Crea sito

Pasta sfoglia fatta in casa

La pasta sfoglia normalmente la acquistiamo già pronta soprattutto per la mancanza di tempo, le nostre giornate sono sempre più frenetiche e le ricette che richiedono tempo spesso abbiamo paura addirittura a provarle; in commercio si trovano ottimi prodotti a prezzi davvero contenuti, ma posso garantirvi che è una ricetta facile e fattibile in casa soprattutto in questo duro periodo di quarantena che stiamo affrontando può essere una buona idea provare a realizzare la pasta sfoglia in casa ed apprezzerete la facilità di realizzazione, la versatilità di utilizzo e soprattutto il sapore genuino.
In questo periodo di “reclusione forzata” è difficile reperire alimenti al supermercato pertanto uscire per comprare la pasta sfoglia è più complicato che reperire nelle vostre cucine gli ingredienti per realizzarla! Il tempo necessario a far riposare l’impasto non ci manca pertanto non abbiamo scuse prepariamo la nostra pasta sfoglia, possiamo realizzarci tante ricette divertenti nelle quali coinvolgere anche i più piccoli.

  • DifficoltàBassa
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione5 Minuti
  • Tempo di riposo3 Ore
  • CucinaItaliana

INGREDIENTI

Gli ingredienti per realizzare la pasta sfoglia sono pochi e facilmente reperibili nelle nostre cucine
  • 250 gfarina 00
  • 125 gacqua fredda
  • 1 pizzicosale fino
  • 40 gburro fuso
  • 150 gburro freddo

Strumenti

Per realizzare la pasta sfoglia occorre soltanto tre semplici oggetti facilmente reperibile nelle nostre cucine
  • Mattarello
  • Pellicola per alimenti
  • Ciotola

Preparazione della pasta sfoglia

In una ciotola unite 250 g farina 00, 125 g acqua fredda e 40 g burro fuso ed impastate inizialmente con l’aiuto di una forchetta quando l’impasto comincia a formarsi trasferitelo su un piano di lavoro leggermente infarinato
  1. Impastate energicamente con le mani, formate una palla che riposizionerete nella ciotola, incidete una croce sull’impasto copritelo con pellicola e fatelo riposare almeno 30′ in frigorifero.

  2. Riprendete l’impasto dal frigorifero e sul piano di lavoro infarinato stendetelo in un quadrato, prendete i 150 g di burro freddo di frigorifero mettetelo tra due fogli di pellicola e schiacciatelo grossolanamente con il mattarello.

  3. Posizionate il burro al centro del vostro quadrato di pasta e cominciate a piegare i quattro angoli verso il centro dell’impasto.

  4. Otterrete così questo panetto di pasta.

  5. Sempre sul piano di lavoro leggermente infarinato ed aiutandovi con il mattarello stendete l’impasto in senso verticale per ottenere una striscia di impasto simile a questa.

  6. Piegate l’impasto in tre, prendendo un lembo lungo circa un terzo della striscia e piegatelo verso il centro della striscia stessa.

    Fate la stessa cosa con l’altra parte di impasto ed otterrete un rettangolo più o meno così che andrete a ricoprire di pellicola e posizionatelo nel frigorifero a riposare almeno 30′. 

  7. Riprendete l’impasto dal frigorifero, mettetelo sul piano di lavoro con l’apertura alla vostra destra e stendete nuovamente in una striscia verticale di circa 35 cm di altezza che andrete a ripiegare in tre come avete fatto in precedenza, coprite nuovamente con pellicola e fate riposare ancora 30′ in frigorifero.

  8. Andate avanti con queste “piegature” per sei volte, seguendo sempre lo stesso procedimento descritto in precedenza e mantenendo sempre un riposo di almeno 30′ nel frigorifero tra una piega e l’altra. Come potete notare sul mio impasto ci sono delle “impronte” questo è un bellissimo consiglio che ho acquisito nel web per ricordarsi a quante piegature siete arrivati.

  9. Dopo il sesto giro vi troverete un panetto del genere che dovrete far riposare nel frigorifero almeno tre ore prima di utilizzarlo. La vostra pasta sfoglia è pronta per essere utilizzata come meglio credete, io ne farò dei biscotti ma potete utilizzarla anche per preparazioni salate, buon divertimento!

Piccolo consiglio

Terminati le tre ore di riposo dall’ultima piegatura potete utilizzare la vostra pasta sfoglia, ma se avrete la pazienza di attender il giorno successivo avrete un risultato ancora migliore, tanto se la tenete ben coperta da pellicola nel frigorifero si mantiene bene per alcuni giorni.

/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.