Pasta fredda svuota frigo

Pasta fredda svuota frigo definisco così la pasta fredda che ho preparato oggi per pranzo perchè potete utilizzare gli alimenti che avete a vostra disposizione e che preferite. Personalmente vi indico gli alimenti che ho utilizzato io per condirla ma possono variare ogni volta, ho veramente utilizzato quello che avevo a disposizione essendo momentaneamente bloccata in casa quindi impossibilitata a fare spesa.

Il risultato finale è stata una pasta fredda semplice, delicata, con pochi grassi. Per gli amanti della pasta fredda semplice, con alimenti genuini e condita con solo olio exravergine di oliva senza salse grasse vi propongo anche quest’altra ricetta velocissima da preparare

Pasta fredda svuotafrigo semplice e veloce da preparare, con pochi grassi condita con olio extravergine senza salse
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione10 Minuti
  • Tempo di cottura12 Minuti
  • Porzioni5/6 persone
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana
  • StagionalitàPrimavera, Estate

Ingredienti

280 g pasta (corta)
3 pomodori San Marzano
150 g mozzarella
170 g carciofini sott’olio (tagliati)
80 g olive nere
150 g emmentaler
3 cucchiai olio extravergine d’oliva
q.b. sale
q.b. pepe nero
5 foglie basilico

Strumenti

Non servono grandi strumenti per preparare questa pasta fredda svuota frigo, basterà una pentola per lessare la pasta ed una ciotola capiente per condirla.

Preparazione

Condimento per la pasta fredda svuota frigo.

Portate a bollore tre litri di acqua con il sale grosso e quando bolle lessateci la pasta per il tempo indicato sulla confezione al dente.

Mentre preparate la pasta lavate i pomodori tagliateli a quadretti e versateli nella ciotola, aggiungete carciofini tagliati, le olive nere, la mozzarella e l’emmentaler entrambi tagliati a quadratini. Aggiustate con sale, pepe, olio e basilico spezzettato a mano per non farlo scurire.

Pasta fredda svuota frigo, condita con alimenti semplici e olio di oliva senza salse grasse.

Quando la pasta sarà cotta scolatela e versatela direttamente nel condimento, mescolate bene e consumatela direttamente che secondo me è la versione migliore, ma potete anche conservarla nel frigorifero se la preferite completamente fredda o volete consumarla il giorno seguente.

Come avete letto io non passo la pasta sotto l’acqua fredda dopo averla scolata, preferisco scolarla al dente e condirla senza togliergli l’amido in eccesso, vedrete che il risultato finale sarà molto più buono e cremoso.

NOTE

Potete consumare la pasta appena condita oppure conservarla nel frigorifero coperta per un paio di giorni. Gli alimenti indicati nel condimento sono puramente indicativi ma potete condirla con tantissime altre varianti tipo uova sode, tonno al naturale, formaggi vegani, funghi sott’olio e tutto quello che le vostre dispense mettono a disposizione.

Nella ricetta sono presenti uno o più link di affiliazione.

Se vi è piaciuta la ricetta o se avete domande non esitate a commentare qui o nei social FacebookPinterestInstagram e Twitter.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.