Crea sito

Struffoli

Gli struffoli a Natale non possono mancare, sono un dolcetto di tradizione partenopea ed altre regioni del sud Italia, si chiamano in modi diversi ma sono sempre loro, le palline fritte ricoperte di miele, tempestate di confettini e canditi che piacciono a grandi e piccini.

Cicirchiata, turiddi o cicirata, in ogni famiglia del sud c’è qualcuno che li preparerà e non mancheranno mai su nessuna tavola natalizia.

Gli struffoli vengono impastati e fritti, una volta raffreddati si uniscono i pezzi di arancia e cedro candito e vengono amalgamati al miele, alle codette colorate e ai confettini all’anice.

Chiamate i bambini e divertitevi ad impastare insieme a loro.

Sandra

struffoli

Ingredienti:

  • 600 g di farina
  • 4 uova e 2 tuorli
  • 60 g di zucchero
  • 90 g di strutto o burro
  • la scorza grattugiata di mezza arancia
  • 1 pz di sale
  • 20 g di limoncello o anice
  • 500 g di miele
  • 1 vaschetta di codette colorate
  • 1 vaschetta di confettini all’anice
  • 50 g di cedro candito
  • 50 g di arancia candita ( gli ultimi due ingredienti sono facoltativi)

Preparazione degli struffoli

Nel boccale del bimby o nella ciotola della planetaria inserite tutti gli ingredienti e impastate fino ad ottenere una massa abbastanza omogenea ,finite di lavorare sulla spianatoia per compattare il tutto.

Lasciate riposare l’ impasto per mezz’ora coprendolo con un canovaccio pulito.

20151223_173528

Sulla spianatoia pulita e senza aggiungere farina, staccate un pezzo di impasto e abbiate cura di lasciare il rimanente sempre coperto dal canovaccio, formate dei bastoncini spessi circa 1 cm (mio figlio li ha fatti con me e li chiamava “VERMI” 😉😂…) e metteteli da parte in una area dedicata e dove non vi daranno fastidio spolverandoli leggermente di farina.

Formate tutti i bastoncini che riuscite a fare con il pezzetto staccato e mentre asciugano leggermente continuate a formare altri cordoncini con un nuovo pezzo di impasto che avrete staccato dal pezzo sotto il canovaccio.

20151223_174705

Quando avrete finito di formare questi altri bastoncini e messi da parte come i primi, riprendete i bastoncini preparati in precedenza e con una spatola o un coltello da cucina ricavate le palline….infarinatele leggermente e raccoglietele con la spatolina stessa e riponetele su un canovaccio pulito.

20151223_180834

Questo modo di operare renderà le strisce di impasto più asciutte e quando andrete a ricavare gli struffoli eviterete che si schiaccino eccessivamente assumendo una forma troppo ovale e diversa da come dovrebbero essere.😉

Procedete in questo modo fino a terminare tutto l’impasto, il ripiano su cui formerete i cordoncini dovrà essere sempre pulito per poterli formare e quindi senza farina, ma l’angoletto in cui andrete ad appoggiarli dovrà essere sempre leggermente infarinato.

20151223_181132

In una padella profonda e larga (meglio ancora con la friggitrice) versate abbondante olio di arachidi e quando raggiunge la temperatura immergete delicatamente circa 100 g per volta di struffoli, in circa 4 minuti prenderanno il loro caratteristico colore ambrato, raccoglieteli con una schiumarola e appoggiateli su carta assorbente da cucina.

Una volta terminata la fase di frittura fateli raffreddare del tutto e in una pentola fate sciogliere a fiamma bassa il miele, poi levate dal fuoco e inserite gli struffoli e aggiungete la frutta candita se vi piace, unite anche i confettini colorati e le codette, amalgamate bene il tutto e fate la composizione che preferite su un bel piatto da portata.

Si possono preparare anche due giorni prima e conservare in luogo fresco e asciutto coperti con un foglio di pellicola.

Serviteli in piccoli bicchieri con un cucchiaino.😊

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.