare che si gonfino nel forno e disporle in una teglia.

Cottura delle castagne al forno

Cuocere le castagne in forno preriscaldato alla massima temperatura (io 250°C) per circa 30-40 minuti, in base alla grandezza delle castagne utilizzate.

Dopo la cottura, avvolgere le castagne in uno strofinaccio umido e lasciar riposare almeno 10 minuti in maniera tale da facilitare poi la sbucciatura delle castagne.

Caldarroste al forno

A presto!

Anna

Seguitemi anche su facebook – L’OSTERIA DI ANNA

Se sei interessato ad altre ricette con le CASTAGNE, clicca QUI.

Pubblicato da Annamaria

Ciao a tutti! Mi chiamo Annamaria, per gli amici Anna, vivo ormai da diversi anni nella bellissima città di Ravenna, ma sono calabrese. La mia passione per la cucina nasce da piccolissima. Ricordo ancora che a soli cinque-sei anni chiedevo sempre alla mia carissima nonna Maria "Prepariamo una torta?", costringendola a volte ad uscire di casa per andare a comprare gli ingredienti, se mancavano. Sono stata sempre curiosa in cucina e tutte le volte che mia mamma cucinava o si cimentava in una nuova ricetta, io non la mollavo e facevo sempre mille domande. Direi che le cose, ad oggi, non sono molto cambiate..anzi la passione per la cucina è rimasta. Oggi a testare le mie ricette c'è il mio ragazzo, Matteo, il quale ogni tanto si lamenta non dei miei piatti ma di qualche chilo di troppo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.