Crea sito

Linzer Torte

Non chiamatela crostata perché non lo è! La deliziosa Linzer Torte è una torta della città Austriaca di Linz e vanta di essere la torta più antica del mondo, infatti la si trova menzionata per la prima volta in un libro di cucina del 1600, e seppur preparata con alcune varianti, dettate forse dalle diverse esigenze e conoscenze dei tempi, ancora oggi conserva questo caratteristico sapore speziato che ricorda i biscotti gingerbread che da noi si fanno solo a natale. In questa versione originale della Linzer torte non troverete la farina di mandorle, proprio per restare fedeli il più possibile alla ricetta antica, se vi piace potete aggiungerne 50 g al posto di 50 g di farina di nocciole.

Il suo profumo così caldo ed avvolgente, in cui riconoscerete senz’altro la nota piacevole dei chiodi di garofano mischiati alla cannella, e la sua pasta frolla friabile, accompagnano il gusto leggermente acidulo delle confetture con cui viene preparata, infatti vengono utilizzate quelle di ribes e lamponi.

Sandra

Ingredienti per una linzer torte di 22- 24 cm di diametro

  • 150 g burro morbido
  • 250 g farina 0 o 00
  • 150 g zucchero semolato
  • 100 g di farina di nocciole tostate
  • 1 uovo
  • 1/2 baccello di vaniglia o un cucchiaino di estratto
  • scorza di limone grattugiata
  • 1 cucchiaino raso di cannella in polvere
  • 5 chiodi di garofano finemente ridotti in polvere
  • 10 g di lievito per dolci

Per la rifinitura della torta

  • 350 g di confettura di lamponi o ribes
  • 1 uovo per spennellare la superficie
  • Mandorle a lamelle per decorare

Prepariamo la pasta frolla speziata della Linzer Torte

Se non avete comprato farina di nocciole già pronta, potete farla voi con un frullatore, state attenti a non frullare troppo a lungo altrimenti le nocciole tireranno fuori l’olio e diventeranno pastose e unte.

Riducete in polvere anche i chiodi di garofano con un mortaio e grattugiate la scorza di limone in maniera molto fine.

Sulla spianatoia sistemate le due farine miscelate tra loro, la cannella e i chiodi di garofano in polvere, insieme al lievito per dolci, formando un cratere al centro, spezzettate al centro il burro a pezzetti, inserite la buccia di limone finemente grattugiata, la polpa della bacca di vaniglia o 1 cucchiaino di estratto, zucchero e l’uovo. Impastate fino ad ottenere un panetto morbido ma omogeneo, avvolgete nella pellicola e fatelo rassodare in frigo per un ora o due.

E’ il momento di formare la nostra torta

Decidete se decorarla in maniera classica, con le losanghine sottili sottili che creano un carinissimo reticolo in superfice, oppure se farlo in maniera più fantasiosa.

Io la preparo per la seconda volta e mi sono lasciata ispirare da alcune che avevo intravisto su pinterest, con tante stelline che la rendono molto natalizia e non ho resistito.

Nel tutorial passo passo vi lascio le foto della mia linzer torte fatta nel 2016, con le striscioline sottili così potete vedere come farle.

Imburrate e infarinate una teglia antiaderente a cerniera e stendete sul piano infarinato l’impasto ad una altezza di almeno 1 cm è mezzo, lo spessore del fondo è una delle caratteristiche della torta.

Ritagliate i bordi e con un coltello ricavate un lato piuttosto alto, almeno 3 cm come vedete nella foto in basso.

Distribuite e spalmate in maniera uniforme la confettura di ribes o lamponi.

Se volete decorarla con le stelline o con la formina taglia biscotti che preferite, ripiegate i bordi della torta verso l’interno, stendete la frolla avanzata e intagliate tanti biscottini da sistemare come più vi piace.

Se preferite fare le piccole losanghe stendete la pasta avanzata, ricavate con una rotella taglia pizza o un coltello ben affilato delle striscioline sottili 3-4 mm, e cercando di essere precisi ponetele abbastanza  vicine tra loro, creando un reticolo piuttosto fitto come vedete in foto.

Ripiegate i bordi sulla crostata verso l’interno con delicatezza.

Spennellate delicatamente i cordoncini di pasta, o i biscottini, e tutto il bordo con un uovo sbattuto, cospargete i bordi con delle mandorle a lamelle.

Mentre preriscaldate il forno a 190*  ventilato, mettete la torta in frigo per far raffreddare la frolla, terrà meglio la forma in cottura.

Infornare per 45 minuti tenendo sotto controllo la colorazione della superficie, se le mandorle dovessero scurire i troppo coprite con dell’alluminio e portate a termine la cottura del dolce.

Lasciate raffreddare completamente prima di sformare, la Linzer torte è molto morbida appena esce dal forno ed ha bisogno di rassodare.

Servite con il caffè proprio come fareste con una fetta di torta!

Seguimi : su FACEBOOK Instagram PINTEREST e Telegram  e YOUTUBE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.