Torta abruzzese di Petroro

Kcal 692 circa a persona
La torta abruzzese di Petroro è un dolce che le sue origini ci portano in Abruzzo, proprio a Pretoro un paese in provincia di Chieti.
Un dolce che, anche se da quel che so, anche nella zona della marsica ne fanno una simile, sia negli ingredienti che nel nome, ma l’origine va proprio a Petroro, dato che chi l’ha realizzata e la produce, ha registrato il marchio per questo prodotto ed è coperta da copyright.
Io ho cercato di riprodurla ispirandomi all’originale.
Un dolce al cioccolato e vino rosso, poi bagnato con rhum e caffè e farcito con crema gianduia, sicuramente una bomba per il nostro stomaco, ma vi assicuro, che oltre ad avere un gusto unico e particolare, almeno una volta dovete provarlo.
On line questa ricetta non si trova, quindi se qualcuno la copiasse per metterla sul proprio blog mi dispiacerebbe molto.
Vero è che la ricetta è segreta e io ci sono arrivata da sola a come dover bilanciare gli ingredienti, per un risultato finale che non mi aspettavo, ma davvero soddisfacente.
Aspetto le vostre foto se replicherete questa o altre ricette sul mio blog, se vi farà piacere metterò le vostre foto sulla mia pagina fb a vostro nome.

Torta del lupo di Petroro
  • DifficoltàMedia
  • CostoCostoso
  • Tempo di cottura1 Ora
  • Porzioni10 persone
  • Metodo di cotturaForno elettrico
  • CucinaItaliana

Ingredienti per realizzare laTorta abruzzese di Petroro

  • 6uova medie
  • 200 gzucchero
  • 1 cucchiaiodi anice in polvere
  • 120 mldi vino rosso (io ho messo 150 ml di mosto cotto)
  • 2 cucchiaidi cacao amaro in polvere
  • 80 gdi cioccolato fondente sciolto
  • 1bustina e 1 cucchiaino di lievito per dolci
  • 100 mldi olio di semi di girasole o mais
  • 290 gfarina “0”

Ingredienti per la crema gianduia

  • 100 gzucchero
  • 100 gcioccolato fondente al 75%
  • 100 gcioccolato al latte
  • 100 mllatte intero
  • 40 gburro
  • 100 gdi farina di nocciole (oppure nocciole tostare e frullate finemente)

Per la bagna

  • 100 mlrhum
  • 2tazzine di caffè zuccherato
  • 50 mlacqua

Per la finitura della Torta abruzzese di Petroro

  • 20 gzucchero a velo

Preparazione della Torta abruzzese di Petroro

  1. Preparazione della crema gianduia

    In pentolino mettere i pezzi di cioccolato al latte, fondente, aggiungere il burro, lo zucchero, fare sciogliere a bagnomaria a fuoco medio basso, quando comincia ad ammorbidirsi il tutto, unire il latte e ottenuta una crea aggiungere la farina di nocciole.

    Continuare la cottura per almeno 10-15 minuti fino ad ottenere una crema densa, calcolando che poi raffreddandosi si addenserà ulteriormente, quindi regolatevi durante la cottura.

    Trasferirla in una ciotolina in vetro e lasciare raffreddare coperta con la pellicola a contatto, lasciare raffreddare prima un po’ a temperatura ambiente e poi mettete in frigorifero.

  2. Preparazione della torta

    Per prima cosa mettere a sciogliere il cioccolato fondente a bagnomaria e ottenuta una crema densa, metterlo da parte in modo che si stempererà un po’ per il momento in cui lo uniremo al composto della torta.

    Nello sbattitore per dolci mettere le uova e lo zucchero, lavorare per qualche minuto fino ad ottenere un composto spumoso.

    Successivamente unire l’anice in polvere, il vino rosso (oppure il mosto cotto come ho fatto io), il cacao amaro e mescolare a bassa velocità.

    Aggiungere l’olio di semi, il cioccolato fondente fuso precedentemente, il lievito per dolci e infine la farina un po’ per volta, lavorando l’impasto sempre a bassa velocità.

    La farina potrebbe servirne anche meno, questo dipenderà dalla grandezza delle uova, ma anche dall’assorbimento della farina, ma aggiungendone un po’ per volta saprete regolarvi.

    Il risultato finale sarà comunque un composto denso, non troppo liquido.

    A questo punto imburrare e infarinare una teglia da forno con i bordi alti da 24 cm di diametro, oppure una teglia in silicone, versiamoci il composto e inforniamo in forno caldo a 170°C per 1 ora, 1 ora e 10 minuti controllando la cottura infilando uno stecchino per fare la prova, se uscirà asciutto, la torta sarà cotta.

  3. A cottura ultimata lasciarla raffreddare nella tortiera, quando sarà fredda, trasferirla u un piatto da portata.

    Preparazione finale

    Preparare la bagna con rhum, caffè e acqua.

    Prendere la torta raffreddata, tagliare in due parti in senso orizzontale, bagnare i due cilindri con il composto per la bagna, mettere la base su un piatto da portata, versarci la crema gianduia livellando bene, poi coprire con il secondo cilindro e mettere la torta in frigo almeno 1 ora.

  4. Torta abruzzese di Petroro

    Al momento di servirla, spolverare con lo zucchero a velo e buon appetito.

    Seguitemi su Facebook Pinterest Twitter Instagram Youtube Telegram

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da loscrignodelbuongusto

Ciao a tutti mi presento - Lo scrigno del buongusto e' il nome del mio blog, mi chiamo Francesca, sono abruzzese doc, e dopo alcuni anni con un sito web di cucina, ho deciso di aprire un blog, quindi molti di voi mi conoscono già' ! Mi piace cucinare e non sono ne' una chef ne' una cuoca di professione, ma c'e' solo la voglia di cucinare, preparare e inventare nuovi piatti. Le ricette non sono copiate,anche le foto non sono scaricate da internet, ma sono mie. Per i piatti che sono super conosciuti mi informo su come deve essere la base di quella data ricetta e ne realizzo una mia. Ho la passione per la cucina da quando ero piccola e adesso la condivido con tutte le persone che mi seguono ogni giorno. Questo blog e' dedicato alla cucina italiana e estera, e troverete ricette suddivise per categorie, per la cucina estera dove mi piace molto realizzare piatti di altri stati e vedere cosa mangiano e spero di incuriosire anche voi ! Non per questo tralascio la cucina tradizionale italiana ma troverete tante ricette sia italiane che estere ! Spero che le mie ricette vi piacciano e che continuerete a seguirmi anche in questo blog, sempre con ricette nuove e a volte curiose. Spero che "Lo scrigno del buongusto" vi faccia incuriosire e provare ricette che troverete qui e magari mi farete sapere anche come vi sono venute. Potete seguirmi su tutti i social e anche su youtube con qualche video, anche se per ora non sono molti. Se vi va lasciate qualche commento e se vorrete farmi felice, seguitemi sui social e condividete le mie ricette....mi aiuterete a farle conoscere, grazie ! Seguitemi su Facebook Pinterest Twitter Instagram Youtube Se volete restare aggiornati iscrivetevi alla newsletter [wysija_form id="3"]

4 Risposte a “Torta abruzzese di Petroro”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.