Crea sito

Cardone Natalizio di Benevento

Il Cardone Natalizio che si prepara a Benevento è di tradizione della mia famiglia da quando ci siamo trasferiti in Italia oramai più di 35 anni fa. La prima volta lo portò a casa mia zia Rita, Beneventana DOC da generazioni e che lo prepara in maniera impeccabile, rigorosamente con il cappone e con il cardo che pulisce pazientemente con le sue mani.

Negli anni anche mia madre ha imparato a farlo più che bene, anche se noi preferiamo mangiarlo il 26 Dicembre, a Santo Stefano, perché mia madre dice che é più leggero🤔 ….in realtà, a parte la brodosità di questa preparazione, il Cardone di Benevento è un piatto più che sostanzioso, preparato con ben due tipi di carni diverse e l’aggiunta di uova e formaggio. Un piatto ideale e amato durante tutto l’inverno, solo che a Natale, per quello che riguarda ai Beneventani, non deve assolutamente mancare, così come il Pandoro o gli struffoli al miele!

Sandra

Cardone Natalizio di Benevento

Ingredienti:

  • 2 litri di brodo di pollo ruspante o cappone ( fatto con 1 pollo o cappone , carota, cipolla, sedano e qualche pomodorino)
  • due cespi di cardone (io lo compro già pulito e tagliato e tocchetti, a Benevento lo si trova facilmente, e ne prendo 500 g circa )
  • 2 limoni
  • 500 g di carne macinata di vitello
  • 5 uova ( 2 per le polpette e 3 da strapazzare nel brodo)
  • 80 g di mollica di pane raffermo finemente tritata
  • 40 g di formaggio grattugiato tipo grana o parmigiano per le polpettine + 30 g da aggiungere alle uova strapazzate)
  • 30 g di pinoli
  • 1 rametto di prezzemolo
  • sale q.b.

Come si prepara il Cardone Natalizio di Benevento

L’operazione di pulizia del cardone è la parte più ardua e lunga della ricetta, è per questo che oramai lo si trova già pulito e porzionato in comodi sacchetti dal fruttivendolo di fiducia. Se avete i cespi interi dovrete lavare e tagliare i gambi eliminando la parte delle foglie e dividendo in tocchetti da 10 cm circa, rimuovere i filamenti più grossi e legnosi con un coltellino ( mettete un paio di guanti mentre fate questa operazione perché le mani potrebbero annerirsi), e mettere i cardi puliti in una bacinella di acqua fredda con il succo di due limoni dentro, questo serve a non far annerire i cardi puliti, potete consultare questa guida se volete vedere come pulirli.

Al termine dell’operazione di pulizia, tagliate a dadini piccoli circa 2 cm ognuno i pezzetti di cardo , oppure se avete comprato quello pronto da cuocere, mettete il cardo pulito e tagliuzzato sempre in acqua ben acidulata per almeno 1 ora, questa operazione toglie l’amaro dei cardi.

Portate a bollore una pentola di acqua salata e cuocete i dadini di cardo fino a che non diventano morbidi. Appena cotti scolateli e sciacquateli sotto un getto di acqua fredda per scaricare ancora l’amaro residuo.

Intanto preparate anche il brodo di pollo con gli ingredienti indicati, dopo un’oretta abbondante di cottura filtrate il brodo ottenuto e pulite il pollo estraendone tutta la carne e sfilacciatela tenendola da parte in un piatto.

Preparate anche le polpettine di vitello, in una ciotolina mettete la carne macinata, il pane raffermo, 2 uova, il parmigiano, aggiustate di sale, una spolveratina di pepe e impastate fino a rendere l’impasto omogeneo e modellabile. Formate tutte le polpettine piccoline e adagiatele su un vassoio.

Una volta pronto il brodo filtrato rimettetelo sul fuoco e fategli riprendere il bollo, unite il cardo mente cotto e le polpettine e lasciatele cuocere per 10 minuti, intanto strapazzate le 3 uova con il formaggio grattugiato rimanente e il prezzemolo finemente tritato.

Trascorsi i 10 minuti di cottura delle polpettine aggiustate di sale, unite parte della carne di pollo sfilacciata, le uova introdotte a filo strapazzando per fare la stracciatella ed i pinoli, lasciate ancora pochi minuti e poi spegnete il fuoco.

Lasciate riposare qualche minuto e servite caldo e fumante.

Buon Natale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.