Cestini di agnello all’orientale

Cestini di agnello all’orientale

 Kcal 312 circa a persona

I cestini di agnello all’orientale sono una ricetta di una cultura un po’ lontana da noi, ma come avrete visto, sul mio blog ci sono diverse ricette internazionali, perché amo molto sperimentare ricette di altri stati.

Questa ricetta è un incontro di sapori che non si può raccontare, ma soltanto assaggiare, molto buono e con un gusto che ci porta lontano dal nostro mangiare classico.

Vi consiglio di prepararli magari per una cenetta romantica o una cena alla quale volete fare bella figura.

Realizzate anche voi i cestini d’agnello all’orientale.

Cestini di agnello all'orientale

Ingredienti per 4 persone (8 cestini)

– 450 gr di coscia d’agnello

– 40 gr di riso basmati

– 3 fogli pasta fillo o brik

– 1 cucchiaio circa di salsa di soia

– coriandolo

– 30 gr di pomodori secchi

– sale

– pepe

– rosmarino

– menta

– ½ cipolla

– 1 cucchiaio di olio e.v.o.

Cestini di agnello all'orientale Cestini di agnello all'orientale

Preparazione

Tagliare l’agnello a spezzatino molto piccolo e nel frattempo mettere a soffriggere la cipolla tritata  in 2 cucchiaio di olio e.v.o..

Una volta dorata la cipolla aggiungere l’agnello e il rosmarino tritato (tritatelo un po’ con le mani), cuocendo a fuoco medio aggiungendo poca acqua se necessario.

In un pentolino a parte mettere a bollire il riso in acqua salata, una volta cotto, scolarlo e aggiungerlo alla padella con l’agnello ormai quasi cotto.

Unire la salsa di soia, pomodori secchi tritati, coriandolo tritato, menta e mescolare bene il tutto.

Aggiustare di sale  e pepe.

Ritagliare dei dischi di pasta fillo o brik, sovrapponendone 3, inserirli in stampini non troppo grandi (vedi foto), in modo da formare dei cestini e farli cuocere in forno per qualche minuto a 160°C facendo attenzione che non brucino, devono essere solo un po’ colorati, poi metterli da parte.

Dovrebbero uscirne almeno 8 con questa quantità.

Riempire i cestini con la carne cotta e rinfornare a 170° C per 4-5 minuti facendo attenzione che non si colorino troppo.

Impiattare e servire caldi.

Seguitemi sulla mia pagina Facebook Lo scrigno del buongusto

Se volete restare aggiornati iscrivetevi alla newsletter

[wysija_form id=”3″]

Pubblicato da loscrignodelbuongusto

Ciao a tutti mi presento - Lo scrigno del buongusto e' il nome del mio blog, mi chiamo Francesca, sono abruzzese doc, e dopo alcuni anni con un sito web di cucina, ho deciso di aprire un blog, quindi molti di voi mi conoscono già' ! Mi piace cucinare e non sono ne' una chef ne' una cuoca di professione, ma c'e' solo la voglia di cucinare, preparare e inventare nuovi piatti. Le ricette non sono copiate,anche le foto non sono scaricate da internet, ma sono mie. Per i piatti che sono super conosciuti mi informo su come deve essere la base di quella data ricetta e ne realizzo una mia. Ho la passione per la cucina da quando ero piccola e adesso la condivido con tutte le persone che mi seguono ogni giorno. Questo blog e' dedicato alla cucina italiana e estera, e troverete ricette suddivise per categorie, per la cucina estera dove mi piace molto realizzare piatti di altri stati e vedere cosa mangiano e spero di incuriosire anche voi ! Non per questo tralascio la cucina tradizionale italiana ma troverete tante ricette sia italiane che estere ! Spero che le mie ricette vi piacciano e che continuerete a seguirmi anche in questo blog, sempre con ricette nuove e a volte curiose. Spero che "Lo scrigno del buongusto" vi faccia incuriosire e provare ricette che troverete qui e magari mi farete sapere anche come vi sono venute. Potete seguirmi su tutti i social e anche su youtube con qualche video, anche se per ora non sono molti. Se vi va lasciate qualche commento e se vorrete farmi felice, seguitemi sui social e condividete le mie ricette....mi aiuterete a farle conoscere, grazie ! Seguitemi su Facebook Pinterest Twitter Instagram Youtube Se volete restare aggiornati iscrivetevi alla newsletter [wysija_form id="3"]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.