Involtini di cavolo verza ripieni

La ricetta per preparare gli involtini di cavolo verza ripieni di patate e scamorza filante, oppure da farcire in una infinità di varianti come salsiccia, salumi misti o verdure. Il cavolo verza è uno dei miei ortaggi preferiti dell’inverno, si presta tropo bene nelle pietanze gustose e succulente come lo spezzatino di maiale e verza ma anche per un piatto saporito e riscaldante come riso e verza .

Ho realizzato questi involtini di verza semplici in pochissimo tempo, la pentola a vapore mi è stata di grande aiuto perché in meno di mezz’ora ho cotto le patate e lessato le foglie del cavolo verza in una sola pentola, inoltre ho deciso di terminare la cottura degli involtini di verza al forno ma si possono cuocere anche in padella ottenendo lo stesso risultato.

La farcitura che ho scelto, rende i miei involtini di verza vegetariani, ma potete anche decidere di mettere dei pezzetti di salsiccia ripassata in padella al posto della scamorza. Insomma questa ricetta per fare gli involtini di cavolo verza al forno o in padella è veramente versatile e adattabile a tutti i gusti e le esigenze, provateli e fatemi sapere come sono venuti!

Sandra

Involtini di cavolo verza ripieni
  • DifficoltàFacile
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione20 Minuti
  • Tempo di cottura40 Minuti
  • Porzioni5
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti

Dosi per 10 involtini di cavolo verza ripieni

700 g patate
10 foglie cavolo verza (le più grandi dopo le prime da scartare)
80 scamorza (O fior di latte, Asiago o qualsiasi altro tipo a pasta filata)
q.b. olio extravergine d’oliva
q.b. sale
q.b. pepe

Strumenti

Strumenti consigliati per fare gli Involtini di cavolo verza ripieni

1 Vaporiera
oppure2 Pentole

Passaggi

Come metodo di cottura degli involtini di cavolo verza ripieni vi consiglio di utilizzare una pentola per la cottura a vapore, nell’acqua potrete cuocere le patate con la buccia e nel cestello farete ammorbidire le foglie di cavolo. Tuttavia, se non avete una pentola a vapore potete utilizzare due pentole, una in cui lessare le patate, e l’altra in cui scottare per pochi minuti le foglie di cavolo verza in acqua bollente.

Come si preparano gli Involtini di cavolo verza ripieni

Preparate una pentola a vapore con le patate poste alla base insieme all’acqua per farle lessare, e nel cestello superiore sistemate le 10 foglie del cavolo verza lavate e prelevate intere, tralasciando quelle più esterne e verdi scure perché faticano a diventare tenere.

Portate a bollore il tutto e calcolate una ventina di minuti per la cottura delle patate, nel frattempo anche le foglie di cavolo verza dovrebbero essere diventate abbastanza tenere, devono ammorbidirsi da riuscire ad avvolgerle senza che si spezzi la nervatura centrale. Verificate la cottura delle patate con i rebbi di una forchetta, quando si lasciano trapassare facilmente sono pronte.

Lasciate raffreddare le patate e distendete le foglie di cavolo cotte su un piano di lavoro pulito, spellate le patate e tagliatele a tocchetti, condite con un pizzico di sale e schiacciatele con i rebbi di una forchetta.

Tagliate a cubetti anche la provola o il formaggio scelto per il ripieno.

Involtini di cavolo verza ripieni

Mettete al centro di ogni foglia una cucchiaiata di patate schiacciate, aggiungete due o tre cubetti di scamorza e chiudete tipo “busta da lettera” come vedete nella sequenza di foto poco sopra.

Poi sistemate ogni involtino di cavolo verza con la chiusura volta all’ingiù, in una teglia con un filo di olio, (o nella padella se volete continuare sui fornelli).

Involtini di cavolo verza ripieni

Una volta preparati tutti gli involtini irrorate con ancora un filo di olio, un pizzico di sale e una macinata di pepe, inornate per 25 minuti circa a 200° statico in forno già caldo.

Involtini di cavolo verza ripieni

Sfornate e serviteli subito, sono deliziosi e ancor di più se riscaldati il giorno dopo!

Involtini di cavolo verza ripieni

Seguimi sui social

“link sponsorizzati inseriti in pagina”

4,9 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.