Crea sito

Bagels Americani

Sul mio blog c’è già una ricetta dei Bagels Americani, all’epoca però utilizzavo molto il lievito madre e la versione a cui mi affidai prevedeva 1 uovo nell’impasto. Se siete dei lievito madre dipendenti potete trovare la ricetta dei bagels con lievito naturale cliccando qui.

Questa volta rifaccio i bagels con il più comune e pratico lievito di birra, e scelgo di provare la versione senza uovo. Mentre loro sono in forno vi scrivo la ricetta perché promettono davvero bene e devo condividerla con voi quanto prima!

Sandra

bagels americani

Ingredienti per circa 12 bagels americani

  • 500 g di farina 0
  • 100 g di farina manitoba
  • 4 g d lievito di birra secco oppure 12 g di quello fresco
  • 320/340 g di acqua
  • 12 g di zucchero di canna
  • 25 g di olio extravergine di oliva
  • 12 g di sale fino

Per la bollitura

  • una pentola grande piena di acqua fredda
  • 1 cucchiaio di fecola di patate
  • 1 cucchiaio di zucchero di canna
  • 2 cucchiai di sale

Per la finitura dei bagels americani

  • Semi misti a piacere

Procedimento:

Miscelate e setacciate insieme le farine e tenetele da parte.

Inserite i primi 300 g di acqua nella ciotola o nella planetaria, tenendo da parte i 40 g in più da aggiungere alla fine solo se necessario. Aggiungete il lievito sbriciolato e lo zucchero e iniziate ad amalgamare fino a far sciogliere tutto il lievito.

Cominciate ad inserire la farina a cucchiaiate facendola assorbire prima di aggiungerne altra, infine unite il sale e lasciate assorbire continuando ad impastare, aspettate che il composto inizi a presentarsi omogeneo e iniziate ad incorporare l’olio a più riprese, impastate fino a vedere un composto omogeneo e liscio, non appiccicoso ma morbido e gestibile, se necessario aggiungete qualche goccia di acqua.

L’impasto deve diventare liscio,uniforme e gestibile, a malapena appiccicoso. Tiratelo fuori dal boccale e mettetelo sulla spianatoia. Pirlatelo bene a palla e mettetelo a lievitare in una ciotola coperta per almeno 3 ore. Deve giungere quasi al raddoppio.

Tagliate con il tarocco in parti uguali e formate le palline, circa 12 pezzi, dipende dalla grandezza che desiderate ottenere, i miei pesavano circa 80 g ognuno ed erano 12.

Lasciate riposare le palline ben pirlate coperte con un canovaccio per altri 20 minuti.

Formate i bagel praticando con il pollice e il medio il buco al centro. Deve essere ampio almeno 3 dita, perchè con la seconda lievitazione non deve arrivare a chiudersi completamente.Metteteli a lievitare su pezzi di carta forno appositamente ritagliati in quadrati uguali,ricopriteli con pellicola senza schiacciare o pressare sopra e aspettate che siano raddoppiati.

I miei in 2 ore circa hanno raggiunto il raddoppio del volume.

Quando saranno raddoppiati, accendete il forno a 220° statico, intanto riempite una pentola capiente di acqua fredda e sciogliete il sale, lo zucchero e la fecola dentro, portate a ebollizione e immergete i bagel lievitati con delicatezza. Il foglietto di carta forno a contatto con l’acqua calda verrà via in un attimo. Fateli cuocere circa 1 minuto per lato e rigirateli delicatamente con una schiumarola.

Preparate un canovaccio su cui appoggiarli brevemente quando li tirate fuori dall’acqua, cospargete adesso la superficie di semini.

Metteteli su una teglia foderata di carta forno e infornateli per circa 23/25 minuti. Io ne adagiati 6 su ogni teglia e ho invertito i ripiani in cui li avevo riposti a metà cottura, per avere una doratura uniforme.

Fateli raffreddare su una gratella e gustateli appena fatti che sono fragranti e irresistibili!

bagels americani

Seguimi sui social: Instagram FACEBOOK PINTEREST YOUTUBE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.