Crea sito

Torta cuor di crema al limone

La ricetta della torta con il cuor di crema al limone, conosciuta come torta della nonna, quella farcita con la crema pasticcera racchiusa tra due dischi di pasta frolla e tanti pinoli sparpagliati in superficie, è una di quelle cose che a casa mia trovano irresistibile e quindi d’obbligo prepararla di tanto in tanto. Per la pasta frolla mi affido alla mia collaudatissima ricetta e per la crema pasticcera seguo la ricetta di quella classica, con soli tuorli.

Sandra

torta cuor di crema al limone

Dosi per una torta della nonna da 26 cm di diametro

Ingredienti per la pasta frolla

  • 500 g Farina O
  • 200 g Burro morbido a temperatura ambiente
  • 200 g Zucchero semolato oppure direttamente zucchero a velo
  • 2 Uova
  • 5 g Lievito Per Dolci
  • 1 pizzico Sale
  • 1 Bacca Di Vaniglia oppure una bustina di vanillina

Ingredienti per la crema pasticcera della torta cuor di crema al limone

  • 4 Tuorli
  • 500 ml Latte
  • 100 g Zucchero
  • 30 g Amido Di Mais (Maizena)
  • 20 g farina
  • 1 Scorza Sottile di Limone BIO
  • 30 g di Pinoli per guarnire
  • zucchero a velo q.b.

Procedimento per preparare la pasta frolla a mano

In una ciotola amalgamate il burro a pezzetti, i semi del baccello di vaniglia e lo zucchero ridotto in polvere con un frullatore elettrico a lame (oppure usate direttamente lo zucchero a velo), lavorate il composto pazientemente e con un cucchiaio di legno.

Aggiungete le uova una per volta e il pizzico di sale sempre continuando a mescolare con il cucchiaio di legno, infine aggiungete il lievito e la farina setacciati insieme.

Continuate ad amalgamare finché non sarà necessario trasferire sulla spianatoia e fatene una bella palla omogenea. Avvolgetela nella pellicola e lasciatela in frigo a rassodare almeno 1 ora.

OPPURE CON IL BIMBY

Inserite nel boccale lo zucchero e riducetelo in zucchero a velo, 30 secondi vel 10, aggiungete tutti gli altri ingredienti e impostate 20 sec/vel 5. Finite di compattare l’impasto a mano su una spianatoia.

Avvolgete l’impasto nella pellicola e lasciatelo riposare 1 ora in frigo nella parte più fredda, che è quella più bassa in genere.

Prepariamo la crema pasticcera della torta cuor di crema al limone

Portate ad ebollizione il latte in cui metterete la buccia del limone ricavata con un pelapatate, in questo modo eviterete di includere la parte bianca della scorza che è amara e non farebbe bene alla nostra crema. Spegnete e tenete da parte.

In una pentola dal fondo spesso mescolate i tuorli e lo zucchero con le fruste elettriche fino a quando il composto non diventa chiaro. Aggiungete la maizena e la farina setacciate continuando a mescolare finché il composto risulta amalgamato.

Versate il composto nel latte caldo con la buccia di limone girando sempre e rimettete sul fuoco, continuate a mescolare con un buon ritmo e passando la frusta su tutto il fondo della pentola per evitare la formazione di grumi. Lasciate sobbollire per qualche minuto a fiamma bassa finché non vedrete la crema addensarsi.

Versate la crema in una terrina e lasciatela raffreddare coprendo con pellicola trasparente a contatto.

Quando la crema si sarà raffreddata completamente potrete procedere alla stesura della frolla.

Dividete la frolla in due parti, una leggermente più grande dell’altra e che servirà per fare la base, stendetela su un ripiano leggermente infarinato fino ad arrivare ad uno spessore di circa 3 mm. Bucherellate il fondo con i rebbi di una forchetta e versate la crema pasticcera sul fondo spalmandola uniformemente .

Stendete ora anche l’altra metà di pasta frolla, infarinatela per avvolgerla delicatamente con il matterello per riportarla a chiudere la crostata.

Con un coltello ora tagliate gli eccessi lungo il bordo dello stampo. Bucherellate anche la superficie con i rebbi di una forchetta e cospargete con 30 g di pinoli.

Preriscaldate il forno a 175° ventilato e cuocete la crostata per 50/55 minuti circa coprendo la superficie con un foglio di carta alluminio se durante la cottura dovesse scurirsi troppo.

Lasciatela raffreddare completamente prima di tirarla fuori dallo stampo e conservatela in frigorifero prima di servire, cosparsa di abbondante zucchero a velo.

Seguimi : su FACEBOOK Instagram PINTEREST e Telegram  e YOUTUBE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.