[banner]

Chips di patate

Il Socio Liffo le sognava da tempo e, di tanto in tanto, mi chiedeva di preparargliele; non mi capitava mai l’occasione, ma finalmente alla Lifferia sono arrivate le chips di patate fritte.

Perfette come snack, ma anche come stuzzichino per un aperitivo in compagnia, le chips di patate fritte, sono croccanti al punto giusto e, personalmente, le preferisco a quelle in busta che si comprano già fatte. Noi le abbiamo gustate come contorno ad un piatto di pesce, ma le chips di patate fritte sono buone anche da sole, magari in abbinamento ad un calice di vino.

Le chips di patate fritte sono semplicissime da preparare, al punto che il Socio Liffo ha voluto occuparsene (e, ve lo assicuro, ha una pazienza pressochè nulla in cucina) ed il risultato è stato ottimo. Voi cosa aspettate a provarle? :-)

Chips di patate

•••••

chips di patate fritte

scarica la ricetta stampabile

ingredienti | 2 persone

4 patate
olio di semi per friggere
sale

procedimento

Sbucciare le patate e tagliarle a fettine sottilissime usano una mandolina o un robot con l’apposito utensile. Radunare le fette ottenute in una ciotola capiente e coprire le patate con acqua fredda, lasciando riposare per circa 15 minuti, cambiando l’acqua fino che questa risulterà limpida: questa procedura ridurrà l’amido e permetterà di ottenere chips di patate fritte più croccanti.

Trascorso questo tempo, scolare le patate e distenderle su canovaccio pulito, posato su un vassoio; coprire con un altro canovaccio ed asciugare accuratamente le patate.

In una padella capace (o in friggitrice), scaldare abbondante olio a 180°C e tuffarvi le fette di patate, poche per volta, per impedire che si attacchino tra loro in cottura. Friggere le chips per pochi minuti fino a doratura, muovendole spesso con una schiumarola per fritti. A cottura ultimata, trasferire le chips di patate fritte su un foglio di carta assorbente per eliminare l’unto in eccesso e salare, quindi proseguire la frittura fino ad esaurimento delle fette di patate, avendo cura di non sovrapporre direttamente le chips appena cotte con quelle precedenti, ma frapponendo un foglio di carta assorbente tra una cottura e l’altra. Possono essere consumate subito o dopo il raffreddamento, ma in ogni caso si consiglia di non coprirle in alcun modo per non comprometterne la consistenza croccante.

•••••

Chips di patate

Se ti è piaciuta questa ricetta e vuoi rimanere sempre aggiornato sulle ultime novità della Lifferia,
seguimi sulla pagina Facebook e diventa fan! :-)

Lifferia è anche tu TwitterGoogle+ e Pinterest!

[banner network=”adsense” size=”336X280″ type=”default”]

6 Commenti su Chips di patate fritte | Ricetta semplice

  1. dire che sono buone è un’eufemismo, una tira l’altra…e poi l’altra… e poi l’altra….. e quando le hai finite leccati le dita ^___^

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.