Pizza di Pasqua

Pizza di Pasqua

Kcal 620 circa per ogni fetta

La pizza di Pasqua è uno dei tanti dolci che troviamo in questo periodo di feste pasquali, una torta lievitata di poche pretese se non fosse per la lievitazione un po’ lunga.
Sarà che i dolci lievitati quando li vedo che durante il riposo si gonfiano fino a raggiungere la lievitazione giusta, sembra che mi diano energia positiva…non è semplice da spiegare questa cosa loco !
Li vedo li che si gonfiano e sembra come che mi stiano ripagando del lavoro svolto per ottenere il mio dolce.
So che qualcuno mi prenderà per pazza, ma la cucina è anche questo !!!
Realizzate questa pizza di Pasqua anche voi e vedrete che bontà sublime !!!

Pizza di Pasqua
  • Difficoltà:Media
  • Preparazione:12 ore
  • Cottura:40-45 minuti
  • Porzioni:12 persone
  • Costo:Medio

Ingredienti

Ingredienti per il primo impasto

  • acqua tiepida 180 ml
  • Lievito di birra secco 1 bustina
  • Farina 0 270 g
  • Sale 1 pizzico

Secondo impasto

  • uova medie 5
  • Zucchero 380 g
  • Burro 80 g
  • Olio extravergine d’oliva 50 ml
  • Scorza grattugiata di 1 limone
  • Brandy 60 ml
  • Semi di anice 2 cucchiai
  • Uva sultanina 150 g
  • Farina 0 + quella per il piano di lavoro 800 g

Copertura

  • Tuorlo 1
  • Acqua 1 cucchiaino

Preparazione

  1. Pizza di Pasqua

    In una ciotola mettere l’acqua tiepida e il lievito, lasciare sciogliere per poi unire la farina e il, sale, impastare bene fino ad ottenere un panetto sodo non appiccicoso.
    Lasciare lievitare 2 ore coperto e in un luogo caldo.

  2. Pizza di Pasqua

    A lievitazione ottenuta, prendere l’impasto lievitato e se avete planetaria andrà benissimo, altrimenti utilizzate il robot con lama impastatrice.
    Nel robot inserire la pasta lievitata, il burro ammorbidito, i semi di anice, lo zucchero, 1 uovo e una parte di farina, mescolare a bassa velocità.
    Continuate inserendo le altre uova, ma uno per volta, poi mettere l’olio d’oliva un’altra parte di farina e mescolare ancora.
    Infine aggiungere il brandy il limone grattugiato, l’uva sultanina e la farina restante.
    Ottenere un panetto non appiccicoso, trasferirlo in un contenitore e lasciarlo lievitare per circa 4 ore e comunque fino al raddoppio.

    Trascorso il tempo, riprendere il composto, lavorarlo su un piano, formare un panetto e posizionarlo in una teglia capiente (precedentemente imburrata e infarinata), schiacciare la nostra pasta in modo da coprire il fondo della teglia in modo omogeneo, coprire con la pellicola da cucina  e lasciare lievitare 6 ore e comunque fino a quando la lievitazione raggiunge i bordi.
    A lievitazione completata spennellare la superficie con il tuorlo sbattuto e infornare a 180°C per 45-50 minuti controllando la cottura.

  3. Pizza di Pasqua

    Seguitemi su Facebook Pinterest Twitter Instagram Youtube

    Se volete restare aggiornati iscrivetevi alla newsletter

Precedente Pappardelle al ragù Successivo Zucchine vegetariane farcite

14 commenti su “Pizza di Pasqua

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.