Polpette di bollito

Alla Lifferia non si butta via niente e questo, ormai, è un dato assodato. A partire dal bollito. Preparo periodicamente il brodo ma, ironicamente, non lo consumo, non da solo. Niente minestrina in brodo, poche vellutate e ancora meno zuppe. Al contrario, lo uso spesso per la preparazione di altre ricette, come gli arrosti o anche semplicemente i risotti. E dopo aver fatto il brodo, resta inevitabilmente il bollito. Quando il clima è rigido, lo gustiamo così, morbido e saporito; ma talvolta preferiamo cambiargli faccia, ed è così che nascono le polpette di bollito.

Preparo le polpette di bollito in molti modi e questo, sicuramente, si distingue per essere il più veloce. Il risultato finale sono delle piccole polpette estremamente morbide, facilissime da preparare con pochi ingredienti, e dalla cottura estremamente veloce; dunque sono un’idea utilissima da sfoderare quando si è a corto di tempo a disposizione per preparare la cena.

Mettiamoci quindi subito all’opera e prepariamo insieme le polpette di bollito!

Polpette di bollito

•••••

polpette di bollito

scarica la ricetta stampabile

ingredienti

400 g di bollito
2 uova
5 cucchiai di pangrattato
un cucchiaio di Parmigiano Reggiano grattugiato
uno spicchio d’aglio
un cucchiaio colmo di prezzemolo tritato
olio di semi per friggere
sale, pepe

procedimento

Nel boccale del robot (o in una terrina), inserire la carne, le uova, il Parmigiano Reggiano, il prezzemolo e due cucchiai di pangrattato; unire l’aglio, privato del germoglio centrale, passato con lo spremiaglio, quindi lavorare il tutto fino ad ottenere un composto molto morbido, che sembrerà incoerente, ma che, schiacciandolo, tenderà a compattarsi.

In una ciotolina, raccogliere i tre cucchiai di pangrattato rimanente. Con le mani inumidite, prelevare circa un cucchiaio abbondante di composto e formare delle piccole sfere, quindi appiattirle con le mani e passarle, da entrambi i lati, nel pangrattato. Procedere fino ad esaurimento del composto.

In una padella, scaldare poco olio e, quando sarà ben caldo, friggervi velocemente le polpette fino a doratura, avendo l’accortezza di girarle a metà cottura. Scolare le polpette di bollito su carta assorbente per eliminare l’olio in eccesso, e servire calde.

•••••

Polpette di bollito

Se ti è piaciuta questa ricetta e vuoi rimanere sempre aggiornato sulle ultime novità della Lifferia,
seguimi sulla pagina Facebook e diventa fan! :-)

Lifferia è anche tu TwitterGoogle+ e Pinterest!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.