Focacce di segale svedesi

Focacce di segale svedesi

 Kcal 118 circa per ogni focaccina

Le focacce di segale svedesi sono morbide, delicate, dal sapore unico !

Sembra strano dover proporre delle focacce aromatizzate così e pure sono ottime.

Sono di origine svedesi e come ormai sapete, a me piace molto sperimentare le ricette di oltre oceano.

Seguite la ricetta e mi direte cosa ne pensate !

Focacce di segale svedesi

Ingredienti per circa 15 focacce

– 250 ml di latte

– 50 gr di burro

– 1 cucchiaio di miele

– 2 cucchiaini di zucchero

– 1 cucchiaino di semi di anice

– 1 cucchiaino di semi di finocchio

– 1 cucchiaino e ½ di sale

– 1 cubetto di lievito di birra

– 170 gr di farina di segale

– 370 gr di farina di manitoba + 50 gr per il piano di lavoro

– 300 gr di patate schiacciate (pesate a crudo senza buccia)

Focacce di segale svedesi Focacce di segale svedesi

Preparazione

Frullare i semi di anice e finocchio e tenerli da parte.

In una ciotola sciogliere il lievito con il latte, poi aggiungere il burro ammorbidito e unirlo allo zucchero, al miele e mescolare bene, poi unire anche i semi di anice e finocchio e infine il sale.

Poco alla volta unire metà farina di segale e la farina di manitoba necessaria a formare un panetto che faremo lievitare per almeno 1 ora e comunque fino al raddoppio.

Intanto mettiamo a lessare le patate e schiacciamole.

Trascorso il tempo di lievitazione, uniamo le patate schiacciate e unire le farine restanti, formare un panetto liscio e morbido, dividerlo in palline medie, disporle su un piano e metterle a lievitare per almeno 30-40 minuti coperte.

Con il mattarello formare delle focaccine tonde non troppo sottili e metterle a cuocere su una padella antiaderente a fuoco medio alto per un paio di minuti per lato.

Si possono consumare sia calde che fredde.

Seguitemi su Facebook Pinterest Twitter G+ Instagram Youtube

Se volete restare aggiornati iscrivetevi alla newsletter

Precedente Polpette sfiziose alle alici Successivo Mud cake

Lascia un commento

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.