Penne alla vodka e limone

Oggi c’è una meravigliosa giornata di sole e, mentre scrivo, Bart e Maggie conversano amabilmente: lei, piena di energia, vorrebbe giocare un po’ con lui e cerca di convincerlo agitandogli sotto al muso un giocattolo preso dalla cuccia; lui, accomodato sulla sedia a dondolo proprio sotto alla finestra, ringhia sommessamente, perchè vuole prendere il sole che filtra dalla finestra e goderselo fino all’ultimo raggio. E’ il giorno giusto per raccontarvi un piatto velocissimo, con i colori del sole: le penne alla vodka e limone.

In quest’ultimo periodo, un po’ per impossibilità e un po’ per pigrizia, non sono andata a far la spesa. Nel frattempo, le nostre riserve si riducevano sempre più, tra l’altro coinvolgendo anche gli alimenti primari e indispensabili: non avevo più una goccia di olio extravergine, nè cipolle, nè aglio, ed ero all’ultimo pacchetto di farina. Era giunto quasi il momento di dichiarare lo stato di emergenza, alla Lifferia. Giusto il giorno prima di far spesa, giunta ad ora di pranzo, mi guardavo intorno smarrita, perchè davvero non avevo idea di cosa preparare. Sfogliando il mio primo ricettario, quello vecchio con le pagine sgualcite con il quale ho iniziato a muovere i primi passi in cucina, ho trovato l’idea che mi permetteva di sfruttare gli ultimi superstiti del frigorifero.

Le penne alla vodka e limone non erano corredate da una foto e, sinceramente, non sapevo di preciso cosa aspettarmi. La ricetta era in castigo, in fondo alla pagina, stringata e sintetica… ma ormai tardi, con quello che avevo a disposizione, non avrei saputo cos’altro inventarmi.

E che bella sorpresa! Le penne alla vodka e limone, infatti, sono un piatto semplicissimo da preparare: sono veloci, perfette anche all’ultimo momento e sono piacevolmente cremose, benchè il condimento non contenga panna. Quello del limone è il sapore predominante, e noi che lo amiamo, non abbiamo potuto non apprezzare questo piatto, trasformando un’emergenza in una deliziosa opportunità! :-)

Penne alla vodka e limone

•••••

penne alla vodka e limone

ingredienti | 2 persone

200 g di pasta di grano duro
125 ml di latte
15 g di burro
un limone non trattato
un cucchiaio di vodka
un cucchiaio di prezzemolo tritato
sale, pepe

procedimento

In una pentola, portare ad ebollizione abbondante acqua salata e, quando bolle, lessarvi la pasta.

Nel frattempo, preparare il condimento. Lavare, asciugare il limone e rimuovere la sola parte gialla della buccia asportandola con un pelapatate. Spremere il limone, filtrare il succo e mettere da parte. Con un coltello affilato, ridurre la buccia a julienne. In un pentolino, scottare la buccia in acqua bollente non salata per due minuti, quindi scolarla con una schiumarola e tamponarla delicatamente con carta assorbente.

In un saltapasta, far fondere il burro a fuoco basso, unire la metà della julienne e lasciare insaporire per circa tre minuti, quindi unire il succo di limone e la vodka e far sfumare a fiamma vivace. Ridurre il fuoco e aggiungere il latte e far cuocere per sei minuti, mescolando in continuazione. Al termine, spegnere il fuoco.

Quando la pasta sarà cotta, scolarla e trasferirla nel saltapasta, saltarla brevemente per distribuire bene il condimento, quindi spolverizzare con una generosa macinata di pepe e il prezzemolo tritato. Servire subito.

•••••

Penne alla vodka e limone

Se ti è piaciuta questa ricetta e vuoi rimanere sempre aggiornato sulle ultime novità della Lifferia, seguimi sulla pagina Facebook e diventa fan! :-)
Lifferia è anche su TwitterGoogle+Pinterest e Instagram!

Torna alla HOME PAGE oppure naviga tra le RICETTE
…e non dimenticare di iscriverti alla NEWSLETTER GRATUITA di Lifferia.

Vuoi dirmi o chiedermi qualcosa? Lascia un COMMENTO o CONTATTAMI! :-)

2 Commenti su Penne alla vodka e limone cremose

  1. Anch’io ultimamente arrivo a questi stati di emergenza! La voglia di fare la spesa è sempre meno e mi sono resa conto che la mia fantasia è sempre più stimolata ad inventare quando le risorse sono ridotte all’osso :-) Tu hai dimostrato la mia teoria e la tua ricetta me la segno anch’io x la prossima allerta!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.