Crea sito

Pangoccioli sofficissimi

I pangoccioli sofficissimi sono delle brioche buonissime e piene zeppe di gocce di cioccolato, sarà per questo che sono molto amate dai bambini.

La ricetta dei pangoccioli super morbidi è molto facile e anche abbastanza veloce da eseguire, perché non prevede doppia lievitazione. Inoltre, le quantità di lievito di birra da me indicate possono essere aumentate a vostro piacimento per accelerare i tempi di lievitazione, oppure diminuite per allungarli quanto basta per poter andare a dormire e infornarli al mattino appena svegli, per profumare la casa di buono e svegliare i bambini a suon di morbide brioches con pezzetti di cioccolato.

Conosco la bontà di questi pangoccioli sofficissimi da moltissimo tempo, a dirla tutta è stata la mia prima ricetta dolce realizzata con lievito madre, ai tempi mi affidavo tantissimo al blog Fables de sucre dei bravissimi Claudio ed Eva, le loro ricette sono una garanzia, ben spiegate passo passo, una vera ispirazione per me agli albori con il lievito madre. Adesso che il tempo disponibile non è più quello di allora, utilizzo più spesso il lievito di birra e ho convertito le dosi della loro ricetta che tanto amo. Se volete realizzare questi pangoccioli con lievito naturale vi consiglio di andare a leggere la ricetta originale.

Sandra

pangoccioli sofficissimi

Ingredienti per circa 16/18 pezzi

  • 500 g di farina 0
  • 100 g di farina Manitoba
  • 6 g di lito di birra fresco oppure 2 g di lievito secco
  • 50 g di patata lessa
  • 60 g di tuorli
  • 150 g di zucchero di canna
  • 260 g di latte
  • 100 g di burro morbido tenuto a temperatura ambiente
  • 1/2 baccello di vaniglia oppure 1 cucchiaino di estratto
  • 2 g di sale
  • 125 g di gocce di cioccolato da tenere in freezer 2 ore prima dell’utilizzo
  • latte q.b. per spennellare

Come si preparano i pangoccioli sofficissimi

Per preparare i nostri morbidissimi pangoccioli, prima di tutto dobbiamo lessare una patata piccolina. Fatela cuocere in acqua bollente per 15 minuti circa, verificate che sia trapassabile con una forchetta e quindi cotta, lasciatela raffreddare e spellatela.

A patata ben fredda e schiacciata con una forchetta, inseritela nella ciotola della planetaria insieme alla farina, ai tuorli, al lievito spezzettato, i semi del mezzo baccello di vaniglia, lo zucchero e metà del latte. Iniziate ad impastare e aspettate che la massa inizi ad uniformarsi, a quel punto aggiungete il latte restante a piccole dosi, lasciando assorbire bene la precedente dose prima di aggiungerne altro.

Quando l’impasto inizia a presentarsi abbastanza incordato aggiungete a piccole dosi il burro, un pezzetto per volta tra un paio di giri di impastatrice e l’altro. Una volta finito tutto il burro aspettate qualche istante e unite il sale.

Quando la massa sarà perfettamente incordata e liscia, aggiungete le gocce di cioccolato e date un paio di giri sufficienti a far inglobare tutti i pezzetti in maniera uniforme.

Pirlate l’impasto chiudendolo bene sotto con un tarocco, ponetelo in una ciotola chiusa con pellicola e fate riposare in frigo per almeno mezz’ora.

Riprendete l’impasto e ribaltatelo su un piano pulito senza farina, con l’aiuto del tarocco tagliate in pezzi da 70 grammi ciascuno. Pirlateli uno per uno con le mani o se lo trovate più semplice. sempre utilizzando la spatola da cucina.

Sistemate i paninetti su 2 teglie da forno antiaderenti o su carta forno, coprite con pellicola senza pressare troppo e lasciateli lievitare. I tempi possono variare in base alla temperatura, io li ho preparati qualche giorno fa con 21 gradi in casa e hanno impiegato 6 ore.

(Se volete accelerare i tempi di lievitazione, tenendo conto sempre della digeribilità del prodotto e della temperatura in base alla stagione, aumentate di qualche grammo le dosi di lievito, al contrario, se fa molto caldo, o se volete andare a dormire e cuocerli al mattino presto, diminuite la quantità di lievito di birra per rallentare ulteriormente i tempi di lievitazione. )

Quando i pangoccioli saranno visibilmente lievitati e raddoppiati, togliete la pellicola trasparente lasciateli asciugare una decina di minuti.

Preriscaldate il forno a 175° statico e spennellate i pangoccioli con del latte, infornateli per 15/18 minuti circa, i tempi di cottura possono variare da forno a forno, controllate infatti che siano ben cotti sollevandone uno e verificando che la base sia dorata e la superficie invece leggermente ambrata.

Fate raffreddare le brioche su una gratella e serviteli a colazione, sarà una sorpresa molto gradita da tutti e profumeranno la casa di buono!

pangoccioli sofficissimi

Seguimi sui social: Instagram FACEBOOK PINTEREST YOUTUBE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.