Mini sachertorte

Un bel giorno ho voluto provare una ricetta, trovata in uno dei miei tanti libri e libricini di cucina che infestano la mia casa, per realizzare dei muffin al cioccolato che risultassero leggeri e gustosi. La ricetta, infatti, prevedeva l’uso della ricotta e mi dava l’idea di poter offrire buoni risultati in termini di leggerezza e morbidezza. Li ho preparati rapidamente, li ho sfornati, li abbiamo gustati. Ma già dal primo morso, ho avuto l’illuminazione. “Mi è venuta un’idea!” ho esclamato. Il Socio liffo mi ha guardata con aria interrogativa e io ho replicato “Non te lo dico, ti faccio una sorpresa la prossima volta che li faccio”. La loro consistenza soffice e un po’ umida, abbastanza cioccolatosa ma con moderazione, mi aveva fatto intuire che queste tortine si prestassero bene ad essere accompagnate al gusto dell’albicocca, per costruire una sorta di Mini Sachertorte di veloce realizzazione, anche se non vuol competere con l’autentica e originale Sachertorte.

Quando è giunto il momento di mettere in pratica questa mia idea, la mamma mi è venuta a trovare per caso proprio mentre stavo glassando la superficie delle tortine. La mia mamma è avida di dolci ed è un’inguaribile golosa. Appartiene a quella “razza” di golosi disposta a star male pur di far camminare sulle proprie papille gustative quello che adorano.

Mentre la glassa di fondente scivolava lentamente sopra le Mini Sachertorte, lei guardava il tutto con occhi languidi.
“Mamma, ne vuoi qualcuno?” le ho detto.
“No, tranquilla, non ti preoccupare”
“Mamma, ce ne sono dodici eh…”
“Ma no, mangiateli pure voi…”
La conosco. Ho preparato un vassoietto con qualche tortina e gliel’ho messo in mano. E lei se lo è portato a casa.

Ancora oggi, a distanza di alcuni anni da quel primo esperimento, mi parla delle Mini Sachertorte. Con l’acquolina in bocca. :-)

•••••

mini sachertorte

scarica la ricetta stampabile

ingredienti

280 g di farina 00
270 g di zucchero
250 g di ricotta
100 g di panna fresca
40 g di cacao amaro
3 uova
1 bustina di lievito per dolci
un pizzico di sale
qualche goccia di aroma di vaniglia
scorza d’arance (o aroma)

qualche cucchiaio di gelatina di albicocche
cioccolato fondente
burro

procedimento

Scaldare il forno a 170°C e disporre i pirottini nello stampo da muffin.

In una terrina, miscelare la ricotta, lo zucchero, la scorza d’arancia, l’aroma di vaniglia, quindi aggiungere i tuorli e la panna. Unire gradualmente la farina, il cacao e il lievito setacciati e miscelare fino ad ottenere un composto omogeneo.

In un’altra terrina, montare a neve fermissima gli albumi con un pizzico di sale ed unire al precedente composto, mescolando delicatamente, quindi distribuirlo nei pirottini ed infornare.

Cuocere per circa 25 minuti e lasciare raffreddare su una griglia.

Rimuovere i muffin dai pirottini, tagliarli in due e farcirli con un cucchiaino abbondante di gelatina di albicocche, quindi richiuderli delicatamente.

In un pentolino, fare fondere il burro ed aggiungervi il cioccolato fondente tritato grossolanamente, in quantità corrispondente al proprio gusto, e mescolare fino a dare alla glassa al fondente la consistenza desiderata. Con l’aiuto di un cucchiaio, fate colare la glassa sulla superficie dei muffin, cercando di distribuirla bene. Anche in questo caso, è consigliabile non esagerare e non creare strati troppo spessi, al fine di non dolcificare eccessivamente le tortine (bisogna ricordare, infatti, che la gelatina di albicocche è già piuttosto dolce per sua natura).

•••••

Se ti è piaciuta questa ricetta e vuoi rimanere sempre aggiornato sulle ultime novità della Lifferia,
seguimi sulla pagina Facebook e diventa fan! :-)
Lifferia è anche su TwitterGoogle+ e Pinterest!

Torna alla HOME PAGE oppure naviga tra le RICETTE
…e non dimenticare di iscriverti alla NEWSLETTER GRATUITA di Lifferia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.