Spaghetti con sugo di polipetti

Gli spaghetti con sugo di polipetti sono un piatto gustoso e completo, infatti preparando i famosi polipetti alla Luciana ,che sono un secondo piatto, basta preparare degli spaghetti cotti al dente ed ecco pronto un saporito primo corredato di secondo. Quando preparo i polipetti affogati faccio sempre così. per me su crostini di pane con tanto peperoncino macinato fresco, e per i miei due uomini un piatto di spaghetti conditi con uno dei sughi che loro adorano.

Sandra

spaghetti con sugo di polipetti

Ingredienti per 6 persone

  • 1kg di moscardini o polipi di piccole dimensioni
  • 500g di polpa di pomodoro a  pezzettoni
  • una manciata di olive nere
  • prezzemolo
  • peperoncino
  • 1 spicchio di aglio
  • olio evo
  • sale qb
  • 500g di spaghetti trafilati al bronzo

Ricetta degli spaghetti con sugo di polipetti

Polpettine affogati

Pulite e lavate accuratamente i polipetti eliminando le viscere dalla sacca e sciacquate accuratamente i tentacoli dalla sabbia,eliminate il becco posto alla base dei tentacoli.

Eliminate l’acqua in eccesso e poneteli in una pentola con quanto basta di olio extravergine di oliva,uno spicchio di aglio,le olive nere il prezzemolo tritato,la polpa di pomodoro e un bicchiere scarso di acqua,aggiustate di sale e peperoncino se piace.

Coprite la pentola con il coperchio e sigillate bene i bordi con dell’alluminio.

Mettete la casseruola con i polpi sul fuoco più piccolo che avete e accendete a fiamma molto bassa, di tanto in tanto scuotete la pentola dai manici,senza aprire, il sugo dovrà prendere calore gradualmente e arrivare all’ebollizione .Se avete un coperchio trasparente utilizzate quello per poter monitorare quando il sugo prende un vivo bollore.

Quando sentirete il sugo di polipetti affogati bollire animatamente, eliminate l’alluminio e togliete lo spicchio di aglio. Proseguite la cottura alzando leggermente la fiamma, ma non troppo mi raccomando! e tenendo la pentola leggermente scoperta per far asciugare il sugo e terminare la cottura dei polipetti.

Il tempo di cottura dei polipetti, partendo dal momento dell’ebollizione, dipende dalle dimensioni e dal tipo di cefalopodi che avete comprato, per i miei mosardini che sono molto piccoli sono bastati 20 minuti, per polipetti grandi quanto una mano circa 25 minuti. In ogni caso state attenti a non cuocere troppo i polipi, la pelle deve rimanere integra ma le carni devono essere trapassate facilmente dai rebbi di una forchetta.

La colorazione del sugo dovrà cambiare,dal rosso vivo dei pomodori fino a diventare scuro e dal profumo intenso, io lo sto preparando mentre scrivo la ricetta ed è qualcosa di divino!

Portate a bollore l’acqua salata e cuocete gli spaghetti al dente, uniteli al sugo e mescolate, servite caldi caldi e buon appetito a tutti

Seguimi sui social: Instagram FACEBOOK PINTEREST YOUTUBE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.