Funghi trifolati al vino bianco

Se c’è una cosa a cui il Socio Liffo non sa proprio rinunciare, oltre al cioccolato si intende, sono i funghi. Li adora tutti, dagli spontanei ai coltivati, e li ama cucinati in qualsiasi modo. Oggi vi racconto uno dei modi più semplici ed anche versatili: i funghi trifolati al vino bianco.

I funghi trifolati al vino bianco sono un vero asso nella manica: sono un contorno fantastico, che accompagna con successo pressochè tutti i secondi piatti, e sono la base ideale di una miriade di piatti. Ottimi come condimento ad una pizza, sono buonissimi anche nelle focacce e nei pan brioche; con i funghi trifolati al vino bianco si possono preparare gustose scaloppine, deliziosi risotti e possono essere impiegati con successo anche nella preparazione di sughi, pasta ripiena e al forno. In pratica, suonano un po’ come il nero per i vestiti: stanno bene su tutto e non deludono mai.

I funghi trifolati al vino bianco sono perfetti tutto l’anno, poichè i funghi champignon sono sempre reperibili in quanto coltivati. In commercio, vi sono tantissime marche che li offrono già pronti, sott’olio, ma farli in casa è facilissimo, veloce ed economico. Inoltre, ci piacciono molto di più: per tutti questi motivi, preferisco prepararli io; bastano pochi minuti e son sempre tutti contenti! :-)

Funghi trifolati al vino bianco

•••••

funghi trifolati al vino bianco

ingredienti | 2 persone

300 g di funghi champignon
2 cucchiai di olio extravergine d’oliva
mezzo bicchiere di vino bianco secco
uno spicchio d’aglio
un cucchiaio di prezzemolo tritato
sale, pepe

procedimento

Pulire accuratamente i funghi, eliminando ogni traccia di terriccio, quindi affettarli trasversalmente in uno spessore di circa 4-5 millimetri.

In una padella, scaldare l’olio con l’aglio pelato e schiacciato e, quando sarà ben caldo, tuffarvi i funghi e farli cuocere a fiamma vivace, saltandoli spesso.

In una prima fase, i funghi rilasceranno un po’ di acqua in essa contenuta: il quantitativo è variabile in base alla qualità e alle condizioni di conservazione dei funghi. Quando l’acqua sarà evaporata ed il fondo della pentola sarà asciutto, versare il vino e far sfumare completamente. Regolare di sale e pepe.

Al termine della cottura, spegnere il fuoco, spolverizzare con il prezzemolo tritatoe mescolare bene. Servire caldi, tiepidi o freddi.

•••••

Funghi trifolati al vino bianco

Se ti è piaciuta questa ricetta e vuoi rimanere sempre aggiornato sulle ultime novità della Lifferia, seguimi sulla pagina Facebook e diventa fan! :-)
Lifferia è anche su TwitterGoogle+Pinterest e Instagram!

Torna alla HOME PAGE oppure naviga tra le RICETTE
…e non dimenticare di iscriverti alla NEWSLETTER GRATUITA di Lifferia.

Vuoi dirmi o chiedermi qualcosa? Lascia un COMMENTO o CONTATTAMI! :-)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.