Pasta Brioche Nuvola

Era tempo che non pasticciavo in cucina! Un pò come il blocco dello scrittore ho avuto il blocco della pasticciona (Lo possiamo chiamare cosi?)…e di nuove ricette, neanche l’ombra!
Ma oggi eccomi qui, finalmente ti presento la mia ultima creazione la pasta brioche nuvola!
L’ho voluta chiamare cosi perchè è sofficissima, filante e morbida come mai avrei sperato!
In foto puoi vedere la versione con le gocce di cioccolato, ma puoi farcirla come preferisci!
Qualche idea? Uvetta, mirtilli e cioccolato bianco, crema pasticciera…O puoi lasciarla vuota e dare estro alla tua fantasia una volta cotta; magari aggiungendo della marmellata o della golosissima Nutella!

La mia Pasta Brioche Nuvola ha come agente lievitante la pasta madre, ma in fondo alla pagina, nelle note, ti lascio gli ingredienti convertiti per l’utilizzo del lievito di birra!

  • DifficoltàMedia
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione30 Minuti
  • Porzioni12
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Di cosa abbiamo bisogno?

  • 115 glievito madre
  • 130 mllatte intero (freddo)
  • 75 gzucchero
  • 300 gfarina Manitoba
  • 1 cucchiaioestratto di vaniglia (o 1 bustina di vanillina)
  • 1 q.b.arancia (buccia grattuggiata)
  • 95 gburro (freddo)
  • 100 ggoccia di cioccolato fondente (o altra farcitura a scelta)
  • 1uova
  • 1 cucchiainosale (raso)

C’è tutto? Iniziamo…

  1. In planetaria con l’aiuto del gancio K (La foglia) sciogli il lievito nel latte.

    Aggiungi lo zucchero, le uova, l’estratto di vaniglia e la scorza di arancia grattuggiata.

    Preleva 250 gr dei 300 gr previsti di farina ed inseriscili in planetaria.

    si formerà un composto cremoso, a questo punto aggiungi la restante parte di farina e quando si sarà leggermente rappreso smonta la foglia ed inserisci il gancio.

    lavora a velocità sostenuta fino ad incordare, dopodichè aggiungi il burro un pezzetto per volta.

    Non aggiungerne altro se quello precedentemente inserito non si sarà assorbito del tutto.

    Quando l’ultimo pezzetto di burro si sarà quasi del tutto integrato nell’impasto aggiungi anche il sale e dopo un paio di minuti se prevista, aggiungi le gocce di cioccolato (ATTENZIONE le creme vanno aggiunte cottura ultimata o in formatura)

    Lavora ancora per qualche minuto a velocità sostenuta, o fino a che non sarà perfettamente incordato.

    il composto si presenterà molto morbido, liscio ed elastico.

    Porta su un piano, forma la palla pirlando (se vuoi sapere cos’è la pirlatura clicca qui) e lascia riposare fino a che non sarà quasi raddoppiato.

    Ora dai la forma che preferisci.

    Io in questo caso ho diviso in parti uguali da 70 gr e posizionato le palline in uno stampo come quello in foto.

    non ti resta che provare!!!!

Dosi per lievito di birra

380 gr di farina

170 gr di latte

2/3 gr di lievito di birra

tutto il resto degli ingredienti rimane invariato

/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.