Marmellata di Cipolle di Tropea

Dopo che mia suocera mi aveva portato a casa di ritorno dalla Calabria 5 kg di Cipolle di Tropea ho pensato… e adesso che ci faccio? Sono un’ amante delle cipolle, di qualsiasi tipo, così mi è venuta l’idea!

  • DifficoltàBassa
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 1 kgCipolla di Tropea
  • 200 gZucchero di canna
  • 200 gZucchero semolato
  • 50 mlAceto di vino bianco
  • 50 mlAceto balsamico
  • q.b.Sale

Preparazione

Sanificazione dei barattoli

  1. Si parte con la sanificazione dei barattoli e dei tappi dopo averli accuratamente lavati:

    Mettiamo sul fuoco una pentola di acqua e aspettiamo che raggiunga il bollore, dopodiché immergiamo i tappi e facciamoli bollire per 20 minuti. Passato il tempo necessario con una pinza togliamoli dall’acqua e adagiamoli su un canovaccio pulito con la parte interna del tappi rivolta verso il basso.

    Passiamo i barattoli sotto l’acqua del lavandino come per sciacquarli, posizioniamoli in microonde per 3 minuti. Passato il tempo necessario preleviamoli facendo attenzione perché scottano e poniamoli sul canovaccio pulito a testa in giù.

Procedimento

  1. Sbucciamo e tagliamo a fette sottili le cipolle posizionandole in una ciotola capiente, versiamo i due zuccheri e mescoliamo, versiamo i 2 aceti e mescoliamo nuovamente. Lasciamo macerare le cipolle in un luogo asciutto cosicché possano insaporirsi degli aromi, per almeno 5/6 ore, coprendo la ciotola con una pellicola trasparente (mescoliamo il composto frequentemente).

    Trascorse le ore di macerazione portiamo le cipolle in una pentola con fuoco basso per passare alla cottura. Ci vorranno dai 30 ai 45 minuti circa affinché addensino, tenetele controllare e mescolatele frequentemente. Capirete che sono pronte perché il liquido diventerà una cremina e non sarà più liquido, aggiustate di sale se serve.

    Una volta pronte invasiamo la marmellata ancora calda facendo attenzione a non toccare i bordi del barattolo con cucchiai, mestoli o con un imbuto, bisogna lasciare 1 cm di spazio da bordo del vasetto.

    Chiudiamo col coperchio i vasetti ma senza stringere troppo forte, riponiamoli a testa in giù e adagiamoli in mezzo ad un pile, una volta raffreddati riporli in credenza. Si possono tranquillamente conservare per mesi.

Una volta aperta la marmellata ricordatevi di conservarla in frigo e consumarla entro 4 giorni.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da Lisa Guidetti

Sono una ragazza semplice con una grande passione per la cucina fin da quando ero bambina, mi ha ispirato la mia nonna che purtroppo ora non c'è più. Porto avanti le tradizioni culinarie del mio paese e sperimento sempre cose nuove! Per vedere i video delle mie ricette seguitemi su instagram :)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.