Zonzelle di nonna Desidera

Zonzelle di nonna Desidera

zonzelle di nonna

                      zonzelle di nonna desidera

 

Le zonzelle sono uno sfizio molto goloso, preparato con la pasta di pane  fritta. Mia nonna Desidera le preparava ogni volta che andavamo a trovarla, io ne ero molto ghiotta. Ce le presentava accompagnate da salumi fatti con le sue mani, io poi, costringevo anche mia mamma a prepararmele spesso ma, non so come mai quelle di nonna erano più buone…  ho mantenuto la tradizione e le preparo spesso anch’io, basta pronunciare la parola zonzelle che tutti accorrono a far banchetto.

Le zonzelle sono un piatto tipico Toscano le potete trovare anche con il nome di ficattole, gnocco fritto o coccoli ma la differenza che c’è non è solo nel nome ma, lo gnocco fritto o i coccoli si differenziano nella preparazione degli ingredienti. Infatti, gli gnocchi fritti, sempre preparati con la pasta di pane e poi fritti, sono più spessi tipo  palline che permettono di essere aperti a metà e farciti con i salumi, i coccoli invece sono preparati con una pastella soda e poi fritti, il loro interno è ben alveolato croccanti fuori e soffici all’interno (la ricetta per i coccoli potete trovarla qui ) le zonzelle e le ficattole invece sono tipo delle schiacciatine, croccanti e soffici. Che dite? vi ho convinti a provarle?

Ingredienti per 4/6 persone:

350 g di farina 00

15 g di lievito di birra fresco

1 cucchiaino di sale

1 cucchiaio d’olio evo

200 ml circa di acqua tiepida ( non c’è una dose fissa per l’acqua molto dipende dalla farina che usate e dal suo potere di assorbimento, quindi dovete regolarvi di conseguenza)

1/2 cucchiaino di zucchero

salumi misti

olio vegetale per friggere

Preparazione:

Preparate la pasta di pane mettendo la farina in una terrina e facendo un buco al centro, il famoso cratere, sciogliete il lievito nell’acqua tiepida con lo zucchero ed un cucchiaio di farina del totale, coprite con pellicola alimentare e lasciate schiumare.

Quando in superficie si sarà formata una bella schiumetta versate tutto il contenuto nel centro della farina aggiungete l’olio e iniziate ad impastare, quando la farina ha assorbito tutto il liquido ma non è ancora completamente amalgamata uniteci il sale e continuate ad impastare su una spianatoia leggermente infarinata fin quando non avrete un impasto morbido liscio e non troppo appiccicoso. Per i motivi che vi ho detto sopra, se durante la lavorazione l’impasto risulta troppo appiccicoso aggiungeteci un poco di farina al contrario, se è troppo duro aggiungete un poco d’acqua.

Quando l’impasto è pronto mettetelo in una terrina e coprite con un canovaccio fin quando non avrà raddoppiato il volume a quel punto adagiatelo sulla spianatoia e staccate delle palline che schiaccerete ed allungherete aiutandovi con le mani, nel frattempo fate scaldare l’olio di semi in una padella e quando è a temperatura friggete le vostre zonzelle di nonna Desidera poche per volta, quando saranno dorate su entrambi i lati scolatele e mettetele su carta assorbente da cucina per fargli perdere l’olio in eccesso, salate in superficie e servite con i vostri salumi preferiti…buon appetito…Sandra

Se questa ricetta vi è piaciuta condividetela con i vostri amici e passate a trovarmi sulla mia pagina facebook L’officina delle ricette vi aspetto!! 😀

Precedente Coppette bigusto mascarpone e cioccolato Successivo Gomiti ricotta piselli e pancetta

23 commenti su “Zonzelle di nonna Desidera

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.