Crea sito

Mafalde siciliane

Kcal 670 circa per ogni mafalda
Le mafalde siciliane sono dei panini di grano duro tipici della Sicilia, molto semplici da realizzare e caratterizzati dal gusto dei semi di sesamo di cui vengono cosparsi in superficie.
Le mafalde siciliane possono avere la forma di “S” o di corona, ma la persona che mi ha fatto conoscere questa ricetta mi ha consigliato di dargli la forma di esse, ma leggermente diversa.
L’importante è realizzarle nel modo giusto per quanto riguarda l’impasto, poi ovviamente potete decidere in autonomia la forma da dargli.
Con le dosi che vi propongo ne farete 6 e la pasta da cruda non deve superare i 280-300 gr di peso per ogni mafalda, altrimenti verranno troppo grandi.
Questi panini sono tipici siciliani ma in particolar modo della città di Palermo e se vi capita di andare da quelle parti sicuramente li troverete in ogni panetteria che si rispetti.
Le origini di questo pane, sembra risalgano a tradizioni moto antiche del lontano ‘800 quando un maestro panificatore ideò questo profumatissimo pane arricchito dai semi di sesamo.
Più avanti nel ‘900 un altro maestro lo portò a Catania, dedicandolo alla principessa di Savoia, dandole il suo nome e divenendo così popolari.
Se realizzate qualche mia ricetta, inviatemi le foto che le pubblicherò sulla mia pagina con il vostro nome.
Ora non vi resta che provarle, seguendo la mia ricetta e vedere se sono così eccezionali come si dice.

Mafalde siciliane
  • DifficoltàMedia
  • CostoEconomico
  • Porzioni6 mafalde
  • Metodo di cotturaForno elettrico
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 20 glievito di birra fresco
  • 650 mlacqua tiepida
  • 1 kge 100 gr di farina di grano duro + 30 gr per il piano di lavoro
  • 1 cucchiainomiele
  • 2 cucchiaiolio extravergine d’oliva
  • 20 gsale

Per la copertura

  • q.b.acqua
  • q.b.semi di sesamo

Preparazione delle Mafalde siciliane

  1. Potete fare la lavorazione a mano oppure con la planetaria, il risultato sarà ottimo, a mano ci vorrà solo un po’ più di olio di gomito !

    Nella planetaria mettere l’acqua tiepida, il lievito di birra, il cucchiaino di miele, metà farina e mescolare almeno 2 minuti.

    Successivamente aggiungere il sale, l’olio e.v.o. e la restante farina lavorando ancora l’impasto per qualche minuto e fino ad ottenere un composto morbido omogeneo e non appiccicoso.

    Quando l’impasto sarà stato ben lavorato, trasferirlo in un contenitore capiente e lasciarlo lievitare per circa 2 ore e comunque fino al raddoppio.

  2. A lievitazione avvenuta, trasferire l’impasto su un piano infarinato e lavorarlo fino a riottenere una palla omogenea, poi con un mattarello creare un rettangolo non troppo sottile e arrotolarlo su se stesso dal lato stretto, si otterrà un salsicciotto

  3. girarlo in modo verticale e schiacciarlo di nuovo con il mattarello a creare un rettangolo e arrotolarlo nuovamente su se stesso, creare un salsicciotto per poi chiuderlo ai lati a creare di nuovo un panetto.

  4. Mafalde siciliane

    Dividere la pasta in sei parti uguali da circa 280-300 gr di peso per ogni pezzo, creare delle palline con ognuna.

    Prendere ogni pallina e lavorala a creare un cordone spesso circa due dita per circa 30 cm di lunghezza, creare una specie di serpente, rimboccando l’ultimo pezzo sopra al serpente stesso

  5. posizionarlo su una placca da forno foderata di carta forno e fare lo stesso con le restanti palline.

    Bagnare con l’acqua la superficie delle mafalde, spolverare abbondantemente con i semi di sesamo e lasciare lievitare ancora per circa un’ora.

  6. Mafalde siciliane

    Infornare in forno caldo a 210°C per circa 20-25 minuti controllando la cottura.

    Seguitemi su Facebook Pinterest Twitter InstagramYoutube Telegram

    Se volete restare aggiornati iscrivetevi alla newsletter

4,4 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da loscrignodelbuongusto

Ciao a tutti mi presento - Lo scrigno del buongusto e' il nome del mio blog, mi chiamo Francesca, sono abruzzese doc, e dopo alcuni anni con un sito web di cucina, ho deciso di aprire un blog, quindi molti di voi mi conoscono già' ! Mi piace cucinare e non sono ne' una chef ne' una cuoca di professione, ma c'e' solo la voglia di cucinare, preparare e inventare nuovi piatti. Le ricette non sono copiate,anche le foto non sono scaricate da internet, ma sono mie. Per i piatti che sono super conosciuti mi informo su come deve essere la base di quella data ricetta e ne realizzo una mia. Ho la passione per la cucina da quando ero piccola e adesso la condivido con tutte le persone che mi seguono ogni giorno. Questo blog e' dedicato alla cucina italiana e estera, e troverete ricette suddivise per categorie, per la cucina estera dove mi piace molto realizzare piatti di altri stati e vedere cosa mangiano e spero di incuriosire anche voi ! Non per questo tralascio la cucina tradizionale italiana ma troverete tante ricette sia italiane che estere ! Spero che le mie ricette vi piacciano e che continuerete a seguirmi anche in questo blog, sempre con ricette nuove e a volte curiose. Spero che "Lo scrigno del buongusto" vi faccia incuriosire e provare ricette che troverete qui e magari mi farete sapere anche come vi sono venute. Potete seguirmi su tutti i social e anche su youtube con qualche video, anche se per ora non sono molti. Se vi va lasciate qualche commento e se vorrete farmi felice, seguitemi sui social e condividete le mie ricette....mi aiuterete a farle conoscere, grazie ! Seguitemi su Facebook Pinterest Twitter Instagram Youtube Se volete restare aggiornati iscrivetevi alla newsletter [wysija_form id="3"]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.