Focaccia morbida con zucchine nell’impasto

Focaccia morbida con zucchine nell’impasto buona oltre ogni immaginazione, a base di latte e strutto con farina di semola rimacinata.

Ho messo le olive e i pomodorini per dare le sembianze della squisita focaccia che mio figlio mangiava tanto volentieri durante la nostra vacanza in Puglia, ma anche qualche fettina di zucchina o filetto di peperoni ci sarebbero stati benissimo, spazio alla fantasia per questa focaccia davvero speciale.

Sul mio blog trovate anche la ricetta della focaccia con farina di grano arso , la focaccia barese e delle focaccelle simil mulino bianco.

Sandra

Focaccia morbida con zucchine nell'impasto

Ingredienti per una focaccia morbida con zucchine nell’impasto 30 x 40

Se usate lievito di birra

  • 5 g di lievito secco oppure 15 di quello fresco
  • 280 g di latte
  • 220g di farina 0
  • 50-80 g farina manitoba ( dipende da quanto assorbe i liquidi)
  • 220 g di semola rimacinata
  • 150 g di zucchine grattugiate
  • 1 cucchiaio di zucchero
  • 10 g di sale
  • 40 g di strutto oppure 30 g di olio evo
  • Olive nere e pomodorini per finire a piacere
  • olio evo q.b.

Se usate il licoli:

  • 120 g di li.co.li. (scopri qui la ricetta)
  • 220 g di latte
  • 190g di farina 0
  • 50-80 g farina manitoba ( dipende da quanto assorbe i liquidi)
  • 190 g di semola rimacinata
  • 150 g di zucchine grattugiate
  • 1 cucchiaio di zucchero
  • 10 g di sale
  • 40 g di strutto oppure 30 g di olio evo
  • Olive nere e pomodorini per finire a piacere
  • olio evo qb

Se usate la pasta solida

  • 180 g di pasta madre solida
  • 160 g di farina 0
  • 160 g di semola rimacinata
  • 50-80 g di farina manitoba  (Dipende da quanto assorbe i liquidi)
  • 220 g di latte
  • 150 g di zucchine grattugiate
  • 1 cucchiaio di zucchero
  • 10 g di sale
  • 40 g di strutto oppure 30 g di olio evo
  • Olive nere e pomodorini per finire a piacere
  • olio evo qb

Procedimento per la focaccia morbida con zucchine nell’impasto

Nel boccale o nella ciotola della planetaria inserite il lievito a pezzetti con lo zucchero e il latte, fate sciogliere a bassa velocità.

Aggiungete le zucchine grattugiate e incorporate gradualmente anche la farina e cominciate ad impastare, quando la farina sarà terminata aggiungete anche lo strutto e infine il sale.

Aspettate che l’impasto sia omogeneo e liscio e ribaltate l’impasto sul piano di lavoro, se dovesse risultare particolarmente appiccicoso fate una bella palla con un tarocco e lasciatelo riposare 20 minuti coperto sotto una ciotola a campana, poi  ripetete la pirlatura e lasciatelo lievitare al calduccio in una ciotola ricoperta  di pellicola.

Quando avrà raggiunto il raddoppio (il mio ha impiegato 6 ore ma era con lievito madre, se usate lievito di birra appena due ore o poco meno) ungete di olio una teglia antiaderente e con le mani unte di olio stendetevi con la punta delle dita l’impasto, se fate fatica a stenderlo copritelo con pellicola e lasciatelo rilassare 15 minuti per poi continuare.

Coprite bene con pellicola e lasciate lievitare ancora, se con lievito di birra un’oretta abbondante se con lievito madre almeno due.

Al momento di infornare ungete la superficie con una soluzione di olio, sale e acqua.

Preparate i pomodorini tagliati a metà e le olive denocciolate e inseritele pigiando nell’impasto.

Accendete il forno a 220° modalità statico e infornate per 20 minuti circa coprendo con alluminio se dovesse scurirsi troppo, gli ultimi 5 minuti passate in modalità ventilata per far asciugare l’eventuale acqua in eccesso sulla focaccia. Buonissima sia calda che fredda, è il giusto spuntino pomeridiano o di metà mattina.

Adoro!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.