Bistecchine di agnello panate

Kcal 1075 circa a persona
Le bistecchine di agnello panate, sono il secondo piatto in assoluto che preferisco, non c’è Natale o Pasqua senza di loro, io da quando sono piccola che la chiamo, “la cicca col manico” !!
Anche quando vado da mia mamma per le festività, la prima cosa di cui mi rassicuro, è che ci siano loro, poi se le cuciniamo al forno o fritte, non ha importanza !!!
Al di là del fatto che questo tipo di carne è davvero buona, poi gli agnelli della mia zona sono di un sapore che fa davvero la differenza con quella del supermercato, perché è nostrano e quindi allevato da persone private del luogo !
Adesso non è per portare avanti il mio amato Abruzzo, ma dalle mie parti è tutto buono, senza togliere nulla alle altre regioni, ma l’Abruzzo è l’Abruzzo e non si può raccontare, lo si può solo vivere !
Realizzate anche voi le bistecchine di agnello panate e farete un figurone in qualsiasi occasione le proporrete.
Allora aspetto i vostri commenti sulla mia ricetta e buon appetito !!

Bistecchine di agnello panate
  • DifficoltàBassa
  • CostoCostoso
  • Porzioni4 persone
  • Metodo di cotturaForno elettrico
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 12Bistecchine di agnello
  • 300 gPangrattato
  • 3Uova
  • q.b.Sale
  • Olio di semi di girasole per la frittura
  • Limone

Preparazione delle Bistecchine di agnello panate

  1. Bistecchine di agnello panate

    Prendere le bistecchine, spellargli il manico in modo che la carne salga in alto verso la parte più cicciosa per poi panarle passandole prima all’uovo e poi nel pangrattato.

    Scaldare l’olio per friggere e una volta raggiunta la temperatura, immergere le bistecchine, cuocerle per qualche minuto da entrambi i lati e poi sgocciolarle su carta assorbente.

    Salarle e posizionale su un piatto da portata accompagnate da qualche fetta di limone che in seguito andrete a spruzzare sulla carne.

    In alternativa potete cuocerle in forno con un filo d’olio extravergine di oliva e una spolverata di sale alla temperatura massima del forno per circa 20 -25 minuti.

    Seguitemi su Facebook Pinterest Twitter InstagramYoutube Telegram

    Se volete restare aggiornati iscrivetevi alla newsletter

    [wysija_form id=”3″]

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da loscrignodelbuongusto

Ciao a tutti mi presento - Lo scrigno del buongusto e' il nome del mio blog, mi chiamo Francesca, sono abruzzese doc, e dopo alcuni anni con un sito web di cucina, ho deciso di aprire un blog, quindi molti di voi mi conoscono già' ! Mi piace cucinare e non sono ne' una chef ne' una cuoca di professione, ma c'e' solo la voglia di cucinare, preparare e inventare nuovi piatti. Le ricette non sono copiate,anche le foto non sono scaricate da internet, ma sono mie. Per i piatti che sono super conosciuti mi informo su come deve essere la base di quella data ricetta e ne realizzo una mia. Ho la passione per la cucina da quando ero piccola e adesso la condivido con tutte le persone che mi seguono ogni giorno. Questo blog e' dedicato alla cucina italiana e estera, e troverete ricette suddivise per categorie, per la cucina estera dove mi piace molto realizzare piatti di altri stati e vedere cosa mangiano e spero di incuriosire anche voi ! Non per questo tralascio la cucina tradizionale italiana ma troverete tante ricette sia italiane che estere ! Spero che le mie ricette vi piacciano e che continuerete a seguirmi anche in questo blog, sempre con ricette nuove e a volte curiose. Spero che "Lo scrigno del buongusto" vi faccia incuriosire e provare ricette che troverete qui e magari mi farete sapere anche come vi sono venute. Potete seguirmi su tutti i social e anche su youtube con qualche video, anche se per ora non sono molti. Se vi va lasciate qualche commento e se vorrete farmi felice, seguitemi sui social e condividete le mie ricette....mi aiuterete a farle conoscere, grazie ! Seguitemi su Facebook Pinterest Twitter Instagram Youtube Se volete restare aggiornati iscrivetevi alla newsletter [wysija_form id="3"]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.