Crea sito

Torta mimosa con fragole

La mia torta mimosa con fragole per la festa delle donne 2020. con uno stampo a forma di cuore anziché tondo. Per me, che amo fare dolcetti a cuoricino…

La ricetta è semplice, quella della torta mimosa classica, un pan di spagna morbido e gustoso, solo personalizzata da una delicata bagna al limone senza alcool e aggiunta di fragole a pezzettoni per accontentare tutti, sono rimasta fedele alla farcitura preparando una deliziosa crema diplomatica.

Sul mio blog trovate un’altra ricetta di torta mimosa molto particolare, con crema allo champagne e fragole.

Provatela 😀

Sandra

torta mimosa con fragole

Ingredienti per due stampi tondi da 20 cm

Per i due dischi di pan di spagna ( se non avete due stampi da 20 cm dovrete prepararli ed infornarli uno alla volta dividendo le dosi in due trance )

  • 250 g di zucchero
  • 120 g di fecola di patate
  • 140 g di farina
  • 2 bustine di vanillina
  • 8 uova
  • 1 pz di sale fino

Per la crema diplomatica

  •  Tuorli
  • 420 ml Latte
  • 85 g Zucchero
  • 25 g Amido Di Mais (Maizena)
  • 15 g farina
  • 300 g di panna liquida fresca
  • 1/2 baccello di vaniglia
  • 60 g di zucchero a velo
  • 200 g di fragole da aggiungere tra gli strati

Per la bagna al limone analcolica

  • 200 ml di acqua
  • 75 g di zucchero
  • la scorza di 1 limone Bio oppure 1/2 fialetta di aroma al limone ( per una bagna alcolica potete sostituire la scorza d limone o la fialetta con una tazzina da caffè di grand marnier come da ricetta originale e dimuire la quantità di acqua a 130 ml)

Ricetta per la torta mimosa con fragole

Per preparare una torta mimosa con fragole iniziamo con la preparazione dei due dischi di pan di spagna. Assicuratevi di avere i due stampi tondi da 20 cm, io ne uso uno a forma di cuore, per personalizzare il mio dolce, e uno tondo che mi servirà per la decorazione finale.

Preparate tutti gli ingredienti per il pan di spagna perché dovrete aggiungerli gradualmente. Iniziate a montare le uova e aggiungete la vanillina e il pizzico di sale, lasciate montare un paio di minuti ed aggiungete un po’ per volta anche lo zucchero. Montate il composto per almeno 15 minuti, lo vedrete diventare spumoso e avrà triplicato il suo volume iniziale.

Preriscaldate il forno a 160° modalità statica e imburrate ed infarinate i due stampi.

Aggiungete a piccole dosi la farina e la fecola setacciandole con un colino a maglie strette. Man mano che la incorporate mescolate con una spatola dal basso verso l’alto per non smontare il composto, aggiungete altra farina setacciata solo quando sarà stata assorbita la prima dose.

Dividete il composto nei due stampi in maniera uguale, infornate per 50 minuti e fate la prova stecchino per verificare la cottura fino al cuore del dolce.

Preparazione della crema diplomatica

Portate fino al punto di ebollizione il latte, a differenza del solito non aggiungeremo alcun aroma perché metteremo la vaniglia direttamente nella crema chantilly. Spegnete e tenete da parte.

In una pentola dal fondo spesso mescolate i tuorli e lo zucchero con le fruste elettriche fino a quando il composto non diventa chiaro. Aggiungete la maizena e la farina setacciate continuando a mescolare finché il composto risulta amalgamato.

Versate il composto nel latte caldo girando sempre e rimettete sul fuoco, continuate a mescolare con un buon ritmo e passando la frusta su tutto il fondo della pentola per evitare la formazione di grumi. Lasciate sobbollire per qualche minuto a fiamma bassa finché non vedrete la crema addensarsi.

Versate la crema in una terrina e lasciatela raffreddare coprendo con pellicola trasparente a contatto.

A questo punto iniziate anche con il primo punto della ricetta per la crema chantilly, mentre la crema pasticcera diventa fredda, aprendo il baccello di vaniglia per estrarne i semi e lasciandoli in infusione, insieme al baccello stesso, nella panna fresca. Mescolate e lasciate in frigorifero per almeno 2 ore.

Intanto preparate anche la bagna

In un piccolo pentolino portate sul fuoco l’acqua e lo zucchero fino al completo scioglimento di quest’ultimo. A questo punto togliete dal fuoco e lasciate in infusione la scorza di limone per 10 minuti, oppure aggiungete la fialetta o il liquore. Lasciate da parte a raffreddare completamente.

Dopo il giusto tempo di raffreddamento della crema pasticcera

A questo punto avrete oramai sfornato i due pan di spagna che saranno divenuti anche loro oramai freddi e pronti ad essere farciti.

Portiamo a termine anche la preparazione della crema diplomatica.

Eliminate il baccello dalla panna liquida che avete tenuto in frigo e montate la panna insieme allo zucchero a velo con le fruste elettriche, fino ad ottenere la consistenza compatta e cremosa della classica panna montata.

Mettete la crema pasticcera oramai fredda in un contenitore abbastanza grande, con una spatola per dolci iniziate ad incorporate poca per volta la crema chantilly, mescolando dal basso verso l’alto per non smontare il composto, fino al completo assorbimento e ad ottenere un composto liscio e omogeneo.

Assembliamo la nostra torta mimosa con fragole

Prendete il primo disco di pan di spagna (io utilizzerò quello a forma di cuore), e dividetelo in 3 strati uguali.

Ponete su una base o il piatto da portata il primo disco, distribuite la bagna con un cucchiaio in maniera uniforme e spalmate il primo strato di crema. Aggiungete le fragole lavate, asciugate e spezzettate.

Posizionate il secondo disco, distribuite la bagna e spalmate il secondo strato di crema, aggiungete ancora fragole.

Finite con il terzo disco, bagnate ancora e distribuite tutta la crema rimanente su tuttala superficie, utilizzate una spatolina per rendere il tutto uniforme e pulito.

Infine, prendete il secondo pan di spagna e con un coltello a lama sottile, eliminate la crosticina scura.

Tagliate a dadini piccolissimi il disco ripulito e attaccateli sul dolce, prendendoli nel palmo della mano e pressandoli delicatamente alla crema che avete distribuito su tutta la superficie del dolce.

Lasciate in frigorifero fino al momento di servire, coprendo con della pellicola delicatamente appoggiata sopra o meglio ancora in un porta torte.

Guarnite con qualche fragolina ed un tocco di zucchero a velo!

Buona festa delle donne a voi!

Seguimi sui social: Instagram FACEBOOK PINTEREST YOUTUBE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.