Crea sito

Pasta con le telline

Kcal 316 circa a persona
Che dire della pasta con le telline, se solo che è un primo davvero speciale !
Calcolando il fatto che adoro le telline e di solito le mangio da sole e non accostate alla pasta, cotte in aglio e prezzemolo, questa volta ho voluto metterle nella pasta e vi assicuro che sono state davvero buone !!!
Le telline mi ricordano troppo quando ero più piccola e mio padre le prendeva in mare con il rastrello, poi con gli anni è stato vietato raccoglierle e quindi se le voglio mangiare mi devo fidare di quelle che vende il pescivendolo.
Provate a mangiarle come condimento per la pasta e sono sicurissima che vi piaceranno e ogni occasione sarà buona per metterle a tavola !
Mettetevi a lavoro e preparate questo piatto per la vostra famiglia, sarà molto apprezzato.

  • DifficoltàBassa
  • CostoMedio
  • Porzioni4 persone
  • CucinaItaliana

Ingredienti per realizzare la Pasta con le telline

  • 400 gPenne Rigate
  • 350 gTelline con il guscio
  • 1 ciuffoPrezzemolo
  • 3 cucchiaiOlio extravergine d’oliva
  • 1cipolla
  • 1 spicchioAglio
  • q.b.Pepe
  • 1 cucchiainoDado vegetale in polvere
  • 300 gPomodori pelati

Preparazione della Pasta con le telline

  1. Per prima cosa prendiamo le telline e le teniamo in acqua per alcune ore lavandole di tanto in tanto, altrimenti se dovessimo prenderle già congelate sono pronte all’uso.
    Prendere una padella antiaderente, mettere 3 cucchiai di olio e.v.o., tritare aglio e cipolla e far dorare insieme all’olio.
    Aggiungere il prezzemolo, pepe q.b., poca acqua, le telline, mescolare bene e lasciare cuocere per circa 5 minuti, aggiungere il pomodoro passato al passa pomodoro, il dado e continuare la cottura per almeno altri 15 minuti, se il sugo si restringe troppo aggiungere poca acqua.

  2. Nel frattempo preparare l’acqua per la pasta, quando raggiungerà il bollore mettere la pasta e quando è ancora al dente, scolarla e trasferirla nella padella con il condimento, mescolarla bene e lasciare insaporire per 1-2 minuti e comunque fino a cottura ultimata.
    Impiattare e servire.

    Seguitemi su Facebook Pinterest Twitter Instagram Youtube Telegram

    Se volete restare aggiornati iscrivetevi alla newsletter

Note

/ 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da loscrignodelbuongusto

Ciao a tutti mi presento - Lo scrigno del buongusto e' il nome del mio blog, mi chiamo Francesca, sono abruzzese doc, e dopo alcuni anni con un sito web di cucina, ho deciso di aprire un blog, quindi molti di voi mi conoscono già' ! Mi piace cucinare e non sono ne' una chef ne' una cuoca di professione, ma c'e' solo la voglia di cucinare, preparare e inventare nuovi piatti. Le ricette non sono copiate,anche le foto non sono scaricate da internet, ma sono mie. Per i piatti che sono super conosciuti mi informo su come deve essere la base di quella data ricetta e ne realizzo una mia. Ho la passione per la cucina da quando ero piccola e adesso la condivido con tutte le persone che mi seguono ogni giorno. Questo blog e' dedicato alla cucina italiana e estera, e troverete ricette suddivise per categorie, per la cucina estera dove mi piace molto realizzare piatti di altri stati e vedere cosa mangiano e spero di incuriosire anche voi ! Non per questo tralascio la cucina tradizionale italiana ma troverete tante ricette sia italiane che estere ! Spero che le mie ricette vi piacciano e che continuerete a seguirmi anche in questo blog, sempre con ricette nuove e a volte curiose. Spero che "Lo scrigno del buongusto" vi faccia incuriosire e provare ricette che troverete qui e magari mi farete sapere anche come vi sono venute. Potete seguirmi su tutti i social e anche su youtube con qualche video, anche se per ora non sono molti. Se vi va lasciate qualche commento e se vorrete farmi felice, seguitemi sui social e condividete le mie ricette....mi aiuterete a farle conoscere, grazie ! Seguitemi su Facebook Pinterest Twitter Instagram Youtube Se volete restare aggiornati iscrivetevi alla newsletter [wysija_form id="3"]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.