Crea sito

Paccheri con pesce spada

I paccheri con pesce spada sono un primo piatto veramente gustoso e se abbondate con il pesce può essere un piatto unico perché completo di tutto, c’è la parte dei carboidrati forniti dalla pasta, le proteine di questo gustoso e tenero pesce e la ricchezza dei pomodori che forniscono minerali e fibre, una ricetta perfetta anche per il cenone di Capodanno o la Vigilia di Natale.

Su questo blog trovate anche la versione Paccheri con le melanzane e pesce spada e tante altre ricette a base di pesce per completare il menù.

Sandra

Paccheri con pesce spada

Ingredienti per 4 persone

  • 350 g di pasta formato paccheri
  • 1 fetta abbastanza grande di pesce spada fresco
  • Una decina di pomodorini Piennolo o datteri ben maturi
  • Prezzemolo
  • Vino bianco per sfumare
  • Sale
  • Pepe qb
  • 1 spicchio di aglio

Preparazione dei paccheri con pesce spada

Eliminate la pelle dalla fetta di pesce spada con un coltello ben affilato, tagliate a cubetti il pesce e tenetelo da parte.

In una padella scaldate l’olio e fate imbiondire l’aglio, eliminatelo e aggiungete il pesce spada.

A fiamma media lasciate rosolare e asciugare buona parte dell’acqua che rilascia il pesce, a questo punto sfumate con del vino bianco e lasciate evaporare.

Intanto lavate i pomodorini e tagliateli in due parti, quando tutto il vino sarà evaporato aggiungeteli in padella con mezzo bicchiere di acqua e un pochino di sale e pepe e coprite. Lasciate cuocere per 15  minuti fino a quando i pomodori non si sfaldano bene ed avranno rilasciato il loro sughetto, spegnete il fuoco e aggiungete una spolverata di prezzemolo ben tritato.

Intanto portate a bollore una pentola di acqua salata, cuocete la pasta per qualche minuto e ancora molto cruda prelevatela dalla pentola con la schiumarola e unitela al sughetto pronto in padella e rimettetela sul fuoco. Aggiungete qualche mestolo di acqua di cottura e rigirate di tanto in tanto la pasta, in modo da farla cuocere uniformemente e insaporire bene, aggiungete dell’acqua di cottura se necessario per portare a cottura ma ricordate di lasciare la pasta al dente.

Spegnete il fuoco prima che la cremina densa si asciughi del tutto e lasciate riposare qualche minuto prima di servire, la pasta assorbirà perfettamente il sugo e il sapore sarà incredibile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.