Crea sito

Lasagne di carnevale alla Napoletana

Eccole qua le lasagne di carnevale alla Napoletana, la ricetta tradizionale che rappresenta l’abbondanza prima della Quaresima e che non può mancare su nessuna tavola in questo periodo. La lasagna comunque, aldilà del carnevale, è molto amata, e certo non aspettiamo che sia febbraio per prepararla, in molti non possono rinunciare alla ricchezza di questo piatto, in qualsiasi occasione di convivialità.

In ogni famiglia viene concepita e cucinata apportando le proprie preferenze, aggiungendo ingredienti o preparando il ragù in maniera diversa. Infatti in molti usano anche aggiungere del salame a pezzi, una cosa che io preferisco però evitare. All’uovo sodo ed alle polpettine invece non rinuncio….

Sandra

Dosi Per una teglia da 6- 8 porzioni

  • 300 g di lasagne
  • 400 g di fior di latte
  • 3 uova sode
  • 400 g di ricotta vaccina
  • 100 g di formaggio grattugiato preferibilmente pecorino

Per il ragù:

  • 1 salsiccia di maiale
  • 250 g di muscolo di manzo
  • 150 g di costine di maiale
  • 50 g di pancetta
  • cipolla
  • carota
  • sedano
  • vino rosso per sfumare
  • 1litro e mezzo di passata di pomodoro
  • sale
  • olio extravergine

Per le polpettine di carne

  • 250 g di misto macinato
  • 1 uovo
  • 1 fetta di pane raffermo
  • una manciata di parmigiano grattugiato
  • sale
  • olio di semi di arachidi per friggere

Preparazione delle lasagne di carnevale alla napoletana

Per prima cosa prepariamo il ragù che deve cuocere almeno 4 ore, tagliamo a pezzetti più piccoli la carne, mentre in una larga casseruola farete colorire il trito di sedano, cipolla e carota insieme alla pancetta tagliata a cubetti.

Aggiungete i pezzi di carne e fateli rosolare su tutti i lati rigirandoli di tanto in tanto, dopo qualche minuto quindi sfumate con mezzo bicchiere di vino rosso e lasciate evaporare a fuoco vivace.

Aggiungete la passata di pomodoro, mescolate e lasciate cuocere, appena raggiunge il bollore abbassate la fiamma al minimo e lasciate cuocere, o per meglio dire “pippiare” per 4 ore abbondanti.

Nel frattempo potrete dedicarvi alla paziente preparazione delle minipolpette e volendo, anche della cottura delle uova sode. Se ne avete bisogno, potete consultare la mia ricetta per fare uova sode, alla coque o barzotte su questo blog cliccando sul link.

Prepariamo le polpettine

In una ciotola raccogliete la carne macinata mista, l’uovo, il pane raffermo sbriciolato e il formaggio grattugiato, aggiustate di sale e mescolate bene. Formate le mini polpettine e mettetele ordinatamente su dei canovacci puliti o se preferite su della carta forno. Friggetele nell’olio di semi di arachidi e tenetele da parte fino al momento dell’utilizzo.

Quando il ragù sarà pronto prelevate i pezzi troppo grossi di carne cotta.

Scottate per 1 minuto le sfoglie di lasagne se avete comprato la pasta secca, appoggiatele su dei canovacci puliti quando sono pronte, potete saltare questo passaggio se avete optato per quelle fresche.

Tagliate a fette le uova sode e a cubetti il fior di latte e iniziate così la preparazione del primo strato delle lasagne di carnevale.

Sporcate il fondo della pirofila con un mestolo abbondante di sugo e predisponete il primo strato di sfoglia sovrapponendole leggermente tra loro per creare uno strato uniforme.

Iniziate quindi con un mestolo abbondante di sugo spalmato su tutta la superficie, la ricotta spezzettata grossolanamente,il fior di latte a pezzetti, una manciata generosa di polpettine, uova sode, una spolverata di pecorino e via col secondo strato….ripetete l’operazione fino a raggiungere il 4° strato di sfoglia.

Terminate quindi la superficie delle vostre lasagne con uno strato di ragù e una generosa spolverata di parmigiano grattugiato.

Infornate a 200° in forno preriscaldato per circa 30 minuti le vostre lasagne e lasciate intiepidire prima di tagliare e servire.

I pezzi di carne rimasti da parte potrete servirli come secondo.

Alla prossima ricetta

Seguimi : su FACEBOOK Instagram PINTEREST e Telegram  e YOUTUBE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.