Lonza ripiena al radicchio e aceto balsamico

Il lavoro più importante, relativamente alla ristrutturazione di questo blog, è stato completato: mi attende ora, però, la parte più impegnativa, fatta di ricatalogazione delle ricette, in modo che siano più consultabili. Nel frattempo, tuttavia, non potevo certamente lasciarvi a bocca asciutta, perciò oggi vi racconto la lonza ripiena al radicchio e aceto balsamico.

Si tratta di un piatto molto semplice che, a dispetto delle apparenze, è facile da preparare; al tempo stesso, ha un aspetto delizioso, con la sua spirale di farcitura che accompagna ogni singola fetta. Per questo, la lonza ripiena al radicchio e aceto balsamico è ottima sia per una cena ordinaria, che per le occasioni speciali o quando si prevedono ospiti a cena. Io l’ho servita con dei semplicissimi radicchi grigliati, ma è ottimo anche con le patate al forno oppure una semplice insalata.

Gli arrosti farciti sono una mia grande passione: mi piace sperimentarne di vari tipi e sono sempre belli da vedere oltre che deliziosi da gustare, tanto che anche gli amici, quando vengono a cena, non vedono l’ora di scoprire quale sarà l’arrosto della serata. E che fortuna perchè, detto tra noi, la lonza ripiena al radicchio e aceto balsamico è una vera sciocchezza da preparare! ;-)

Lonza ripiena al radicchio e aceto balsamico

•••••

lonza ripiena al radicchio e aceto balsamico

ingredienti | 3 persone

600 g di lonza di maiale
70 ml di aceto balsamico
3 rametti di rosmarino
2 radicchi tardivi
2 scalogni
2 spicchi d’aglio
una cipolla rossa
un paio di cucchiai di olio extravergine d’oliva
qualche foglia di salvia
brodo
sale, pepe

procedimento

Rifinire il trancio di lonza, cercando di ottenere un cilindro abbastanza regolare. Dalla carne rimossa, eliminare il grasso, quindi riunire le parti magre nel robot insieme al radicchio lavato e tagliato a pezzi, l’aglio passato allo spremiaglio e gli scalogni mondati. Regolare di sale e pepe, unire un cucchiaio di aceto balsamico e tritare il tutto fino ad ottenere un composto omogeneo.

Con l’aiuto di un coltello affilato, tagliare la lonza in modo da ricavare una unica fetta, il più possibile regolare, con spessore compreso tra uno e due centimetri. Stendere il trito preparato in precedenza sulla fetta ed arrotolare la lonza; posizionare i rametti di rosmarino intorno al rollè e fermare il tutto legando con lo spago. Trasferire la lonza in una pirofila unta con qualche cucchiaio di olio, insieme ad uno spicchio d’aglio, la salvia e una cipolla tagliata a spicchi sottili, quindi irrorare con 250 ml circa di brodo e coprire con un foglio di alluminio.

Cuocere in forno elettrico ventilato preriscaldato a 200°C per circa 30 minuti, quindi eliminare il foglio di alluminio e versare l’aceto balsamico sulla carne; proseguire la cottura in forno per circa altri 30 minuti o comunque fino a cottura completa, raccogliendo di tanto in tanto il fondo di cottura e bagnandovi la carne. Se si è in possesso di un termometro a sonda, la carne risulterà cotta quando raggiungerà i 78°C misurati al cuore dell’arrosto. A cottura ultimata, sfornare e lasciare riposare 5-10 minuti, quindi rimuovere lo spago e procedere al taglio.

un consiglio in più

La quantità di brodo da utilizzare può variare in base alle dimensioni della teglia: servirà infatti circa un dito di brodo sul fondo dello stampo per garantire la giusta umidità. Se si osserva che il fondo di cottura si riduce troppo, rischiando di bruciare, unire un mestolino di brodo, senza esagerare.

•••••

Lonza ripiena al radicchio e aceto balsamico•••••

Se ti è piaciuta questa ricetta e vuoi rimanere sempre aggiornato sulle ultime novità della Lifferia,
seguimi sulla pagina Facebook e diventa fan! :-)
Lifferia è anche su TwitterGoogle+ e Pinterest!

Torna alla HOME PAGE oppure naviga tra le RICETTE
…e non dimenticare di iscriverti alla NEWSLETTER GRATUITA di Lifferia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.