Cream tart salata con pane da tramezzino

Cream tart salata con pane da tramezzino. Ed eccomi qua, dopo un’ infinità di tempo, a riprendere in mano il mio blog e lo faccio, con una ricetta semplicissima ma di grandissimo effetto. Avete presente quelle belle crostate che tanto vanno ora di moda? Forse avete già capito, parlo della cream tart, una bellissima crostata decorata con eleganza che fa sgranare gli occhi a tutti ( se non la conoscete, ma credo sia impossibile, cercatela nel web e vedrete quanto sono belle 😉 ). Nel web l’ho trovata anche in versione salata e mi ha subito intrigata, quindi ho deciso di realizzarla per il mio compleanno. Il menù era molto semplice, ma nello stesso tempo impegnava tutti i fuochi della cucina e, visto che il mio è un cucinotto, non volevo accendere il forno per preparare crostini, frolle e sfizi vari, quindi cosa ho pensato? “Ma se uso il pane da tramezzino verrà bene comunque?” lo so non si improvvisa quando si hanno ospiti, ma l’ho fatto e mi è andata benissimo!! Ne ho realizzate 3 in vari gusti, un successone 😀 se volete provarla anche voi, continuate a leggere, troverete spiegato qui, come realizzare la torta tramezzino più scenografica e gustosa che ci sia!

Per realizzare questa cream tart salata, occorrono.

Ingredienti:

1 confezione di pane per tramezzini, quella con le fette rettangolari

250 g di mascarpone

250 ml di panna fresca

1 confezione di philadelphia

120 g di salamino tipo milano

150 g di prosciutto crudo

20 g di parmigiano grattugiato

sale

sottaceti misti, cetriolo fresco, e qualsiasi altro ingrediente che vi suggerisce il vostro gusto e la vostra fantasia.

Procedimento:

Iniziate scegliendo il piatto da portata che volete usare, monterete la vostra cream tart direttamente li, prendete anche, un piatto piccolo da dolce ed un bicchiere dalla bocca non troppo grande.

Versate in una ciotola metà del mascarpone e metà del philadelphia, aggiungete un pizzico di sale e iniziate a montare con le fruste elettriche, versando a filo 125 ml di panna.

Fate la stessa cosa con il resto degli ingredienti versandoli in un’altra ciotola e aggiungeteci anche del parmigiano.

Coprite le due ciotole contenenti le creme per le vostre cream tart, con della pellicola alimentare e mettetele in frigorifero.

Mentre le creme rassodano in frigorifero voi procedete a sagomare la cream tart.

disponete 3 fette di pane da tramezzino una accanto a l’altra così come in foto

appoggiate i piatti sopra al pane

con l’aiuto di una rotella da pizza tagliate tutto intorno al bordo del piatto

adagiate il bicchiere al centro del cerchio che avete tagliato e procedete come sopra

Adesso avete ottenuto due sagome uguali. Iniziate a comporre la vostra cream tart salata.
Mettete la base sul piatto da portata che avete scelto, riempite la sac a poche con una delle creme e fate tanti ciuffetti sulla base, adagiate l’altra sagoma facendole combaciare, non premete e siate delicati in questa operazione altrimenti sciuperete l’effetto scenico e fate altrettanti ciuffetti di crema.

Passate ora a decorare con il resto degli ingredienti che avete scelto, dando ampio spazio alla fantasia, finita di decorare, coprite con pellicola e mettete in frigo, adesso fate tutto d’accapo con il resto degli ingredienti otterrete due bellissime cream tart.

Gli ingredienti usati possono essere cambiati in base ai vostri gusti, io vi ho solo dato un idea per come preparare un antipasto sfizioso e bello da presentare.

Se provate a farla, non esitate a mandarmi le vostre foto, sarò ben felice di pubblicarvele nel blog.

Con i ritagli, ho creato dei finti macarons che ho usato per decorare un altra cream tart che presto vi mostrerò.

Se avete letto la ricetta, fatemi sapere cosa ne pensate lasciando un messaggio, sarò felice di leggervi per sapere cosa ne pensate 😉
Se vi fa piacere, passate dalla mia pagina cliccando qui troverete tante ricette e rimarrete sempre aggiornati!

Precedente Polpo e patate, ricetta classica. Successivo Cacciucco di ceci, ricetta Toscana

2 commenti su “Cream tart salata con pane da tramezzino

    • lofficinadellericette il said:

      Ne sono convinta anch’io e per questo, spesso, cerco di far conciliare le cose. Grazie per i complimenti.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.