Crea sito

Crema diplomatica e crema Chantilly, le differenze

Anche se spesso confuse tra loro, la differenza tra crema diplomatica e crema chantilly c’è, ed è abbissale! Anche perché, di fatto, la crema chantilly è l’ingrediente di cui è composta la crema diplomatica per ben 1/3 della sua composizione, che nei suoi restanti 2/3 è composto da crema pasticcera.

La crema chantilly dal canto suo, è composta seconda queste proporzioni: 1 parte di zucchero a velo ogni 5 parti di panna, aromatizzata con bacca di vaniglia bourbon.

La crema diplomatica è il risultato della combinazione di 2/3 di crema pasticcera e 1/3 di chantilly, che può variare leggermente in base alle esigenze della destinazione finale.

Io per le mie torte, utilizzo da diversi anni la mia ricetta, il più delle volte arricchisco il tutto con fragole fresche, frutti di bosco o gocce di cioccolato.

Sandra

Ecco la mia ricetta, con queste dosi, e combinando le due ricette, si ottiene la quantità necessaria a farcire una torta da 24 cm di diametro.

Ingredienti per la crema diplomatica:

  • 4 Tuorli
  • 500 ml Latte
  • 100 g Zucchero
  • 30 g Amido Di Mais (Maizena)
  • 20 g farina
  • 360 g di crema chantilly che preparerete subito dopo aver fatto la crema pasticcera, che nel frattempo potrà raffreddarsi per bene. Dosi e ingredienti sono riportati poco più sotto, subito dopo la ricetta della crema pasticcera.

Preparazione della crema pasticcera

Portate fino al punto di ebollizione il latte, a differenza del solito non aggiungeremo alcun aroma perché metteremo la vaniglia direttamente nella crema chantilly. Spegnete e tenete da parte.

In una pentola dal fondo spesso mescolate i tuorli e lo zucchero con le fruste elettriche fino a quando il composto non diventa chiaro. Aggiungete la maizena e la farina setacciate continuando a mescolare finché il composto risulta amalgamato.

Versate il composto nel latte caldo girando sempre e rimettete sul fuoco, continuate a mescolare con un buon ritmo e passando la frusta su tutto il fondo della pentola per evitare la formazione di grumi. Lasciate sobbollire per qualche minuto a fiamma bassa finché non vedrete la crema addensarsi.

Versate la crema in una terrina e lasciatela raffreddare coprendo con pellicola trasparente a contatto.

A questo punto iniziate anche con il primo punto della ricetta per la crema chantilly, mentre la crema pasticcera diventa fredda, aprendo il baccello di vaniglia per estrarne i semi e lasciandoli in infusione, insieme al baccello stesso, nella panna fresca. Mescolate e lasciate in frigorifero per almeno 2 ore.

Ingredienti per la crema chantilly:

  • 360 g di panna liquida fresca
  • 2/3 baccello di vaniglia
  • 70 g di zucchero a velo
  • (se avete bisogno della sola crema chantilly per usarla in purezza le dosi per per 500 ml di panna sono di 100 g di zucchero a velo e 1 intero baccello di vaniglia)

Preparazione della crema chantilly:

Eliminate il baccello dalla panna liquida che avete tenuto in frigo e montate la panna insieme allo zucchero a velo con le fruste elettriche, fino ad ottenere la consistenza compatta e cremosa della classica panna montata.

Preparazione finale,ecco pronta la crema diplomatica!

Mettete la crema pasticcera oramai fredda in un contenitore abbastanza grande, con una spatola per dolci iniziate ad incorporate poca per volta la crema chantilly, mescolando dal basso verso l’alto per non smontare il composto, fino al completo assorbimento e ad ottenere un composto liscio e omogeneo. Utilizzare come serve.

Seguimi sui social: Instagram FACEBOOK PINTEREST YOUTUBE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.