Zeppole di San Giuseppe al forno o fritte – Anche Bimby

Le ZEPPOLE DI SAN GIUSEPPE sono dei dolci tipici Sud d’Italia, consumati preparati per festeggiare la Festa del Papà. Sono preparate con un impasto di pasta choux ( quella per i bignè) farcite di golosa crema pasticcera e decorate sulla sommità con un’amarena o con una ciliegia candita. Si possono cuocere al forno oppure farle fritte. Ricetta con e senza Bimby.

  • Difficoltà:Media
  • Preparazione:30 minuti
  • Cottura:30 minuti
  • Porzioni:6 zeppole grandi
  • Costo:Molto Basso

Ingredienti

Per le Zeppole di San Giuseppe

  • 150 g Acqua
  • 80 g Burro (a pezzi)
  • 1 pizzico Sale
  • 10 g Zucchero (2 cucchiaini)
  • 120 g Farina 00
  • 3 Uova (grandi, di circa 60 gr cad. sgusciate)

Per la crema

  • 500 ml Latte
  • 3 Tuorli
  • 70 g Farina 00
  • 120 g Zucchero
  • q.b. vaniglia o scorza limone
  • 250 ml Panna fresca liquida (da montare)

Inoltre:

  • q.b. Ciliegie candite (o amarene)
  • q.b. Zucchero a velo

Preparazione

PREPARATE LA CREMA:

  1. METODO TRADIZIONALE:

    La prima cosa da preparare le fare le ZEPPOLE DI SAN GIUSEPPE è la crema pasticcera.

    Versate, in una pentola il latte , 2 cucchiai di zucchero e l’aroma ( vaniglia o limone ). Fate riscaldare, raggiungendo il bollore.

    Nel frattempo, in una ciotola lavorate insieme: i tuorli con lo zucchero rimanente e alla fine aggiungete la farina.

    Diluite il composto prendendo del latte, direttamente dal pentolino.
    Aggiungetene fino a farlo diventare una crema fluida.

    A questo punto, versate il composto nella pentola con il latte rimanente, accendete il fuoco e cuocete, fino a farlo addensare.

    Al termine, versate la crema in una ciotola e fatela raffreddare coprendola con della pellicola trasparente, messa a contatto diretto della superficie.

    Prima di utilizzarla, rendetela cremosa, passandola in un mixer per qualche secondo. Montate a parte la panna e unitela alla crema pasticcera, mescolandola bene con un cucchiaio. Otterrete in questo modo una crema Chantilly.

  2. CON IL BIMBY:

    Per preparare la crema pasticcera con il Bimby, inserite nel boccale lo zucchero e la buccia del limone: polverizzate 10 sec Vel 7

    Aggiungete il latte, i tuorli e la farina: cuocete 7 minuti 90° vel 4
    poi altri 5 minuti a Varoma

    Prima di utilizzarla, fatela raffreddare in una ciotola coperta con della pellicola trasparente, messa a contatto diretto con la superficie della crema.

    Dopo, rendetela cremosa, inserendola nel Bimby per 15 secondi vel 3.

    A parte, montate la panna e unitela alla crema pasticcera, mescolandola bene con un cucchiaio. Mettete la crema Chantilly da parte.

NEL FRATTEMPO, PREPARATE L’IMPASTO DELLE ZEPPOLE:

  1. METODO TRADIZIONALE:

    Versate in una pentola: l’acqua, il burro, il sale e lo zucchero. Fate bollire.

    Dopo unite, in un colpo solo, tutta la farina. Mescolate energicamente con un cucchiaio di legno, fino a quando sentirete il composto  “soffriggere”. Dovrà diventare una palla che tenderà a staccarsi dalle pareti della pentola. A questo punto, spegnete il fuoco. Trasferite il composto in un piatto e fatelo raffreddare un pochino.

    Quando l’impasto sarà pronto, trasferitelo in una planetaria o in uno sbattitore.

    Accendetela e mescolando unite, le uova, una alla volta.  Lavorate fino ad ottenere un impasto cremoso e ben amalgamato.

    Nel frattempo, preriscaldate il forno a 200°

    Versate il composto in una tasca da pasticcere e formate delle piccole ciambelle, su una teglia coperta con della carta forno.

    Con la punta di un dito bagnato, schiacciate leggermente le punte che si formeranno su ciascuna zeppola. In questo modo darete una forma perfetta al vostro dolce. Distanziatela una dall’altra perché cresceranno molto durante la cottura.

  2. CON IL BIMBY:

    Mettete nel boccale l’acqua, il burro, il sale e lo zucchero. Cuocete 5 minuti a 100° vel 1.

    Aggiungete la farina e mescolate: 20 secondi a vel 4. Togliete il boccale e fate raffreddare il composto per circa 10 minuti.

    Nel frattempo, preriscaldate il forno a 200° e rivestite una placca del forno con carta forno.

    Riprendete il boccale, inseritelo nel Bimby e azionate le lame a vel 5. Dal buco del coperchio fate cadere, una alla volta, le uova.

    Al termine mescolate il composto, atri 30 secondi a vel. 5

    Trasferite il composto in una tasca da pasticcere e formate delle piccole ciambelle su una teglia coperta con della carta forno.

    Con la punta di un dito, bagnato con dell’acqua, schiacciate leggermente le punte che si formeranno su ciascuna zeppola. In questo modo darete una forma perfetta al vostro dolce. Distanziate bene, ogni zeppola dall’altra, perché cresceranno molto durante la cottura.

     

COTTURA e PREPARAZIONE FINALE:

  1. Adesso che le ZEPPOLE DI SAN GIUSEPPE sono pronte trasferite la teglia in forno caldo a 220°( ventilato) o a 250 ° (statico) per circa 10 minuti. Vedrete che inizieranno a colorarsi e a crescere.

    Poi abbassate la temperatura a 160° (ventilato) o a 180°  (statico) e cuocetele per altri 15 minuti circa. Vedrete che le vostre zeppole di San Giuseppe inizieranno a diventare sempre più’ grandi e dorate.

    Poi via via, iniziate ad abbassare la temperatura, ogni 3-5 minuti fino a portarla a zero. La consistenza dovrà essere leggera, infatti l’interno di ogni zeppola dovrà essere vuoto. Se non fosse così, continuate ancora la cottura.

    Al termine lasciate le zeppole in forno spento per 15 minuti. Dopo sfornatele e fatele raffreddare.

  2. Dopo la cottura ( al forno o fritte), farcite  le ZEPPOLE DI SAN GIUSEPPE con la crema Chantilly preparata. Potete riempirle facendo un foro sulla base oppure tagliandole a metà.

    Decorate anche la parte superiore con un ciuffo di crema e una ciliegia candita. Spolverizzatele con dello zucchero a velo.

    Si conservano per circa 2 giorni in frigorifero.

  3. Se volete preparare le ZEPPOLE DI SAN GIUSEPPE FRITTE:

    Formate ogni zeppola, su dei quadrati di carta forno. Riscaldate abbondante olio di semi in un tegame dai bordi alti. Friggete le zeppole, rigirandole spesso. La carta forno toglietela appena inizierà a staccarsi da sola. Continuate la cottura fino a quando l’impasto sarà completamente gonfio e dorato. Fate asciugare su carta assorbente e dopo fatele raffreddare.

I MIEI CONSIGLI

SEGUIMI SU FACEBOOKe INSTAGRAM e ISCRIVITI ALLE MIE NOTIFICHE per ricevere la ricetta del giorno Gratis!

Lascia un Commento

Commenti

Precedente Pasta alla vecchia Bettola - Primo piatto cremoso Successivo Pasta con tonno e mandorle tostate

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.